Suzuki S-Cross 1.5 Duealjet Hybrid 4x4, il test drive della ibrida da 140 Volt

16-Set-2022  
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 prova
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 immagine
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 off-road
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 anteriore
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 foto
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 immagine 2
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 posteriore
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 interni
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 cruscotto
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 abitacolo
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 selettore
  • Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 4x4 schermo touch

La Suzuki S-Cross è una crossover che si posiziona tra la più piccola Vitara, con la quale condivide la meccanica, e la più grande Across. La gamma prevede esclusivamente versioni ibride: la 1.4 Boosterjet Hybrid 48 Volt con cambio manuale e la nuova 1.5 Dualjet Hybrid 140 Volt con cambio automatico, entrambe a trazione anteriore oppure 4x4 AllGrip.

INDICE
Una gamma 100% ibrida
La Suzuki S-Cross Dualjet Hybrid 148 Volt in breve
Test drive: le prime impressioni di guida
Verdetto
I prezzi di listino

La gamma Suzuki è tutta ibrida: la piccola Ignis monta un sistema a 12 Volt, la Swift è disponibile sia con sistema a 12 Volt sia a 48 Volt, Vitara ed S-Cross con sistema a 48 Volt o 140 Volt, la Swace a 207 Volt, e la Across - l’unica ibrida plug-in con batteria ricaricabile alla spina - a 355 Volt. In base all’auto, dunque, Suzuki ha progettato il sistema ibrido più adatto, tenendo conto anche del peso del sistema e dei costi. E ad eccezione della Swace - che deriva dalla Toyota Corolla - sono tutte ibride e 4x4.

Alla Suzuki S-Coss 1.4 Boosterjet Hybrid da 129 Cv, che monta lo stesso brillante 4 cilindri turbo da 1,4 litri con sistema a 48 Volt della Swift Sport, si affianca la nuova S-Cross 1.5 Hybrid 140 Volt che, in base al gergo automobilistico (in modo non certo preciso, in quanto non ci sono dei requisiti ufficiali) verrebbe classificata come una full-hybrid.

Il motore è un 4 cilindri aspirato a ciclo Atkinson - dunque progettato per mettere in primo piano l’efficienza - da 102 Cv abbinato a un sistema a 140 Volt con potenza di 33 Cv e coppia di 153 Nm, per un totale combinato di 115 Cv e 153 Nm. Il powertrain prevede anche un piccolo motore elettrico con funzione di alternatore e motorino d’avviamento.

La 1.4 Boosterjet viene proposta solo con il cambio manuale a 6 marce (l’automatico a 6 è stato tolto dal listino), mentre la 1.5 Hybrid solo con l’automatico robotizzato “ASG”.

Il motore ibrido con sistema a 140 Volt è in grado di fornire trazione senza l’aiuto del 4 cilindri a benzina. Ma il fine ultimo non è quello di garantire la marcia in modalità elettrica quanto quello di alleggerire il lavoro al motore termico per ridurre i consumi; e con i suoi 33 Cv di potenza e soprattutto i 153 Nm di coppia dà un bel contributo.

Le prestazioni non sono grintose come quelle dell’1.4 turbo Boosterjet Hybrid 48 Volt, ma con questo sistema si ottengono consumi simili (leggermente inferiori) pur con il cambio automatico. Si tratta di un robotizzato a 6 marce - più leggero ed efficiente del classico automatico con convertitore di coppia - che sfrutta la trazione del motore elettrico per rendere inavvertibili i passaggi di marcia.

La guida alle andature costanti, in effetti è fluida: quando la frizione stacca la trazione termica per cambiare rapporto si innesta la trazione elettrica, e l’effetto è simile a quello di un cambio a doppia frizione. Nelle forti accelerazioni, invece, lo stacco si sente, seppur mitigato.

La S-Cross Hybrid 140 Volt 4WD Allgrip è l’unica crossover ibrida e con la trazione integrale del suo segmento. Come ogni Suzuki è dotata di un sistema 4x4 vero, con albero di trasmissione: una soluzione robusta ed efficace, perfetta per affrontare sterrati discretamente impegnativi - se teniamo in considerazione che si tratta di una crossover - e con aderenza critica, grazie anche alla modalità di guida “Lock” che trasferisce più copia alle ruote posteriori (fino a 60 km/h), a cui si affiancano “Auto” e “Sport”.

La Suzuki S-Cross è un’auto spaziosa ed efficiente, ha un rapporto prezzo/dotazione invidiabile, ed è l’unica crossover del segmento C ibrida, 4x4 e con il cambio automatico.

La Hybrid 140 Volt non è brillante come la Boosterjet 48 Volt, in compenso ha il cambio automatico, ora non disponibile sulla Boosterjet.

In termini di consumi sono efficienti allo stesso modo: nel ciclo WLTP le due versioni 4x4 consumano rispettivamente 5,8 l/100 km (la 140 Volt) e 5,9 l/100 km (la 48 Volt).

La scelta, dunque, dipende tutta dalle priorità: le prestazioni o il comfort del cambio automatico?

La S-Cross 1.5 Dualjet Hybrid costa 3.800 euro in più rispetto alla 1.4 Boosterjet Hybrid con cambio manuale. Bisogna però tener conto che la Dualjet è offerta esclusivamente nell’allestimento top di gamma Star View con dotazione full optional (l’unico disponibile in sovrapprezzo è la vernice metallizzata), mentre la Boosterjet viene offerta solo nell’allestimento top+, ben equipaggiato ma comunque meno ricco.

Tornando ai listini, la versione 2WD costa 32.890 euro mentre la 4WD AllGrip 35.590 euro.

Autore: Michele Neri
Fiat 500 elettrica