Mazda2 1.5 e-Skyactive G Hybrid, la prova della ibrida da 22,5 Volt

26-Mar-2022  
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid foto
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid interni immagine
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid prova
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid profilo
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid interni
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid abitacolo
  • Mazda2 e-Skyactive G Hybrid strumentazione

La Mazda2 1.5 e-Skyactive G Hybrid con sistema da 22,5 Volt è la versione ibrida “leggera” dell’utilitaria di Hiroshima. Con l’ultimo restyling, infatti, è uscito di scena il diesel, e il motore da 90 Cv è stato elettrificato con un sistema da 22,5 volt.

COME SI PRESENTA

La Mazda2 è un’utilitaria a 5 porte dalle linee piuttosto tradizionali: esteticamente è rimasta un passo indietro rispetto al resto della gamma, specie se la confrontiamo con la più nuova e grande Mazda3. Nell’abitacolo però si riscatta, proponendo una plancia lineare e “sottile”, con bocchette d’areazione tonde, una strumentazione con un bel contagiri analogico al centro del cruscotto e due piccoli quadranti digitali ai lati.

Mettendo mano al portafogli si possono scegliere finiture per la striscia centrale della plancia, tra cui una morbida pelle che incrementa il livello di qualità percepita della vettura. Il sistema multimediale, invece, è la parte che più sente il peso degli anni in termini di grafica e reattività, ma finalmente è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

In ogni caso l’evoluzione my 2022 ha introdotto delle piccole migliorie tra cui i cerchi in lega con vernice lucida (solo quelli da 16 pollici), i fari anteriori a LED, e alcune cromature che ornano la carrozzeria. Ci sono anche due nuove tinte metallizzate per la carrozzeria, il Platinum Quartz a doppio strato e il Deep Crimson, un rosso più scuro rispetto al celebre Soul Red Crystal tanto amato dai clienti Mazda.

La gamma prevede ancora una versione a benzina 1.5 Skyactiv-G da 75 Cv, mentre quella da 90 Cv monta lo stesso motore ma con l’aggiunta del piccolo sistema a 22,5 Volt che aiuta a contenere i consumi. In base ai dati dichiarati la più prestazionale 1.5 e-Skyactiv G da 90 Cv (183 km/h e 9,8 secondi per lo “0-100” contro 171 km/h e 11,3 secondi) consuma meno di quella da 75 Cv, con una percorrenza di 21,3 km/l vs 20,8.

Il motore mild-hybrid è dotato della tecnologia Diagonal Vortex Combustion che prevede un rapporto di compressione aumentato da 14:1 a 15:1 e un nuovo sistema di scarico.

COME VA

Mazda produce da sempre auto piacevoli da guidare. Non sportive, ma solide, silenziose, confortevoli, ad alta qualità percepita. E questo vale anche per la più piccola Mazda2 e-Skyactive G Hybrid, il cui propulsore non è certo brillante, specie ai bassi e medi regimi, ma ha il pregio di essere molto elastico e del tutto privo di vibrazioni.

L’aiuto del sistema ibrido è inavvertibile in termini di prestazioni, e in ripresa è un po’ fiacco se non si sfrutta la parte alta del contagiri. Però si sente in termini di consumi, bassi sempre e comunque, anche in autostrada, dove si percorrono oltre 15 km/l grazie al cambio a 6 marce. In città fa anche meglio, e in extraurbano si superano facilmente i 20 km/l.

La coppia massima di 151 Nm, come recita la scheda tecnica, arriva a ben 4.000 giri, ed è quello il regime in cui la piccola Mazda2 dà il meglio di sé. Tirandole il collo si ottiene un buon risultato nello “0-100” (9,8 secondi), ma diventa rumorosa. La guida rilassata, in fondo, è quella che più le si addice. In sesta bisogna scordarsi di incrementare la velocità in tempi ragionevoli: in caso di sorpasso, anche in autostrada, bisogna scalare almeno di un rapporto.

A proposito di cambio, il manuale è, come sempre sulle Mazda, un gran bel comando, leggero, preciso e dalla piacevole resistenza meccanica.

Su questo modello non è disponibile l’automatico, comodo in città ma più esoso in termini di consumi. Con questo manuale e la frizione leggera non se ne sente troppo la mancanza, nemmeno nel traffico.

POSSIBILI ALTERNATIVE

Tra le utilitarie ibride un’alternativa arriverà proprio in casa: A breve farà il suo debutto sul mercato la Mazda2 Full Hybrid. Non si tratterà, però, di questa Mazda2 con un motore diverso, bensì di una nuova vettura basata sulla meccanica della Toyota Yaris.

A CHI SI RIVOLGE

La Mazda2 1.5 e-Skyactive-G Hybrid è omologata come ibrida, dunque è perfetta per chi vive nelle città dove le ibride hanno libero accesso in molte ZTL.
Il contributo del sistema a 22,5 Volt è di molto inferiore rispetto a quello della nuovissima Mazda2 full-hybrid che può contare su oltre 140 Volt, ma dà comunque il suo contributo consumando meno della versione da 75 Cv.

IL PREZZO DELLA MAZDA2 E-SKYACTIV-G

Il listino parte da 18.700 euro nell’allestimento Evolve, 19.600 in quello Homura, 20.800 in quello Exceed e 23.450 nel top di gamma Exclusive.

PUNTI DI FORZA

  • Interni piacevoli
  • Cambio manuale a 6 marce leggero e preciso
  • Motore silenzioso e regolare
  • Consumi bassi

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • Ripresa lenta ai bassi regimi
  • Sistema multimediale datato
Autore: Michele Neri
The Driver