Ferrari Monza SP1 e SP2: foto e dati

02-Ott-2018  
  • Ferrari Monza SP1 Salone di Parigi 2018
  • Ferrari Monza SP1 Salone di Parigi 2018 2
  • Ferrari Monza SP1 Salone di Parigi 2018 3
  • Ferrari Monza SP1 Salone di Parigi 2018 4
  • Ferrari Monza SP1 Salone di Parigi 2018 5
  • Ferrari Monza SP2 Salone di Parigi 2018
  • Ferrari Monza SP2 Salone di Parigi 2018 2
  • Ferrari Monza SP1 profilo
  • Ferrari Monza SP2 profilo
  • Ferrari Monza SP1
  • Ferrari Monza SP2 coda
  • Ferrari Monza SP1 frontale
  • Ferrari Monza SP1 e SP2

Le Ferrari Monza SP1 e SP2 sono due barchette – basate sulla 812 Superfast – ispirate alle leggendarie Sport del Cavallino degli anni '50. I primi modelli di un nuovo concetto di serie speciale limitata chiamato Icona.

Ferrari Monza: le differenze tra SP1 e SP2

La Ferrari Monza SP1 è una monoposto stradale mentre la SP2 (caratterizzata dall'eliminazione del tonneau cover e dall'aggiunta di un secondo deflettore aria e di un secondo roll-bar) è biposto.

Il motore

Il motore delle Ferrari Monza SP1 e SP2 è lo stesso 6.5 V12 della 812 Superfast ma con 810 CV: un propulsore che permette alle supercar di Maranello di superare i 300 km/h di velocità massima, di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 2,9 secondi e di scattare da 0 a 200 km/h in 7,9 secondi.

Il design

Il design delle Ferrari Monza SP1 e SP2 – lunghe 4,66 metri e con un peso a secco di 1.500 kg (1.520 per la SP2) – riprende in chiave moderna le forme delle sportive del Cavallino degli anni '50: scocca costruita interamente in fibra di carbonio, porte che si dispiegano verso l'alto, ampio cofano motore che integra i parafanghi e un cupolino specifico denominato Virtual Wind Shield che carena il quadro strumenti e il volante e devia i flussi aerodinamici.

Cliente coccolato

Per i clienti delle Ferrari Monza SP1 e SP2 la Casa emiliana ha realizzato capi e accessori in collaborazione con marchi come Loro Piana e Berluti. Il set da pilota, ad esempio, è composto da: tuta indossabile sui vestiti, maglia, casco, guanti, sciarpa e scarpe da guida.

Autore: Marco Coletto
The Driver