Kia Mild-Hybrid 48 Volt, ecco la Sportage ibrido/diesel

16-Mag-2018  
  • Kia Mild-Hybrid 48 Volt, ecco la Sportage ibrido/diesel

Kia è pronta a lanciare la nuova tecnologia Mild Hybrid 48 Volt. Nella seconda metà del 2018 sulla Kia Sportage debutterà la prima motorizzazione ibrido/diesel della Casa sudcoreana. La Suv godrà così di un incremento di potenza e coppia, del recupero di energia e della riduzione di consumi ed emissioni.

PUNTO DI PARTENZA VERSO IL 2025

La Kia Sportage Mild-Hybrid a 48 Volt monterà anche il nuovo sistema Moving Stop&Start, che spegne il motore diesel in fase di decelerazione, appena il guidatore solleva il piede dal pedale del gas. Nell’ottica di estendere alla maggior parte degli automobilisti le tecnologie eco-sostenibili, Kia renderà accessibile il passaggio alla tecnologia ibrida. Infatti il rapporto prezzo-prestazioni è competitivo e la tecnologia, grazie alla compattezza delle componenti, si adatta alle architetture esistenti della gamma, trovando posto sotto il piano del bagagliaio. Dopo la prima installazione sulla Sportage, Kia ha pianificato nel 2019 di introdurre il Mild-Hybrid 48 Volt anche sulla CEED. L’obiettivo a lungo termine di Kia, però, guarda al 2025. Entro quella data ci saranno 5 veicoli ibridi, 5 ibridi Plug-in e 5 elettrici. Nel 2020 la ciliegina, cioè un nuovo mezzo Fuel-Cell. In quest’orizzonte, definito dalla Casa con l’acronimo ACE (autonomous, connected, Eco/Electric), Kia si appresta a diventare il primo costruttore mondiale in grado di offrire auto ibride, Plug-in ibride, Mild-Hybrid ed elettriche.

PRESTO ANCHE SUL BENZINA

Dal punto di vista tecnico, il sistema Mild-Hybrid 48 Volt è formato da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC. Per accumulare l’energia è necessaria una batteria agli ioni di litio da 0,46kWh. In accelerazione il sistema ibrido è capace di dare una spinta di 10 kW, alleggerendo il lavoro del motore diesel. L’energia di quest’ultimo viene trasformata in potenza elettrica dallo speciale starter/generator. In fase di rallentamento, invece, l’apparecchio recupera energia cinetica. La centralina elettronica regola questi flussi di energia in rapporto allo stile di guida e al livello di carica della batteria. In questo modo le emissioni vengono abbattute tra il 4% e il 7%. A contribuire a queste percentuali ci sono i nuovi filtri SCR (Selective Catalytic Reduction). Il sistema Mild-Hybrid diesel in futuro verrà montato anche su alcuni modelli benzina della gamma Kia, inoltre è già compatibile con le trasmissioni manuali o automatiche e con le trazioni anteriore, posteriore o integrale.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy