Suzuki, al Motor Valley Fest protagoniste Jimny e Katana

31-Mag-2019  

Si è svolto a Modena il primo ‘Motor Valley Fest’. Nella ‘terra dei motori’ Suzuki ha portato i suoi migliori prodotti in ambito automobilistico e motociclistico. I modelli di Hamamatsu sono stati a disposizione dei visitatori per prove su strada e lungo l’Autodromo di Modena.

IL PASSAGGIO DELLA 1000 MIGLIA

Suzuki è stata protagonista alla prima edizione del ‘Motor Valley Fest’. Si è trattato di un festival diffuso che ha coinvolto l’intera città di Modena nelle scorse settimane. Un evento capace di unire i motori alle tradizioni enogastronomiche e culturali del territorio. La kermesse è incominciata parlando di futuro: presso il Teatro Pavarotti si è tenuto un convegno sulla nuova mobilità. Poi la città è stata animata dal passaggio della carovana della 1000 Miglia.

JIMNY E KATANA SUGLI SCUDI

Suzuki ha articolato il suo impegno in Emilia con un’esposizione in pieno centro storico. Nel centrale Largo Porta Sant'Agostino è stato possibile conoscere i 2 modelli più iconici a 4 e 2 ruote: la Suzuki Jimny e la Suzuki Katana. Entrambi mezzi che riecheggiano i leggendari modelli del passato. Jimny e Katana hanno evoluto le forme in chiave moderna affinando le performance e la funzionalità. Il ‘suzukino’ ha sfoggiato una livrea Kinetic Yellow abbinata al tetto nero. Dello storico LJ, Jimny riprende la carrozzeria compatta e il taglio squadrato. La Katana era invece nella classica livrea argento, come la moto del 1981. Un colore derivato dalle lame delle spade samurai che hanno ispirato il nome e le linee.

LE PROVE AL CIRCUITO DI MODENA

Altra attrazione targata Suzuki è stata l’area hospitality allestita all’interno dell’Autodromo di Modena. Qui il marchio giapponese ha organizzato prove su strada, test off-road e hot-laps in pista. Grazie anche alla collaborazione con Chin8neri, la struttura ha fatto da base per numerose iniziative per gli appassionati di 4 e 2 ruote. Al circuito modenese è arrivato anche il Suzuki DemoRide Tour. Da metà marzo grazie al DemoRide Tour in tutta Italia è possibile provare gratuitamente le moto di Hamamatsu. A Modena sono state messe a disposizione la nuova Katana, una V-Strom 650 XT e 1000 XT, una GSX-S750 Yugen Carbon e standard in versione da 35 kW, e infine una SV650X-Ter. In esposizione invece un esemplare della Ryuyo, la supersportiva realizzata in tiratura limitata da Suzuki Italia con il meglio della componentistica racing in circolazione.

IL PERCORSO OFF-ROAD

Per quanto riguarda i modelli in prova a 4 ruote, Suzuki ha schierato le Vitara 1.0 e 1.4 BoosterJet, 2 e 4 ruote motrici, e la sportiva Swift Sport 1.4 BoosterJet. Le fuoristrada sono state testate su un apposito percorso off-road, mentre la Swift Sport si è lanciata in pista. La sportiva compatta nipponica ha sfoggiato la livrea ACI Rally Italia Talent. Presente anche la Swift BoosterJet RS, protagonista vittoriosa dei campionati Italiani di Rally categoria R1. Altra regina delle competizioni è la Suzuki Grand Vitara V6, rimasta in esposizione nella hospitality dopo aver vinto il Campionato Italiano Cross Country.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy