Live the Motion, Michelin e i giovani per la mobilità del futuro

03-Mag-2018  
  • iniziativa live the motion
  • concorso bastameno
  • idee concorso michelin
  • una sola quella giusta
  • puoi superarli anche tu
  • presentazione michelin live the motion

Michelin invita i giovani a diventare protagonisti e parte attiva della mobilità del futuro con l’iniziativa Live The Motion, progetto volto a diffondere una nuova cultura di guida sicura e sostenibile.

Live the motion si declina in due attività, una social che avrà inizio il 7 maggio con il concorso #bastameno e una accademica pensata per gli studenti universitari, una vera e propria “sfida” di cervelli che vedrà coinvolti gli studenti del Politecnico di Milano, Torino e dell’Università degli studi di Palermo.

#bastameno, scatta una foto e vinci un viaggio

Il 7 maggio si inaugura la prima parte del progetto Live the Motion con il concorso #bastameno, riservato ai giovani di età compresa tra i 19 e i 25 anni.

I ragazzi sono invitati a scattare una foto seria, scherzosa o ironica che esprima il concetto di guida sicura e comportamenti virtuosi al volante (nella gallery fotografica alcuni esempi di foto) e ad inviarla previa registrazione sul sito livethemotion.it oppure a pubblicarla sul proprio profilo Facebook o Instagram con l’hastagh #bastadimeno.

Un utile spunto da cui partire per centrare l’obiettivo del concorso  è quello di ispirarsi alle 10 regole d’oro per viaggiare tranquilli ovvero: rispettare il codice della strada, indossare il casco, controllare gli pneumatici, proteggere i bambini a bordo, allacciare le cinture di sicurezza, guidare solo se si è lucidi, non usare il cellulare alla guida, rispettare i limiti di velocità, fermarsi se si è stanchi, essere cortesi e rispettosi.

I partecipanti avranno tempo di mandare le proprie foto fino a venerdì 8 giugno e gli scatti più belli verranno premiati con un viaggio di quattro notti per due persone, a scelta tra Barcellona, Londra e Santorini.
Il premio comprende il volo di andata e ritorno e il pernottamento in un hotel a quattro stelle con prima colazione inclusa. Coloro che sceglieranno di andare a Barcellona o a Londra avranno diritto anche ad una travel card e a biglietti gratuiti per le principali attrazioni delle città.

La mobilità del futuro passa dalle università

La seconda parte di Live the Motion si terrà a novembre e vedrà coinvolti gli studenti universitari impegnati ad esprimere le proprie idee innovative sulla mobilità senza incidenti e senza emissioni.

Gli studenti del Politecnico di Torino parteciperanno ad un hackathon, una vera e propria maratona di idee sul tema della “Mobilità a incidenti zero: sicurezza a bordo veicolo e su strada”.

Gli studenti del Politecnico di Milano e dell’Università degli studi di Palermo si sfideranno invece con la formula del pitch event, brevi presentazioni da 3 e 5 minuti davanti ad una commissione dedicata sul tema della “Mobilità urbana sicura a emissioni zero: tecnologie, equipaggiamenti e strumenti”.

La gara prevede una prima fase eliminatoria che si svolgerà all’interno di ciascun ateneo. I primi due primi classificati di ciascuna università (team o studente singolo) svilupperanno la loro idea in un evento finale aperto al pubblico in cui presenteranno i propri progetti.

Gli studenti vincitori dell’hackathon e della sfida tra atenei riceveranno il Premio Michelin, un contributo in denaro volto a finanziare la realizzazione dei loro progetti.

Autore: Dario Rabozzi
Fiat 500 elettrica