Alfa Romeo: Giulia, Stelvio e Giulietta sono ‘B-Tech’

17-Set-2018  

Siamo arrivati a metà settembre: Alfa Romeo dà il via agli ordini delle nuove Giulia e Stelvio B-Tech. Si tratta di una serie speciale che va ad impreziosire ulteriormente gli ultimi modelli di successo del marchio del Biscione. E a fine mese arriverà anche la Giulietta B-Tech.

UNA SERIE ‘DARK’

Alfa Romeo a settembre tiene aperti i suoi showroom anche nei fine settimana. Nelle concessionarie sono ordinabili le Alfa ‘B-Tech’. Giulia, Stelvio e, tra qualche settimana, anche Giulietta. Le 3 vetture esternamente si caratterizzano per gli inediti dettagli in nero lucido, per i badge identificativi bruniti e cerchi in lega di nuovo disegno. Comfort, sicurezza e connettività hanno beneficiato di un upgrade grazie a contenuti tecnologici aggiornati.

GIULIA E STELVIO B-TECH

Sulla Giulia e la Stelvio B-Tech sono evidenti il nuovo design dell'inserto a ‘V’ del trilobo frontale e le calotte degli specchietti nero lucido; al posteriore spiccano i terminali di scarico e i badge bruniti; completano la personalizzazione i cerchi specifici con coprimozzo monocromatico, di serie da 19" per Giulia e da 20" per Stelvio. Inoltre, sulla prima SUV firmata Alfa Romeo in nero lucido sono anche l'inserto del paraurti posteriore e i profili longitudinali sul tetto. Giulia B-Tech presenta invece il paraurti anteriore e posteriore dell'allestimento ‘Veloce’. Entrambi i modelli offrono di serie l'Adaptive Cruise Control, il sistema infotainment Alfa Connect con schermo da 8,8" con sistema di navigazione ed integrazione smartphone Apple CarPlay e Android Auto, radio DAB, proiettori anteriori Bi-xenon con lavafari e l’Alfa Connected Services, il quale comprende: e-call e b-call, gestione/monitoraggio status veicolo e funzionalità GPS, gestibili tramite l'app per smartphone Alfa Connect.

NON C’È 2 SENZA 3: GIULIETTA B-TECH

A fine mese sarà la volta della Giulietta ‘B-Tech’. La berlina compatta dal carattere sportivo si noterà per particolari estetici nero lucido: la ‘V’ calandra del trilobo, le calotte degli specchietti, le maniglie delle portiere, la cornice dei fari fendinebbia, il terminale di scarico maggiorato e il logo Giulietta. Completano lo ‘scurimento’ della vettura i cristalli posteriori privacy, le minigonne, il paraurti posteriore sportivo con profili aerodinamici, l'ambiente interno scuro e i cerchi in lega da 18" a 5 fori nero lucido con coprimozzi monocromatici. Anche qui i contenuti tecnologici sono di livello: Pack Tech con Alfa Connect 7" Radio by Alpine che supporta Apple CarPlay e Android Auto, telecamera e sensori di parcheggio posteriori, ingresso USB-HDMI e Mopar Connect, che interfacciandosi con l'app Uconnect LIVE, permette ai clienti di usufruire di una serie di servizi aggiuntivi come l'assistenza stradale, il soccorso in caso di incidente, la localizzazione del veicolo e il controllo da remoto di alcune funzioni come quella di blocco e sblocco delle porte.

LO SHOOTING FOTOGRAFICO

A immortalare queste bellezze a 4 ruote ci ha pensato il grande fotografo milanese, Giovanni Gastel. Uno shooting ha raccontato e sintetizzato l’essenza del marchio di Arese, ben rappresentato dagli esemplari della gamma B-Tech, con uno stile originale ed elegante. Nipote di Luchino Visconti, Gastel ha ereditato lo stile colto e raffinato dell’illustre regista. A trarne beneficio sono state le 3 vetture, figlie di una realtà che ha saputo fare delle proprie creazioni meccaniche degli oggetti di valore quasi artistico. La nuova serie B-Tech è stata il degno soggetto per un fotografo che reinterpreta il reale in chiave simbolica e alternativa.

B-TECH 'UMANE'

Giovanni Gastel ha così esaltato le caratteristiche delle Alfa B-Tech. L'abitacolo pulito ed essenziale e il profilo muscolare della Stelvio è stato accostato a opere di design Made in Italy. I contenuti tecnologici e i dettagli bruniti micalizzati lucidi sono stati invece personificati con una modella dark e un businessman. La Giulietta ha ispirato il fotografo che ha unito la moda senza tempo della cravatta con un giovane modello fashion, pronto per un cocktail. Tecnologia e bellezza, a Milano: ecco ciò che accomuna Giovanni Gastel e Alfa Romeo.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy