Nuova Bmw X2, oltre Sav e coupé

01-Mar-2018  

A poche ore dalle elezioni dici X e tutti pensano alla cabina elettorale. Ma c'è anche BMW, che pone la sua X: la nuova BMW X2. C’è una linea sottile, che va dalla calandra al portellone e che separa le due anime di questo nuovo brand-shaper della casa dell’elica. Nella parte superiore emerge la filante coupè, in quella inferiore la robusta Sav: è questa BMW X2, un modello che sancisce il debutto del marchio bavarese nel segmento del momento.
 

QUEL CONFINE (LATERALE) TRA SAV E COUPÈ

La Sport Activity Vehicle Coupé tende alla berlina, mantenendo l’altezza da terra e la robustezza. Nell’osservare la nuova X2 è bene non limitarci alla scansione classica, anteriore, laterale, posteriore. Per ogni faccia c’è infatti quella linea di cui accennavamo. Un parallelo 0° rappresentato dalle tipiche nervature BMW che uniscono le maniglie. La spalla è la prima parte che emerge; è ben in vista e suggerisce una leggerezza da coupé. Poi ci sono i finestrini slanciati, con il tradizionale Gomito di Hofmeister (l’angolatura della parte bassa inferiore del finestrino laterale posteriore a ‘C’) che diventa parte integrante del montante. Proprio sui montanti è piazzato lo stemma BMW, come era per le coupé BMW 2000 CS e 3.0 CSL. Sotto la linea delle maniglie scalpita la potenza del fuoristrada: cofano corto, rivestimento cromato e passaruota angolari.
 

QUEL CONFINE (FRONTALE) TRA SAV E COUPÈ

Frontalmente ritroviamo questa tensione: la classica griglia doppio rene scende come in tutte le BMW perpendicolare, ma tende ad allargarsi verso il basso. Il fascione paraurti mostra forme rivolte in avanti che trasmettono sicurezza. Le prese d’aria triangolari sono ai lati di una calandra ribassata e impreziosita da una cornice cromata, che troviamo anche al posteriore, dove è incastonata la targa.
 

QUEL CONFINE (POSTERIORE) TRA SAV E COUPÈ

Al posteriore le spalle sono larghe e robuste, nate dalla caratteristica rientranza tra abitacolo e passaruota. Esse sostengono la parte superiore del vano passeggeri dalla forma piatta e aerodinamica, reso ancor più sportivo dal lunotto slanciato. Abbassando lo sguardo si notano i gruppi ottici a Led a ‘L’ che continuano verso il portellone, rimarcando il gusto sportivo. A suggello è possibile aggiungere lo spoiler.
 

X2 AI RAGGI X

Nell’abitacolo le linee allungate trasmettono movimento tra plancia e porte. Elemento cardine è il sistema di Infotainment col display rivolto verso il guidatore: sono io che guido, qui comando io. Presente sulla X2, ma per la prima volta in questo segmento, è l’Head Up Display, il quale proietta gli avvisi sul parabrezza. Interessanti gli aiuti alla guida di serie, come il Teleservices per avere supporto ovunque e in qualsiasi momento, l’Intelligent Emergency Call, il Connected Drive Services e il Remote Services con controllo remoto del veicolo. Per quanto riguarda la sicurezza è possibile avere un sistema che produrrà una lieve vibrazione sul volante nel caso l’auto uscisse dalla corsia con le frecce disattivate. Di serie invece è il sistema di frenata City, capace di rilevare sia veicoli che pedoni.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy