Fiat, il primo modello del 1899 sfila a Londra

23-Ott-2019  

Fiat ha l’onore di partecipare alla corsa ‘Bonhams London to Brighton Veteran Car Run 2019’ che si terrà il prossimo 3 novembre 2019. Non solo: lo storico marchio torinese è stato nominato patrono ufficiale della manifestazione organizzata dal Royal Automobile Club.

PATRONO TRA I PIONIERI DELL’AUTO

Quest’anno Fiat ha festeggiato il 120° anniversario. Infatti il patrocinio all’evento viene riservato solo alle case automobilistiche la cui storia risale al periodo precedente al 1905. Solo dunque i brand che hanno scritto le prime pagine della storia dell’auto hanno l'onore di partecipare all'evento più antico del mondo nel panorama delle 4 ruote. Non a caso, Fiat, con il suo dipartimento dedicato alle vetture storiche del gruppo (FCA Heritage), ha sempre schierato un suo modello all'annuale viaggio commemorativo.

DAL MUSEO ALL'HYDE PARK DI LONDRA

Il 3 novembre in Inghilterra ci sarà una Fiat 3½ hp del 1899. Un esemplare molto raro, scelto per celebrare i 120 anni di storia del marchio italiano, avendo anche questa vettura 120 anni d’età. La Fiat 3½ hp riesce a raggiungere una velocità massima di circa 34 km/h ed è il modello Fiat più antico presente in Gran Bretagna. Grazie anche alla collaborazione del Museo Nazionale dell'Automobile di Beaulieu, questo pezzo da collezione calcherà le 60 miglia che separano l'Hyde Park di Londra dal Madeira Drive di Brighton.

34 KM/H E SENZA RETROMARCIA

La Fiat 3½ hp appartiene a FCA UK Ltd ed è in mostra permanente al National Motor Museum di Beaulieu. A bordo di questa vettura trovano posto 2 adulti e 2 bambini rivolti verso il guidatore. Il motore è a 2 cilindri orizzontali da 697 cc e il cambio è a 3 rapporti. La vettura è sprovvista della retromarcia. La velocità massima che può toccare la Fiat 3½ è di circa 34 km/h, con un consumo di 15 km/l.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy