Hyundai Ioniq 5 N, l’elettrica da urlo

07-Giu-2024  
  • Hyundai Ioniq 5 N
  • Hyundai Ioniq 5 N posteriore
  • Hyundai Ioniq 5 N anteriore
  • Hyundai Ioniq 5 N fari anteriori
  • Hyundai Ioniq 5 N cerchi lega
  • Hyundai Ioniq 5 N foto
  • Hyundai Ioniq 5 N pista
  • Hyundai Ioniq 5 N track
  • Hyundai Ioniq 5 N immagine
  • Hyundai Ioniq 5 N profilo
  • Hyundai Ioniq 5 N interni
  • Hyundai Ioniq 5 N abitacolo
  • Hyundai Ioniq 5 N sedili
  • Hyundai Ioniq 5 N strumentazione
  • Hyundai Ioniq 5 N cruscotto
DS 4

Anche se questo è forse il momento storico migliore per quanto riguarda l’offerta di supercar, elettriche o termiche che siano, gli appassionati lamentano una carenza di berline compatte sportive. Pratiche, adatte al tran tran casa-scuola-lavoro, e allo stesso tempo capaci di regalare un alto carico emozionale.

La Hyundai Ioniq 5 N è la prima hot hatchback - per dirla all’inglese - elettrica sul mercato. E quanto è hot! La scheda tecnica dice 609 Cv di potenza e 740 Nm di coppia (650 Cv e 770 Nm per alcuni secondi premendo il tasto N Grin Boost), 0-100 km/h in 3,4 secondi, 260 km/h di velocità massima. non solo, con la modalità N Drift Optimizer è possibile esibirsi in fumanti sovrasterzi di potenza.

INDICE
La Hyundai ioniq 5 N in breve
Test drive: la prova della Hyundai Ioniq 5 N
Prezzo: 76.900 euro

Definirla berlina compatta sportiva è riduttivo. Lo sarebbe se guardassimo al tipo di carrozzeria a 5 porte, ma nella realtà dei fatti è molto più di questo. I due motori elettrici sprigionano una potenza enorme, l’accelerazione è da supercar, e le dimensioni sono equiparabili a quelle di una BMW Serie 3. Inoltre il suo prezzo sfiora gli 80 mila euro. A volere essere pignoli l’altezza è da crossover, ma non ha altro in comune con le Sport Utility, neppure esteticamente.

Analizziamola sottopelle. La Ioniq 5 N ha un telaio più resistente (con 42 punti di saldatura) per far fronte al sovraccarico di cavalleria, è dotata di sospensioni adattive, freni più potenti, pneumatici 275/35 su cerchi da 21 pollici, e il motore posteriore è collegato a un differenziale elettronico a slittamento limitato (e-LSD). 

Anche la batteria a 800 Volt da 80 kWh è più grande di quella da 77,4 kWh della Ioniq 5 “long range”, anche in questo caso per far fronte al grande dispiego di energia nell’uso in pista, dove Hyundai garantisce un turno di 20 minuti.

Nel ciclo WLTP si dimostra comunque virtuosa: percorre ben 448 km con una sola ricarica, a riprova del fatto che le auto elettriche, al contrario di quelle termiche, sono efficienti anche se potenti in modo sconsiderato. 

Ma se si fruttano le prestazioni, il numero dei chilometri segnato sul computer di bordo cala a una velocità mostruosa. Come, ad esempio, quando ha compiuto un giro completo del Nurburgring in 7 minuti e 45 secondi surclassando auto come la Lamborghini Huracàn. 

La batteria è dotata di un sistema di raffreddamento avanzato, ed è possibile ricaricarla dal 10 all’80% in 18 minuti attraverso un’alimentazione a 350 kW. Il peso? 2.235 kg. Tanti. Anzi, tantissimi per un’auto da track-day. Ma si sa, le batterie pesano, e considerando le dimensioni non si poteva fare di meglio.

Dopo aver provato le due creature della divisione “N” di Hyundai - la piccola i20 N e la sorella maggiore i30 N - dalla Ioniq 5 N mi aspetto fuochi d’artificio. Oltre ai due motori super prestanti è stata introdotta alcune diavolerie per fare della Ioniq 5 N uno spassoso giocattolo per adulti.

Quella che mi fa più gola è l’N Drift Optimizer, che rende la Ioniq 5 N un animale da drifting, una delle cose più divertenti che si possano fare con un’automobile. Segue la tecnologia N e-Shift: un simulatore di cambiata, quando nella realtà di marce non ce ne sono affatto. Infine troviamo l’N Active Sound+ che simula il rombo di un motore sportivo. 

Non ho mai amato e continuo a non amare i sound finti nelle automobili, ma devo ammettere che su questa Hyundai il marchingegno funziona davvero bene.

Trovo spettacolare il coinvolgimento del simulatore di cambiata. È finto? Non importa, le sensazioni sono credibili: sembra tutto reale, come si se trattasse di un’auto termica. 

Se non cambi rapidamente sbatti contro un limitatore virtuale fissato a 8.000 giri, e se non scali in uscita di curva c’è poca spinta.

Forse la modalità più efficace per battere un record in pista è utilizzarla come un’auto elettrica tradizionale, ovvero senza il “cambio”, ma poco importa, è dannatamente spassosa. In fin dei conti sono le emozioni che contano su una sportiva, e la Hyundai Ioniq 5 N ha fatto centro. Non sarà l’auto elettrica più veloce sul mercato, ma di sicuro è la più coinvolgente.

Aggiungendo i pochi optional disponibili, ovvero il Plus Pack (sedili sportivi in Alcantara con sistema di ventilazione, tetto apribile e luci a LED dedicate) a 3.000 euro e una vernice diversa dal Soultronic Orange Pearl, la Hyundai Ioniq 5 N ha un prezzo di listino che supera di poco gli 80 mila euro.

Le tinte pastello e metallizzate costano 750 euro, mentre il grigio opaco 1.000 euro.

Autore: Michele Neri

Scheda tecnica
Hyundai IONIQ 5 EV 84 kWh AWD N Performance

Prestazioni

0-100 3.4 s
Velocità 260 km/h

Consumi

Consumo combinato n.d.
Consumo extraurbano n.d.
Consumo urbano n.d.
Co2 n.d.

Motore

Alimentazione elettrico
Tipo di motore elettrico
Cilindrata n.d.
KW / Cavalli 478 kW / 650 CV
Cilindri n.d.
Coppia max n.d.

Trasmissione

Trazione 4x4
Cambio automatico
Numero marce 1

Dimensioni

lunghezza 471,5 cm
Larghezza 194,0 cm
Altezza 158,5 cm
Peso a vuoto 2200 kg
Passo 300,0 cm
Porte 5
Posti 5
Serbatoio n.d.
Bagagliaio 480 / 1540 l

Prezzo

prezzo 76.900 €