Le novità Opel al Salone di Francoforte 2017

Due le novità presenti allo stand Opel del Salone di Francoforte 2017. La più importante (in termini di potenziali vendite, sia chiaro) è la Grandland X, SUV compatta “cugina” della Peugeot 3008. Al suo fianco, l’Insigna GSi, versione sportiva della berlina media che rispolvera un logo dal grande fascino.


OPEL GRANDLAND X AL SALONE DI FRANCOFORTE 2017

Pianale e meccanica sono gli stessi della 3008, vincitrice del titolo “Auto dell’Anno 2017”, ma in fatto di design la Opel Grandland X ha una personalità ben diversa: ha un’impostazione più classica, soprattutto nell’abitacolo, dove la francese sfoggia una plancia avveniristica e l’ormai conosciuto i-Cockpit con volante dalle dimensioni ridotte e strumentazione alta.

Lunga 4,48 metri, la Opel Grandland X ha una dotazione di serie ricca che include un sistema multimediale con schermo da 7 pollici, i cerchi in lega da 17 pollici e il sistema OnStar con chiamata automatica d’emergenza. Tale sistema consente inoltre di mettersi in comunicazione con un operatore dedicato per ricevere informazioni di svariato tipo oppure per prenotare un hotel o un ristorante.

Le versioni della Opel Grandland X sono tutte a trazione ateriore. Il compito di migliorare la trazione sui fondi viscidi è affidato al sistema GripControl che agisce sul sistema ESP per trasferire la coppia motrice alle ruote con più aderenza. La gamma prevede un motore a benzina 1.2 turbo da 130 CV e un 1.6 diesel da 120 CV.

I prezzi della Opel Grandland partono da 26.000 euro.


OPEL INSIGNA GSI

Ciò che contraddistingue la Opel Ingina GSi dalle altre versioni è l’aspetto minaccioso dovuto dalle prese d’aria, dalle minigonne, dallo spoiler posteriore, e dai grandi terminali di scarico cromati. Anche gli interni si distinguono con i sedili sportivi rivestiti in pelle, pedaliera in alluminio e volante sportivo con fondo piatto.

Ma è sotto il suo cofano che pulsa lo spirito sportivo di ogni modello che porta il logo GSi: il motore è un 2.0 4 cilindri a benzina da 260 CV e 400 Nm. Dopo il lancio arriverà anche un motore diesel ad alte prestazioni. Rispetto alla vecchia Insigna OPC, spinta da un 2.8 V6 turbo, pesa ben 160 kg in meno, e la Casa dichiara un tempo di percorrenza inferiore sulla Nordschleife del Nürburgring, uno dei circuiti di prova più affascinati e allo stesso tempo più impegnativi.


ASTRA A METANO E VIVARO TOURER

Allo stand Opel del Salone ci sono altre due novità: il debutto della Opel Astra a metano, rilevante per il mercato italiano attento alle alimentazioni alternative, e il Vivaro Tourer, la versione elegante per il trasporto passeggeri del furgone tedesco che si rivolge a chi fa attività di noleggio con conducente, oppure a chi ha un’attività (un albergatore, ad esempio) e ha bisogno di un veicolo per trasportare i propri clienti.

Autore: Redazione

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy