Salone di Francoforte 2017: novità, date, orari e prezzi dell'ingresso

  • Salone di Francoforte 2017

Il Salone di Francoforte (IAA, ovvero Internationale Automobil-Ausstellung) è un importante salone dell’automobile che si alterna al Salone di Parigi: il primo si tiene negli anni dispari, il secondo in quelli pari. Il primo salone dell’automobile tedesco risale al 1897 e si svolse nella città di Berlino; a partire dal 1951 si tenne a Francoforte sul Meno. 

Al Salone di Francoforte 2017 verranno svelate molte novità nel segmento automotive, ma ci saranno anche degli assenti. Vediamo quali sono le date, gli orari e a quanto ammonterà il prezzo del biglietto del Salone di Francoforte 2017. Ma soprattutto vediamo quali saranno le novità più importanti delle case automobilistiche che troveremo sugli stand.


SALONE DI FRANCOFORTE 2017, DATE E ORARI

Il Salone di Francoforte  2017 aprirà le porte al pubblico da giovedì 14 a domenica 24 settembre, mentre i due giorni precedenti (martedì 12 e mercoledì 13 settembre) saranno riservati alla stampa e agli addetti ai lavori. Attenzione, però, ai prezzi dell’ingresso: nei primi due giorni aperti al pubblico, ovvero il 14 e il 15 settembre, il biglietto sarà più costoso, in quanto sarebbero le giornate dedicate ai commercianti. In ogni caso l’accredito è necessario esclusivamente per le date 13 e 14 settembre, ovvero quelle dedicate alla stampa.

Per quanto riguarda gli orari, il Salone IAA 2017 sarà aperto dalle 9:00 alle 19:00.


PREZZI DEL BIGLIETTO E DOVE ACQUISTARLO

I  biglietti per il Salone di Francoforte 2017 si possono acquistare sul sito ufficiale dello IAA, oppure direttamente in fiera, ma con un costo superiore. Il prezzo per l’ingresso varia in base alle giornate scelte per la visita: sono più costosi i primi due giorni, così come i weekend. Ecco nel dettaglio i prezzi:

  • 14 e 15 settembre: 45,00 euro

  • dal 18 al 22 settembre: 12,00 euro

  • i giorni 16, 17, 23 e 24: 14,00 euro

  • biglietto per due giorni consecutivi (dal 16 al 24 settembre): 18,00 euro

  • ingresso dalle ore 15:00: 8 euro

  • studenti e ragazzi dai 7 anni: 7,50 euro

  • bambini sotto i sei anni: gratis

  • portatori di handicap: gratis

Tutti i prezzi dei biglietti d'ingresso si riferiscono all’acquisto online. Comprandoli direttamente in fiera il costo sarà superiore di 2 euro, ma tale regola non verrà applicata agli studenti, che potranno acquistare il loro biglietto direttamente sul luogo al prezzo di 7,50 euro.


LE NOVITÀ ALLO IAA 2017

Chi manca al Salone di Francoforte

Partiamo dagli assenti: a questa edizione del Salone di Francoforte non parteciperanno nove marchi. Tutti stranieri, ovviamente dal punto di vista della Germania. Tra le assenti, tre fanno parte di FCA, e sono Alfa Romeo, Fiat e Jeep. Due appartengono al gruppo francese PSA, che sarà presente con il brand Citroen ma non con Peugeot e DS. Saranno assenti anche Nissan, Infiniti (brand di lusso di Nissan), Volvo e Mitsubishi.

Le novità nel segmento delle SUV e dei pick-up

In un periodo storico in cui le SUV e le crossover continuano nella loro inarrestabile crescita, al Salone di Francoforte 2017 non potevano non esserci grandi novità. Partendo dalle SUV compatte presenti alla kermesse tedesca, la Seat Arona e la Skoda Karoq saranno le protagoniste in questo segmento insieme alle coreane Kia Stonic e Hyundai Kona. Ma le novità in fatto di SUV compatte non finiscono qui: allo stand Citroen ci sarà la nuova C3 Aircross, mentre Dacia presenterà la nuova Duster.

Salendo con le dimensioni, Opel porterà la Grandland X, mentre BMW mostrerà due novità: la nuova X3, inizialmente disponibile solo con la trazione integrale xDrive, e la X2, una crossover sportiva dalle dimensioni compatte disponibile con la trazione anteriore o integrale, proprio come la X1 dalla quale deriva. Jaguar mostrerà allo stand la sua SUV compatta, la E-Pace (i-Pace nella variante elettrica); Mercedes ha in serbo due grandi novità: la nuova Classe G, che dopo 38 anni di carriera continua ad affascinare, e il nuovo pick-up X-Class (o Classe X, come si chiamerà in Italia). Restando nelle SUV di lusso, Porsche potrebbe svelare la nuova Cayenne.

Le novità nel segmento delle auto sportive e delle supercar

Sono costose e riservate a pochi eletti, ma fanno sognare tutti gli appassionati: stiamo parlando delle supercar. Anzi, hypercar, se prendiamo in considerazione la beva della Stella, ovvero la Mercedes-AMG Project One da 1000 CV.

Proseguendo con le tedesche, allo IAA 2017 si potranno ammirare la nuova BMW M5, la BME i8 Roadster e la Bentley Continental GT (di origini inglesi ma di proprietà di BMW).

Passando alle sportive più accessibili, la grande novità nel segmento delle sportive compatte è rappresentata dalla Renault Mégane RS. E poi c’è il debutto della Hyundai i30N, la prima sportiva compatta del marchio coreano. Opel si presenta con la Insigna GSi (storico logo dei modelli sportivi), mentre Suzuki con la piccola Swift Sport di seconda generazione.

Tutte le altre novità

La novità più attesa (ma non ancora confermata) del Salone di Francoforte 2017 riguarda la nuova Mercedes Classe A. Lanciata 5 anni fa per competere contro l’Audi A3 e la BMW Serie 1, tra l’altro ottenendo un notevole successo, questa generazione di Classe A è stata la prima berlina compatta del segmento C della Stella. Quella attuale vanta un design sportivo e interni disegnati al Centro Stile di Como, siamo curiosi di vedere quali saranno le novità del nuovo modello.

Un’altra novità di Stoccarda che vedremo allo IAA 2017 è la Mercedes Classe S restyling 2017. Passando al costruttore tedesco di Monaco, BMW presenta la Serie 6 GT. All’appello delle lussuose berline non poteva mancare la Casa di Ingolstadt, che presenta la nuova Audi A8. In mezzo ai tre tedeschi c’è anche la modenese Maserati con il restyling della sua berlina più piccola della gamma, la Ghibli. Questa tedesche non sono abbastanza lussuone? Ci sarà anche la nuova Rolls Royce Phantom.

Nel segmento delle utilitarie, una grande novità si trova allo stando Volkswagen: la nuova Polo, già svelata alla stampa, sarà la protagonista dello stand di Wolfsburg. 

Autore: Michele Neri

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy