Skoda Kamiq 1.0 TSI DSG, piccola SUV con tanto spazio

08-Nov-2019  

La gamma di SUV marchiate Skoda è ora al completo. Dopo la Kodiaq e la Karoq è giunto il momento della più piccola Kamiq, che si inserisce nel segmento più in crescita in Italia: quello delle B-SUV. A partire dalle cugine Seat Arona e Volkswagen T-Cross, con le quali condivide la piattaforma modulare MQB-A0.

La stessa base è utilizzata anche dalla Skoda Scala che però parte con un grande svantaggio, quello di essere una berlina compatta in un momento storico in cui tutti vogliono guidare una SUV.

Come tutte le Skoda, la Kamiq si mette a cavallo tra due segmenti, dunque è più grande delle sue dirette rivali.




SPAZIO A GO GO

Il telaio modulare MQB-A0, dicevo, è lo stesso di quello di Arona e T-Roc, ma la Kamiq sfoggia dimensioni superiori (4,24 metri di lunghezza contro i 4,14 della spagnola e i 4,11 della tedesca) e un passo più lungo, addirittura superiore a quello della sorella maggiore Karoq e a quello della Scala. Questo si traduce in una riserva di spazio superiore, soprattutto per chi si siede dietro. A ben guardare è la stessa lunghezza della T-Roc, che però si basa sul telaio MQB in grado di ospitare la trazione 4x4, non disponibile sulla Kamiq. Rispetto alla Scala, invece, è più corta di 12 centimetri.

Il divano posteriore è semplicemente impressionante per la quantità di spazio a disposizione per le gambe. Provare per credere.

Il bagagliaio da 400 litri viene superato da quello della T-Cross che può contare sul divano posteriore scorrevole, grande assente in un’auto che, invece, si dimostra unica per praticità e soluzioni intelligenti. Ne sono un esempio l’ombrello nascosto all’interno della portiera, la luce a LED rimovibile nel bagagliaio, il raschia ghiaccio nello sportello del bocchettone, le protezioni  che fuoriescono all’apertura delle portiere e, novità, l’imbuto integrato nel tappo del serbatoio lavavetro. Degno di nota anche il portellone automatico, un optional mai visto in questo segmento.

INTERNI BEN FATTI

Gli interni della Skoda Kamiq sono sostanzialmente uguali a quelli della Scala, con lo schermo del sistema multimediale da 8 oppure 9,2 pollici sospeso, la strumentazione digitale Virtual Cockpit con schermo da 10,2 pollici (a partire dall’allestimento Style), e una plancia razionale e ben fatta.

Al contrario delle due rivali in famiglia, la Kamiq può vantare la parte alta della plancia in plastica morbida, segno di maggiore cura nelle finiture.

Il sistema multimediale di serie consente di sfruttare Apple CarPlay e Android Auto senza dover collegare fisicamente lo smartphone, che tra l’altro può essere caricato wireless.

La razionalità dei comandi trova come unica pecca l’impossibilità di gestire tutte le funzioni del climatizzatore attraverso i tasti fisici. Apprezzo le rotelle per variare la temperatura, ma per cambiare i flussi d’aria si deve passare dallo schermo del sistema multimediale.

“OKAY LAURA”, E L’ASSISTENTE VOCALE SI ATTIVA

Il sistema multimediale top di gamma Amundsen della Kamiq è dotato di un assistente vocale pronto a soddisfare le vostre richieste, per quanto nelle sue possibilità. Un po’ come Siri dell’iPhone, Alexa e Google Home, è in grado di capire frasi colloquiali. 

Potete chiedere, ad esempio, di impostare un’indirizzo sul navigatore, di leggere e scrivere un sms dettato, impostare una stazione radio, e altro ancora.

A differenza di altri assistenti vocali installati su un’auto, Laura non è in grado di intervenire sul climatizzatore.

KAMIQ 1.0 TSI, CONFORTEVOLE E DINAMICA Q.B.

