Tutto frutto del KODO design. Così lo chiamano a Hiroshima, dove producono la Mazda Mx-RF. Il nuovo corso di design di Mazda, dopo aver vinto diversi premi (Mazda CX-3 e Mazda2 hanno vinto premi nel 2015 dopo che Mazda3 e Mazda6 avevano avuto lo stesso onore rispettivamente nel 2014 e nel 2013), inanella un altro successo vincendo il premio “Red Dot: Best of the Best” con la Mx-RF. Si tratta della versione chiusa, o meglio, con soft top della piccola spider giapponese. Una fastback, come si sul dire, ed è anche la prima Mazda MX-5 della storia a disporre di un tetto rigido retrattile.


IL PREMIO RED DOT “BEST OF THE BEST”


Il premio “Red Dot: Best of the Best” quindi spetta a lei: un premio che, secondo gli organizzatori, è riservato solo ai prodotti realizzati dai designer visionari che riescono a raggiungere il perfetto equilibrio tra armonia delle linee, seduttività, qualità funzionale e utilizzo. Un premio destinato dunque ai prodotti che soddisfano i più elevati standard di progettazione nella loro categoria.

“Con la RF abbiamo portato la MX-5 su una nuova strada ancora più emozionante. Ogni volta che vedo questa macchina, mi viene in mente il lavoro di squadra senza precedenti che l’ha realizzata, non solo tra i nostri progettisti, ma anche, ad esempio grazie ai nostri ingegneri e specialisti di produzione“, ha detto Ikuo Maeda, responsabile globale Design di Mazda. “Ognuno di loro merita parte del successo per questo risultato.