E-Way: tariffe e funzionamento del car sharing di Renault sul Lago di Garda

28-Giu-2019  
  • Renault Zoe car sharing E-Way sul Lago di Garda 4
  • Renault Zoe car sharing E-Way sul Lago di Garda
  • Renault Zoe car sharing E-Way sul Lago di Garda 2
  • Renault Zoe car sharing E-Way sul Lago di Garda 3

Garda Uno ha lanciato E-Way, il car sharing elettrico sul Lago di Garda in collaborazione con Renault che sarà attivo a partire dal 1° di agosto. La flotta prevede al momento otto Renault Zoe, alle quali saranno affiancati entro fine anno otto scooter elettrici. È in fase di realizzazione anche un van elettrico per il trasporto disabili nel tragitto casa-scuola, che verrà consegnato all’Anfass di Desenzano.

Il progetto E-Way è costato 830 mila euro, di cui il 40% finanziato da Garda Uno. Il Ministero dell’Ambiente si è fatto carico del 60% dei costi.

E-WAY: COME FUNZIONA

Non tutti i car sharing sono uguali. Ognuno segue le sue regole, ed E-Way non fa eccezione.Si tratta di un servizio point-to-point: il veicolo va consegnato nella stessa stazione del ritiro.

Prima dell’utilizzo è necessaria l’iscrizione, e questo vale per tutti i car sharing. L’iscrizione va fatta online sul sito https://glide.app.link/gardauno. Vengono richiesti la patente (dev’essere valida da almeno un anno), la carta d’identità, un selfie del volto con la patente a fianco, e una carta di credito.

Per utilizzare il car sharing, poi, va scaricata l’App Glide, disponibile sia per i device Android sia per quelli Apple. Da qui è possibile prenotare il servizio scegliendo la stazione del ritiro, la data e l’ora del ritiro, la data e l’ora di restituzione, e l’auto tra quelle disponibili.

La prenotazione può essere fatta da un massimo di 30 giorni prima - un tempo più che sufficiente per programmare con anticipo certosino le proprie vacanze sul lago - a un minimo di 5 minuti prima. La stessa prenotazione può essere annullata o modificata fino a 60 minuti prima.

I COSTI DEL CAR SHARING ELETTRICO SUL GARDA

Le Renault Zoe del car sharing elettrico E-Way possono essere prenotate per un massimo di 48 ore. Si possono anche effettuare spostamenti di pochi minuti, ma la tariffa è oraria frazionata di 15 minuti in 15 minuti. Questo significa che se verrà utilizzata per 5 minuti si paga il noleggio per 15.

I prezzi di W-Way sono i seguenti:

  • 15 euro costo orario (con frazioni di 15 minuti)
  • 50 euro costo giornaliero
  • 90 euro costo weekend (48 ore)

GLI SCONTI PER UNDER GLI 25 E TARIFFE SPECIALI

I ragazzi sotto i 25 anni di età potranno usufruire di una tariffa scontata del 20% sul prezzo di listino. Per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro è prevista una tariffa forfettaria di 18 euro con un limite orario che va dalle 7:00 alle 14:00.

COME USARE LA ZOE DI E-WAY: 3 PASSAGGI PRIMA DI PARTIRE

1. Accedere all’App Glide e cliccare su “Apri”
2. Togliere il cavo di carica e utilizzare la tessera  
3. Verificare lo stato dell’auto, dalla pulizia (voto da 0 a 5 stelle) agli eventuali danni (foto sui 4 angoli dell’auto).

In caso di necessità si può contattare il numero verde 800133966 attivo H 24 7 giorni su 7.

LE COLONNINE SUL LAGO DI GARDA

La Renault Zoe ha un’autonomia reale di 300 km, sufficiente a percorrere due volte il giro del Lago di Garda. Lungo il perimetro del lago si trovano quattro stazioni di ricarica con quattro colonnine ciascuno, per un totale di sedici. Di queste sedici colonnine, quattro sono da 22 kW e le altre quattro da 3,5 kW. In futuro se ne aggiungeranno altre sedici sul territorio del Lago di Garda e non solo.

RENAULT ZOE, LE CARATTERISTICHE DELL’AUTO ELETTRICA FRANCESE

Il Gruppo Renault è il leader dei veicoli elettrici in Europa e del car sharing elettrico, con più di 7.000 veicoli elettrici impegnati in Europa. La Renault ZOE è il veicolo elettrico più venduto in Europa dal lancio, avvenuto 7 anni fa. 

La sua autonomia, grazie alla batteria Z.E. 40 da 41 kWh, si attesta a 300 km in base al nuovo e realistico ciclo di omologazione WLTP. Noi abbiamo percorso un giro del Lago di Garda e, nonostante l’uso smodato dell’aria condizionata, non si è discostata dai valori dichiarati.

Ovviamente l’autonomia varia in base all’utilizzo, proprio come sulle auto a motore termico: su tutte elettriche un piede gentile e il recupero dell’energia in rilascio fanno la differenza. È dunque un bene evitare brusche frenate per consentire nelle fasi di rilascio per ricaricare la batteria.

Autore: Michele Neri
Fiat 500 elettrica