La Skoda Kamiq è un’auto rilassante: silenziosa, con sospensioni gentili e comandi leggeri, infarcita di sistemi di assistenza alla guida, tra cui il sistema stop&go (solo con cambio DSG). In pratica l’elettronica gestisce l’arresto e la ripartenza della vettura, che è in grado di seguire il flusso di traffico senza toccare i pedali. Stiamo parlando di guida autonoma di secondo livello, che autonoma (per chi non lo sapesse) non è: il guidatore è tenuto a tenere sempre le mani sul volante. Senza dubbio, però, incrementa il livello di sicurezza e abbassa lo stress, specie nelle ore di punta.

Fuori dal traffico la SUV compatta ceca si rivela agile, composta e sicura, come è lecito aspettarsi da ogni vettura realizzata sul pianale MQB-A0. Anche lo sterzo, seppur non sia particolarmente efficace nel comunicare quello che succede sotto le ruote, è preciso e ha una consistenza piacevole. Efficiente e intelligente nella gestione, poi, il cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 marce, talvolta un po’ brusco ma capace di esaltare le doti dell’1.0 TSI da 115 CV. 

Le prestazioni? Non fatevi ingannare dalla cilindrata, il mille 3 cilindri turbo ha la verve giusta, specie per gli spostamenti urbani ed extraurbani. E non soffre nemmeno l’autostrada, seppure l’1.6 TDI, quello giusto per chi fa tanta strada, metta sul piatto una manciata di newtonmetri di coppia in più: 250 Nm contro i 200 della 1.0 TSI. Buoni anche i consumi, perché in base ai nuovo e realistico ciclo WLTP la 1.0 TSI 115 CV DSG percorre tra i 18,2 e i 14,7 km/l.

VERSIONI E PREZZI DELLA KAMIQ

La gamma a benzina prevede due versioni e tre potenze: Kamiq 1.0 TSI con prezzi da 20.730 euro per la variante da 95 CV e 22.030 euro per quella da 115 CV, e Kamiq 1.5 TSI da 150 CV in listino a 23.430 euro. L’unica diesel in gamma è la Kamiq 1.6 TDI da 115 CV, con prezzi da 24.390 euro, 

Tra la versione a benzina da 115 CV e quella diesel di pari potenza c’è una differenza di prezzo di 2.360 euro. Il cambio DSG, invece, costa 1.500 euro sulla gamma a benzina e 1.650 euro sulla 1.6 TDI.

La dotazione non è povera nemmeno nell’allestimento d’ingresso Ambition, che offre di serie i fari a led, il sistema multimediale con schermo da 8 pollici e il supporto Apple CarPlay e Android Auto, il cruise control adattivo, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento dei pedoni, e i cerchi in lega da 16 pollici.

SKODA KAMIQ A METANO NEL 2020

Gli amanti del metano saranno interessati a sapere che entro la fine dell’anno sarà preordinabile la Skoda Kamiq 1.0 TGI, ovvero la versione a metano spinta dal mille turbo 3 cilindri da 95 CV, lo stesso montato da Volkswagen Polo 1.0 TGI, Seat Arona e Ibiza 1.0 TGI.

Il prezzo della Kamiq TGI verrà comunicato, con ogni probabilità, in occasione del Porte Aperte  nel weekend del 23 e 24 novembre. Per il lancio, tra l’altro, Skoda ha previsto uno sconto che porta il prezzo della nuova SUV a 17.700 euro per la versione d’ingresso.

Autore: Michele Neri

Scheda tecnica
Skoda Nuova Kamiq 1.0 TSI 115cv DSG STYLE

Prestazioni

0-100 10.0 s
Velocità 193 km/h

Consumi

Consumo combinato 20.0 km/l
Consumo extraurbano n.d.
Consumo urbano n.d.
Co2 113 g/km

Motore

Alimentazione benzina
Tipo di motore combustione
Cilindrata 999 cm3
KW / Cavalli 85 kW / 115 CV
Cilindri 3
Coppia max 200 Nm @ 2000 RPM

Trasmissione

Trazione anteriore
Cambio automatico
Numero marce 7

Dimensioni

lunghezza 424,1 cm
Larghezza 179,3 cm
Altezza 155,3 cm
Peso a vuoto 1176 kg
Passo 265,1 cm
Porte 5
Posti 5
Serbatoio 50 l
Bagagliaio 400 / 1395 l

Prezzo

prezzo 25.730 €

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy