Mazda MX-30, i preordini della prima elettrica di serie

29-Ott-2019  

Mazda ha presentato al Salone di Tokyo la propria prima auto elettrica di serie. Ora la Casa giapponese ha aperto in Europa i preordini della Mazda MX-30. Nelle concessionarie arriverà nella seconda metà del 2020.

DESIGN DISTINTIVO, GUIDA FANTASTICA

La nuova Mazda MX-30 ha un’autonomia di circa 200 chilometri. Tra gli accorgimenti principali, le porte ‘freestyle’, i materiali ecologici e le dimensioni della batteria. Queste le parole di Yasuhiro Aoyama, presidente e CEO di Mazda Motor Europe: “Il nostro primo veicolo elettrico a batteria doveva avere un design che lo distinguesse, essere fantastico da guidare e, soprattutto, dare un valido contributo alla riduzione delle emissioni durante l’intero ciclo di vita del prodotto. Abbiamo concentrato tutti i nostri sforzi sulla creazione di un’auto elettrica che immaginiamo come una seconda auto che soddisferà le esigenze dei clienti”.

TRAZIONE E-SKYACTIV

Le piacevoli sensazioni che si provano alla guida della Mazda MX-30 derivano dagli approcci ingegneristici del pacchetto e-Skyactiv. La batteria, per esempio, è rigidamente integrata nella struttura della scocca del veicolo per avere maggiore rigidità generale della carrozzeria. In secondo luogo, per ampliare la percezione di coppia e velocità da parte di chi guida è stato realizzato a bordo un sistema audio elettronico sincronizzato con la coppia del motore elettrico. Il comfort di guida deve molto anche al sistema G-Vectoring Control di Mazda.

‘LESS IS MORE’

Anche nel mondo della mobilità elettrica, Mazda fa valere il principio stilistico ‘less is more’. La Mazda MX-30 ha un’abitacolo originale, al di sotto di un tetto con la cornice a contrasto. Anche le porte ‘freestyle’ sottolineano il carattere unico di questa vettura, oltre ad agevolare l’accesso ai sedili anteriori e posteriori. All’interno lo spirito ‘green’ da cui nasce la Suv compatta a 5 posti si vede nelle parti in vera pelle sostituite con un’alternativa vegana e per l’utilizzo di materiali eco-compatibili, come il sughero adottato nella consolle fluttuante sul tunnel.

MX, UN PREFISSO SPECIALE

Per Mazda il prefisso MX identifica quei prodotti che vanno a sfidare le convinzioni del settore automobilistico in un determinato momento. È il caso della roadster Mazda MX-5, nata quando le 2 posti sportive erano state abbandonate dalle altre Case. Allo stesso modo la Mazda MX-30 porta la tradizione stilistica e il piacere di guida del marchio di Hiroshima in una dimensione nuova: quella della mobilità elettrica di massa.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy