La Casa dei Quattro Anelli ha aspettato il Salone di Francoforte di quest’anno per presentare la sua nuova ammiraglia. La nuova Audi A8 è ancora più “astronave” della sua precedente generazione, migliorandosi in ogni singolo aspetto. Il look è più tagliente, la linea è più pulita e la griglia anteriore è più grande che mai. Ma questo nuovo look non rende abbastanza l’idea di quanto la A8 sia nuova sottopelle.

Gruppi ottici OLED, Matrix LED, telaio spaceframe più rigido e leggero, cerchi fino a 21 pollici e una silenziosità migliorata del 21%.
Uno dei passi più grandi riguarda la tecnologia per la guida autonoma: la A8 ora non solo entra e esce dai parcheggi da sola (basta avere la chiave in mano), ma è capace di una guida autonoma di livello 3, quindi di “fare a meno di voi” fino ad una velocità massima di 60 km/h.


INTERNI

Futuristici anche gli interni, con un’Audi Virtual Cockpit di ultima generazione, un volante a quattro razze pulitissimo senza pulsanti e e due enormi schermi touch: uno del sistema multimediale Audi MMI da 10,1 pollici e uno da 8,6 pollici che gestisce il clima.


MOTORIZZAZIONI

La nuova Audi A8 vanta anche una gamma motorizzazioni gigante e all’avanguardia. Si parte dagli “entry level” 3.0 TDI da 286 CV e 3.0 TFSI da 340 CV. Ci sono poi il potentissimo V8 4.0 TDI da 435 CV e un 4.0 benzinaTFSI da 460 CV.
Per chi volesse semplicemente il meglio, c’è anche l’incredibile W12 6.0 litri da 585 CV e 800 mostruosi Nm di coppia. Infine c’è anche la versione ibrida plug-in dotata di V6 3.0 TFSI affiancato da un motore elettrico, con una potenza totale di 449 CV e 700 Nm di coppia.
La nuova Audi A8 cresce anche nelle dimensioni, con due lunghezze diverse disponibili, una a passo corto e una a passo lungo. La nuova Audi A8 arriverà sul mercato in autunno con un prezzo di partenza di 90.600 euro.


LE SPORTIVE ALLO STAND AUDI

Allo stand Audi del Salone di Francoforte 2017 non mancheranno e nuove Audi RS5 Cabrio e la Audi A4 Avant, entrambe dovrebbero essere spinte con un motore V6 2.9 litri. 

E poi c'è l'Audi R8 RWS, un'edizione limitatat di 999 esemplari spinta dal 5.2 V10 da 540 CV per la prima volta su questo modello scaricati sulle ruote posteriori. La R8 RWS è la prima vettura del marchio ad avere la trazione posteriore.
 

LE DUE COCNEPT: ELAINE E AICON

Allo stand Audi ci sono anche due concept car che anticipano quello che sarà il passo successivo in tema guida autonoma. L’Audi Elaine si basa sulla concept e-tron Sportback, monta tre motori elettrici per una potenza complessiva di 504 CV ed è dotata di un sistema di guida autonoma di livello 4. È quindi in grafo di passare da una corsia all’altra senza l’intervento del guidatore.

L’Audi Aicon alza ulteriormente il livello in fatto di guida autonoma con un livello 5, ovvero quello più sofisticato, nel quale la vettura è in grado di individuare il percorso adatto da seguire e di arrivare a destinazione in modo completamente autonomo. La Aicon è spita da quattro motori elettrici, per un’autonomia che in linea teorica potrebbe raggiungere gli 800 chilometri.