Jeep Wrangler: tre versioni speciali di fine carriera

03-Mag-2018  
  • Jeep Wrangler Rubicon Recon
  • Jeep Wrangler Rubicon Recon tre quarti posteriore
  • Jeep Wrangler Golden Eagle tre quarti posteriore
  • Jeep Wrangler JK Edition cofano
  • Jeep Wrangler JK Edition interni
  • Jeep Wrangler Golden Eagle interni

Golden Eagle, JK Edition e Rubicon Recon: sono questi i nomi delle tre versioni speciali create per celebrare la fine della carriera della terza generazione della Jeep Wrangler. I prezzi47.750 euro per la variante a tre porte e 51.000 euro per la Unlimited a cinque porte.

Tre edizioni limitate disponibili esclusivamente con il motore 2.8 turbodiesel CRD da 200 CV abbinato ad un cambio automatico a cinque rapporti: scopriamole insieme.

JEEP WRANGLER GOLDEN EAGLE

La Jeep Wrangler Golden Eagle - ispirata alla mitica CJ-7 Golden Eagle - è l’unica delle tre versioni speciali della 4x4 “yankee” disponibile anche a tre porte.

Offerta con due livree (Black o Bright White), si distingue dalle versioni “normali” per una serie di modifiche estetiche: griglia in tinta, cornici dei fari color bronzo, cerchi in lega da 18”, badge Low Gloss Bronze, passaruota in tinta, piastra paracolpi Mopar e sportello carburante nero. Senza dimenticare la decalcomania con l’aquila sulla parte superiore del cofano, la scritta Golden Eagle laterale e il Dual Top (incluse sia l’hard top in tinta carrozzeria sia la nuova capote premium Tan).

Nell’abitacolo della Jeep Wrangler Golden Eagle troviamo invece elementi di colore bronzo, come le cuciture a vista che decorano i rivestimenti dei sedili con logo Golden Eagle, i braccioli delle porte anteriori e la consolle centrale rivestiti in tecno-pelle.

JK EDITION

La Jeep Wrangler JK Edition - realizzata in soli 1.250 esemplari tutti destinati al mercato EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) - è basata sulla Sahara e si differenzia per i cerchi in lega da 18” specifici per l’off-road, per il cofano Power Dome con doppia presa d’aria e per la decalcomania con scritta bianca Wrangler su entrambi i lati. Tre le vernici disponibili: Black, Rhino e Chief.

Per quanto riguarda gli interni segnaliamo le finiture Silver sulle cornici delle bocchette del climatizzatore e sulla corona dello sterzo, i sedili in pelle McKinley neri e i rivestimenti dei braccioli e della plancia con cuciture di colore grigio.

RUBICON RECON

La Rubicon Recon è una versione della Jeep Wrangler rivolta a chi vuole il massimo in fuoristrada. Derivata dalla Rubicon, si differenzia per l’assale anteriore aggiornato (rinforzi per tubi e fucinature terminali, protezioni del differenziale anteriori e posteriori heavy-duty in ghisa) e per la trazione integrale inseribile con assali anteriori e posteriori Dana 44 dotati di bloccaggio elettronico, ai quali viene inviata potenza attraverso una scatola di rinvio Rock-Trac con rapporto di riduzione “4-Low” di 4:1. Senza dimenticare i differenziali di bloccaggio Tru-Lok. Ma non è tutto: una sezione dedicata sul cruscotto mostra le informazioni legate agli assali anteriori e posteriori, alla barra stabilizzatrice, alla scatola di rinvio e agli pneumatici.

Facile distinguerla esteticamente dalla Rubicon “standard”: Dual Top, cerchi in lega da 18” in Granite Crystal Low Gloss, cofano Power Dome con doppia presa d’aria e decalcomania Rubicon con scritte in rosso su entrambi i lati, griglia in nero Low Gloss con inserti, cornici dei fari in Granite Crystal Low Gloss e badge Jeep su base rossa, logo Trail Rated con finiture rosse, tappo carburante nero, alloggiamento rigido per la ruota di scorta nero e badge laterale Recon. Nell’abitacolo troviamo invece le cuciture rosse che decorano i sedili in pelle nera con logo Rubicon ricamato, i braccioli delle porte anteriori e la consolle rivestiti in vinile nero, le retine con dettagli rossi sulle tasche delle porte anteriori e posteriori e sulla consolle centrale, le cinture di sicurezza con dettagli rossi, il volante rivestito in pelle con cuciture nere e la finitura New Midnight Star delle razze.

Autore: Marco Coletto
Fiat Tipo Cross