Kia XCeed, il primo restyling è all’insegna di sportività e tecnologia

23-Lug-2022  
  • Kia Xceed GT line
  • Nuova Kia XCeed posteriore
  • Nuova Kia XCeed interni
  • New Kia XCeed profilo
  • Kia XCeed alto

Aggiunge imponenza e sportività al design originale il nuovo allestimento “GT-line” di Kia XCeed appena presentato dalla casa sudcoreana in contemporanea con il primo restyling di uno dei suoi modelli recenti più premiati dagli automobilisti con oltre 120mila esemplari fin qui venduti in Europa. Un update che incrementa anche la proposta di motorizzazioni che comprende adesso sia powertrain termici che elettrificati (GPL, MHEV e PHEV).

INDICE
Aspetto da granturismo
Dettagli che fanno la differenza
Nuove motorizzazioni
Dotazioni e sistemi di guida
Strumentazione di bordo
Sicurezza e assistenza alla guida
Disponibilità e prezzi

La nuova XCeed mette in risalto alcuni particolari di quello che può definirsi un leggero maquillage apportato all’aspetto esterno del compatto crossover di segmento C del brand asiatico. Interventi che le conferiscono una grinta e una presenza su strada più da granturismo che da SUV agile ed urban oriented come lo abbiamo conosciuto fin ad oggi.

Improntato al binomio “emozione e ragione”, così come amano descriverlo in casa Kia, il nuovo allestimento GT propone inoltre una rinnovata galleria di dettagli stilistici che la differenziano dal modello base. A partire dalla linea maggiormente affilata e dall’iconico tiger nose” che incornicia la nuova griglia anteriore, dotata di presa d'aria inferiore dall’accento più sportivo e di un inedito rivestimento del paraurti laterale, in grado di trasmettere al frontale dell’auto un’espressione decisamente più aggressiva. Variazioni sul tema anche per i deflettori d'aria, rifiniti in cromo scuro nella versione in arrivo, per aiutare l’aerodinamica a convogliare i flussi, riducendo la resistenza e migliorando l'efficienza complessiva della vettura. Nuovi anche i gruppi ottici al LED dell’anteriore, completati da fendinebbia integrati nei nuovi che liberano spazio e migliorano il coefficiente di penetrazione della XCeed a velocità sostenuta.

Nella parte posteriore, le nuove luci posteriori a LED di forma esagonale abbinate ad un design a nido d’ape e il ridefinito diffusore sportivo, in tinta con la carrozzeria e munito di piastra lucida nera, si combinano con l’originale e raffinato "exhaust-look" degli scarichi. Nel profilo, a risaltare immediatamente alla vista è il nuovo cofano e gli sbalzi leggermente allungati della “XCeed Gt-line”, nell’anteriore come nel posteriore, rispettivamente di 25 mm e 60 mm rispetto alla berlina. La linea del tetto evidenzia un andamento fortemente inclinato fino al portellone posteriore fastback, mentre Il passo di 2.650 mm è rimasto lo stesso degli altri modelli della gamma Ceed.

La nuova XCeed poggia nelle versioni più esclusive su cerchi in lega da 18 pollici progettati appositamente per sottolineare il suo spirito da crossover coupé. In abbinamento ai cerchi da 18 pollici si possono avere pneumatici 235/45 R18 ad elevate prestazioni grazie a mescole specifiche, per offrire più tenuta laterale.

La nuova XCeed può contare inoltre su una più ampia gamma di propulsori, con tre motori turbo a iniezione diretta di benzina (T-GDi). Il primo fra questi, a tre cilindri da 1,0 litri, sviluppa 120 CV e 172 Nm di coppia e risulta equipaggiato con il sistema GPL, mentre il motore T-GDi a quattro cilindri da 1,5 litri, in configurazione mild hybrid, eroga ben 160 CV e 253 Nm di coppia.

Per chi percorre regolarmente lunghe distanze invece, è oggi disponibile anche un propulsore diesel da 1,6 litri, supportato da tecnologia MHEV (Mild Hybrid Electric Vehicle) e capace di sviluppare 136 cavalli, insieme ad una coppia notevole di ben 320 Nm. Questa ultima versione può essere abbinata ad un cambio manuale a sei marce o, in alternativa, alla trasmissione automatica con doppia frizione a sette rapporti. Il sistema MHEV aggiunge alla coppia erogata dal motore termico la potenza di una batteria ai polimeri di ioni di litio da 48 volt, adesso disponibile per l'intera famiglia di modelli XCeed L’introduzione della tecnologia mild-hybrid riduce le emissioni di CO2 fino al 10% (NEDC 2.0, ciclo combinato) e contribuisce ad ottimizzare l'efficienza dei consumi del crossover coreano senza influire sul valore delle prestazioni.

Infine, l'opzione ibrido plug-in (PHEV) che combina un pacco batteria ai polimeri di litio da 8,9 kWh, un motore elettrico da 44,5 kW (60 Cv) e un efficiente motore termico aspirato a iniezione diretta GDI a quattro cilindri della serie "Kappa" da 1,6 litri.

ll cambio manuale a sei marce è disponibile sulle versioni a benzina da 1.0 e 1.5 litri e sugli allestimenti diesel da 1.6 litri. Il cambio a doppia frizione a sette marce DCT è previsto, invece, per i 1.6 e 1.5 litri turbo benzina T-GDi, così come per l’1.6 litri diesel. La XCeed ibrida plug-in da 1,6 litri è disponibile solo con il cambio a doppia frizione a sei rapporti.

Il primo soft restyling del C-crossover Kia si contraddistingue anche per un dotazione davvero completa in termini di sistema di sicurezza e aiuto alla guida. Dotata di arresti di ritorno idraulici montati di serie sull'assale anteriore, la XCeed prevede oggi all'interno degli ammortizzatori un sistema idraulico che garantisce una risposta attiva e veloce anche su fondi difficili.

Lo sterzo è ora più reattivo e questo permette un controllo del veicolo migliore. Mentre, le molle anteriori, più morbide del 7% e del 4% quelle posteriori, rispetto alle versioni precedenti, garantiscono maggiore comfort e stabilità in azione combinata con un nuovo ammortizzatore dinamico sulla traversa posteriore, in grado di ridurre ulteriormente i rumori durante la marcia e le vibrazioni strutturali in movimento.

Molto ampia anche l’offerta di sistemi di infotainment e connettività. Il nuovo sistema di navigazione touchscreen da 10,25 pollici è fornito di connessione multipla bluetooth di serie per il collegamento contemporaneo di due dispositivi mobili alle funzionalità dei sistemi Android Auto e Apple CarPlay. Il cruscotto offre in più la possibilità di scegliere un quadro strumenti “Supervision” da 12,3 pollici, completamente digitale e intuitivo nell’impostazione delle tre modalità di guida: “Eco”, “Normal” e “Sport”. La più recente versione del sistema Kia Connect utilizza, inoltre, la propria scheda eSIM, il cui traffico è gratuito per i primi 7 anni e fornisce l’accesso ad informazioni sul traffico in tempo reale, previsioni meteorologiche, punti di interesse e dettagli e costi dei potenziali parcheggi previsti nella zona di percorrenza.

Cresce anche il livello tecnologico dei sistemi di sicurezza, grazie al più sofisticato “Smart Cruise Control” (SCC) integrato adesso con le informazioni provenienti dalla navigazione e capace di regolare automaticamente la velocità in base ai limiti fissati per il tratto di strada che si sta percorrendo, grazie all’opzione “curve” (NSCC-C). Collocano la nuova XCeed GT-line al top della categoria in termini di assistenti alla guida la previsione di serie di “Blind-spot Collision-Avoidance Assist” (BCA), supportato da sensori collocati nel paraurti posteriore e da una telecamera per la retromarcia, “Driver Attention Warning Plus”, altra funzionalità basata sul machine learning ed in grado di monitorare le abitudini di guida e i comportamenti del conducente per apprendere le tendenze e gli schemi ricorrenti, ai fini del rilevamento con segnali visivi e sonori di eventuali irregolarità nel comportamento di guida riconducibili ad affaticamento o eccessiva distrazione.

Ulteriori funzioni di sicurezza disponibili sulla nuova XCeed includono, infine il “Forward Collision Warning” con rilevamento di auto, pedoni e ciclisti, “Intelligent Speed Limit Warning”, “Lane Keeping Assist”, “Highway Driving Assist” e “High Beam Assist” che deseleziona gli abbaglianti impostandoli come anabbaglianti quando si incrociano altri veicoli.

L’arrivo della nuova XCeed GT-line sul mercato italiano è previsto già per il prossimo mese di settembre con prezzi di base a partire da 27.500 euro.

Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica