Mazda CX-60 Diesel: adesso ordinabile in Italia

11-Gen-2023  
  • Mazda CX 60 Diesel 2
  • Mazda CX 60 Diesel 3
  • Mazda CX 60 Diesel

Dal mese di gennaio la Mazda CX-60 Diesel è ordinabile in Europa. La SUV giapponese è equipaggiata con un motore e-Skyactiv D a sei cilindri in linea da 3,3 litri, che si andrà ad affiancare al versione plug-in hybrid, presenta un’avanzata tecnologia di combustione altamente innovativa che rende questa nuova unità uno dei motori diesel più puliti al mondo.

Sviluppato utilizzando il concetto del “giusto dimensionamento”, che ottimizza la cilindrata per migliorare sia l’efficienza nei consumi sia la potenza, la nuova unità e-Skyactiv D a sei cilindri da 3.283 cc in Italia sarà disponibile in due potenze: 200 Cv con trazione posteriore e 249 Cv con la trazione integrale Mazda i-Activ AWD, entrambe associate alla trasmissione automatica a 8 rapporti.

Il motore è anche dotato del nuovo sistema Mazda M Hybrid Boost a 48 Volt e vanta una nuova tecnologia di combustione – DCPCI (Distribution-Controlled Partially Premixed Compression Ignition) – che migliora l’efficienza del motore, le emissioni e i consumi, raggiungendo un’efficienza termica di oltre il 40%. Queste due tecnologie, unite alla architettura “sei in linea”, contribuiscono in modo significativo all’eccezionale autonomia della Mazda CX-60, alla sensazione di potenza, ai bassi consumi di carburante ed emissioni e al comfort di marcia.

L’e-Skyactiv D da 249 Cv scatta  da 0 a 100 km/h in soli 7,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 219 km/h, a fronte di un consumo medio di carburante WLTP di soli 5,3 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 137 g/km; la variante da 200 Cv invece ha un consumo medio di carburante WLTP di soli 4,9 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 127 g/km.

Per celebrare l’arrivo delle prime unità diesel, chi vorrà acquistare la Mazda CX-60 entro il 31 gennaio, potrà beneficiare del “Première Choice” in omaggio, che comprende il pacchetto di prodotto “Convenience & Sound Pack” del valore di 2.650 Euro e i primi tre tagliandi di manutenzione programmata.

 

Autore: Redazione
Jeep Renegade e Compass ibride