Seat Arona 2021: la prova dell’1.0 TSI con cambio DSG

15-Lug-2021  
  • Seat Arona 2021 foto
  • Seat Arona 2021 posteriore
  • Seat Arona 2021 profilo
  • Seat Arona 2021 anteriore
  • Seat Arona 2021 immagine
  • Seat Arona 2021 immagine coda
  • Seat Arona 2021 vernice bicolore
  • Seat Arona 2021 interni
  • Seat Arona 2021 abitacolo
  • Seat Arona 2021 abitacolo sedili posteriori
  • Seat Arona 2021 cerchi in lega
  • Seat Arona 2021 bagagliaio

Le piccole SUV stanno conquistando il mercato, e la Seat Arona è uno dei modelli più piacevoli quando ci si mette al volante. Il restyling 2021 l’ha migliorata in termini di connessione, stile e finiture. La gamma motori perde il diesel, in compenso la Arona è l’unica del segmento a proporre una brillante e super-parsimoniosa versione a metano.

LA SEAT ARONA 2021 IN BREVE

La Seat Arona è una piccola SUV lunga 4,15 metri, 15 centimetri in più di una Ibiza. È più pratica, ha un bagagliaio più grande (400 litri vs 351), ed è più alta di 10 centimetri, per la gioia di chi ama la posizione di guida rialzata.

Con il restyling sono state introdotte novità di sostanza, come l’assistente vocale intelligente, la nuova plancia in plastica morbida di qualità superiore, e un infotainment con schermo da 8,25 o 9,2 pollici.

L’assistente vocale potrebbe sembrare un vezzo, ma basta provarlo per rendersi conto di quanto sia comodo e sicuro impostare una destinazione sul navigatore, chiamare un numero della rubrica, impostare la temperatura nell’abitacolo con comandi vocali, colloquiali peraltro, senza dover togliere le mani dal volante. Per capirci, basta dire “ho caldo” per abbassare la temperatura nell’abitacolo.

Il cambio di materiali per la plancia potrebbe sembrare cosa di poco conto, eppure alza (e di molto) la qualità degli interni, facendoti sentire a bordo di un’auto di segmento superiore (la cugina T-Roc non li ha). E rappresentano un costo di produzione non trascurabile.

Ecco, in Seat sono riusciti a offrire contenuti in più senza alzare i prezzi di listino.

La dotazione di serie, anche sull’allestimento d’ingresso, comprende lo schermo da 8,25 pollici (invece di quello da 6,5 pollici), il sistema di collegamento dello smartphone wireless, le luci full LED, i cerchi in lega e il cruise control.

TEST DRIVE: LE IMPRESSIONI SULLA ARONA 1.0 TSI 110 CV DSG

Le dimensioni particolarmente compatte e l’altezza da terra non eccessiva fanno della Seat Arona una delle B-SUV più maneggevoli e divertenti da guidare. Merito anche dell’ottimo telaio MBQ A-0, sinonimo di tenuta di strada e precisione. E anche del piccolo 1.0 3 cilindri turbo, vivace e per nulla rumoroso, che abbinato al rapido cambio automatico doppia frizione DSG lavora sempre al regime giusto.

La Arona 1.0 TSI da 110 Cv ha la potenza giusta per tutte le occasioni: non si sente l’esigenza di passare allo step successivo. Anche se la Arona 1.5 TSI da 150 Cv è ancora più fluida, silenziosa, e vivace in ripresa.

Rispetto ad alcune concorrenti non si sta seduti particolarmente in alto, e questo potrebbe deludere qualcuno. In compenso si guadagna in guidabilità e in efficienza, e per me questo vale molto di più.

Oltre alle versioni 1.0 TSI da 95 Cv e 110 Cv con cambio manuale o DSG, la gamma prevede anche la 1.0 MPI da 80 Cv guidabile dai neopatentati e la potente 1.5 TSI da 150 Cv con DSG di serie, quella giusta per mettersi in garage una SUV perfetta per la città e quasi sportiva quando ci si lascia il traffico alle spalle.

Una delle più interessanti, però, è la versione a metano 1.0 TGI da 90 Cv, spinta dallo stesso 3 cilindri turbo della 1.0 TSI: con appena 4 kg di metano (al costo di circa 4 euro) percorre 100 km. Meno di qualunque concorrente full-hybrid o a GPL. Unica pecca, il bagagliaio passa da 400 a 282 litri.

VERDETTO

La Seat Arona è una delle B-SUV più interessanti per qualità dinamiche e qualità degli interni, specie dopo il restyling. È tra le più compatte del segmento e manca la versione diesel (tendenza diffusa, quella di eliminare i motori a gasolio), ma questa mancanza è compensata dalla ancora più interessante versione a metano: ecologica, con costi di percorrenza ridotti al minimo, e senza compromessi in termini di piacere di guida. Tra l’altro ora è possibile fare un pieno di metano con il self-service, dunque non si è più “schiavi” degli orari di apertura delle stazioni di rifornimento.

I PREZZI DI LISTINO DELLA ARONA 2021

Trovate qui i prezzi di listino della nuova Seat Arona. La gamma parte da 13.900 euro nella versione 1.0 da 80 Cv, che con formula finanziaria diventano 3.200 euro di anticipo e 35 rate da 119 euro. Interessante la proposta per la Arona 1.0 TGI a metano, con anticipo di 3.300 euro e 35 rate da 199 euro, proprio come per la entry level a benzina: difficile, a questo punto, non sceglierla.

Tra le novità della Seat Arona 2021 i nuovi cerchi in lega con misure tra i 15 e i 18 pollici, e le due tinte della carrozzeria “Blu Asphalt” e “Blu Zaffiro”. E poi c’è il Pacchetto FR dal “vestito sportivo” con navigatore GPS, schermo da 9,2 pollici, luxury pack con sedili in microfibra Dinamica, e sensori di parcheggio posteriori.

Autore: Michele Neri