Motore FireFly: come funziona l’ibrido leggero di Fiat

17-Giu-2021  
  • Motore FireFly hybrid

Le nuove Fiat Panda e 500 Hybrid condividono lo stesso motore ibrido FireFly mild-hybrid: un sistema snello, leggero, ma che consente davvero di abbattere consumi ed emissioni. Si tratta di un tre cilindri aspirato da appena un litro di cilindrata, con 2 valvole per cilindro e un albero a camme singolo con variatore di fase.

Il rapporto di compressione elevato (12:1) è stato reso possibile dai condotti di aspirazione “high-tuble” e dalla valvola EGR esterna. Il basamento del motore è in lega di alluminio, un materiale leggero che permette all’intero blocco di pesare solo 77 kg. Anche gli attriti sono ridotti, grazie anche ad un rapporto di alesaggio/corsa di 1,24.

Il sistema ibrido a 12 volt

Il motore è affiancato a un sistema elettrico a 12 volt rinominato “BSG” (Belt integrated Starter Generator) che permette di immagazzinare un piccola quantità di energia in decelerazione (grazie ad una batteria da 11 Ah) per poi rilasciarla in accelerazione andando ad aiutare il motore termico. La potenza non è molta (4,9 Cv) ma aiuta comunque a diminuire i consumi ed è utilizzata anche per lo start del motore.

Grazie a questo sistema, il tre cilindri si spegne anche a una velocità di 30 km/h (basta mettere la folle, l’auto lo segnala sullo schermo della strumentazione), in modo da veleggiare e ridurre ulteriormente i consumi, mentre la piccola la piccola batteria al litio pensa ad alimentare tutti i servizi dell’auto (servosterzo, climatizzazione, fari, impianto stereo) durante il coasting a motore spento.

Cambio a 6 marce per una maggiore efficienza

Fiat Panda e 500 Hybrid montano di serie un cambio manuale a 6 rapporti che permette una maggiore efficienza rispetto al vecchio cambio a 5 marce. Il nuovo manuale (sigla C514) vanta cuscinetti e guarnizioni a basso attrito e una sesta marcia “di riposo” che aiuta a diminuire i consumi anche in autostrada, non solo nei centri urbani (come abbiamo rilevato nella nostra prova su strada). Inoltre il cambio è stato montato in modo da abbassare il baricentro di tutto il blocco motore di 4,5 cm, in modo da migliorare anche la tenuta di strada e il piacere di guida.

Autore: Francesco Neri
Alfa Romeo Giulia vs Stelvio