La Ford Fiesta ST200 è una piccola sportiva da 200 CV. Ma non è solo la potenza a stupire di questa utilitaria anabolizzata: il comportamento su strada entusiasma come poche altre nel suo segmento. 


COME SI PRESENTA

La nuova Ford Fiesta è arrivata, ma per la nuova versione ST con motore 1.5 EcoBoost 3 cilindri (sempre da 200 CV) bisogna avere pazienza: arriverà all’inizio del 2018. Nel frattempo c’è ancora la “vecchia” Fiesta ST200 con l’1.6 4 cilindri Turbo.

L’arrivo del nuovo modello non l’ha fatta invecchiare molto all’esterno. La griglia anteriore “Aston Martin style” arrivata con il restyling di metà vita è ancora attuale, e i dettagli della ST200, con minigonne, spoiler, estrattore e e cerchi in lega neri, la rendono “cattiva” quanto basta.

Sedendomi nei fantastici sedili Recaro mi accorgo, invece, che il tempo è passato. Il piccolo schermo del sistema multimediale è piccolo, lontano e incassato. I comandi per utilizzare la radio, il Bluetooth e il navigatore sono macchinosi. Sono semplicemente troppi, e a volte poco intuitivi. La grafica, infine, lascia a desiderare. Ecco, questo è il difetto più grande della Ford Fiesta ST200 basata sul modello uscente.

I sedili sono il tocco di classe delle versioni sportive Ford, presenti sulla youngtimer Ford Sierra Cosworth negli anni Ottanta. Sono comodi, molto contenitivi, di sicuro quanto di meglio possa desiderare sulla Fiesta ST. Mi piacciono molto il volante massiccio, la leva del cambio con cuffia in pelle e la pedaliera in alluminio. Per guidare non serve molto altro; a questo punto ho voglia solo di scatenare l’impeto furioso di questa Fiesta.
 

COME VA

Non servono tanti giri di parole: la Fiesta ST200 è una vera bomba. Intendiamoci, chi cerca una piccola sportiva da usare tutti i giorni sperando che pavé, rotaie del tram e strade di campagna bucherellate come un colapasta non siano un problema, si sbaglia. 

La Ford Fiesta ST è una delle sportive più rigide, e per questo anche delle meno confortevoli quando le strade non sono come un tavolo da biliardo. In autostrada il motore frulla a più di 3.000 giri, mentre lo sterzo pronto e l’assetto affilato non rendono rilassanti i viaggi sui lunghi nastri d’asfalto.

Ma dove molte altre concorrenti sono un compromesso tra comfort e sportività, la Fiesta è focalizzata sul piacere di guida. Basta guidarla per pochi chilometri in una strada tortuosa per restare stregati dalla sua capacità di buttarsi nelle curve con una precisione da bisturi mentre le ruote posteriori scivolano quel poco per farti entrare in curva con un angolo di sterzo ridotto e con un sorriso a 32 denti. 

Lo sterzo lo senti vivo tra le mani, ti comunica tutte le informazioni di cui ha bisogno, i freni sono potenti e modulabili, l’ABS entra solo se state pestando a più non posso sul pedale. In poche parole, non vorresti mai smettere di guidarla.

L’unità 1.6 4 cilindri Turbo invece è sfruttabile e allo stesso tempo ha grinta da vendere: puoi trotterellare a 50 km/h in quinta e riprendere velocità senza esitazione, oppure farlo sfogare tra i 4.000 e i 6.000 giri dove dà il meglio di sé.
 

QUANTO COSTA

Il prezzo della Ford Fiesta ST200 è di 25.000 euro contro i 21.500 della Fiesta ST182. La dotazione di serie comprende il climatizzatore automatico, i cerchi in lega da 17 pollici di colore Nero Opaco, e numerosi dettagli sportivi come il battitacco con logo ST, il volante in pelle, le minigonne laterali e i sedili sportivi firmati Recaro. 

Tra gli optional il cruise control (250 euro), i sensori di parcheggio posteriori (pacchetto da 250 euro con retrovisori ripiegabili elettricamente inclusi) e la telecamera posteriore (pacchetto da 500 euro con navigatore GPS e schermo da 5 pollici).
 

POSSIBILI ALTERNATIVE

La Volkswagen Polo GTi da 192 CV, disponibile sia con cambio manuale sia automatico a doppia frizione DSG, è un’alternativa più versatile della Fiesta ST. Più composta e meno affilata, ha un motore che spinge sempre forte ed è senz’altro più confortevole della Fiesta ST200. Eccezionale il cambio a doppia frizione DSG.

Anche i francesi sono bravi con le piccole sportive. La Renault Clio R.S. è un classico del genere, e l’ultima generazione viene proposta con cambio automatico a doppia frizione EDC di serie. Più affilata la 208 GTi by Peugeot Sport, versione arrabbiata della più tranquilla 208 GTi.
 

A CHI SI RIVOLGE

A chi cerca prestazioni, sound, e soprattutto piacere di guida. La Ford Fiesta ST200 è un’auto elettrizzante. Il comfort non è contemplato, le 3 porte sono poco pratiche se capita di spostarsi spesso in più di due, e il rombo che esce dallo scarico accende gli animi ma fa venir voglia di spegnere lo stereo una volta superati i 120 km/h.
 

PUNTI DI FORZA

- Il piacere di guida, al top nel segmento e non solo
- Motore aggressivo, sound pieno: entusiasmante


PUNTI DI DEBOLEZZA

- L’assetto rigido compromette il comfort
- Il sistema multimediale obsoleto: poco intuitivo, grafica scarsa