Il filtro antiparticolato: che cos'è e come funziona

15-Ago-2021  
  • filtro antiparticolato

Uno dei componenti fondamentali per mantenere in buona salute i motori diesel si chiama filtro antiparticolato.

Che cos’è il particolato?

Il particolato sono residui incombusti di carbonio, uno degli inquinanti prodotti dal motore durante il suo funzionamento.

Il filtro antiparticolato ha la funzione di trattare i gas di scarico dopo la combustione, filtrando le particelle più piccole e dannose.

Ma dopo aver percorso circa 800 km, questo filtro si intaserà.

La spia del filtro antiparticolato

Tra le molte informazioni che il cruscotto della vostra automobile vi segnala esiste anche la spia del filtro antiparticolato che potrebbe illuminarsi di rosso.

Sui veicoli turbodiesel con filtro antiparticolato a basso carico la temperatura dei gas nel filtro può scendere tra 200 e 400°C, insufficienti per la rigenerazione.

A questo punto il filtro accumula particolato fino a intasarsi.

A questo punto la centralina mette in protezione il motore non erogando più tutta la potenza.

È a questo punto che la spia di colore giallo si accende.  E quando si accende è necessario portare l’auto in officina per un intervento.

La rigenerazione del filtro antiparticolato

Due sensori controllano la differenza di pressione a monte e a valle del filtro. Se questa differenza è troppo alta si avvia un ciclo di pulizia rigenerazione.

Ovvero si inietta più gasolio in camera di combustione così da alzare la temperatura nel filtro fino a 550° C e i residui della combustione verranno inceneriti ed espulsi.

La pulizia del filtro antiparticolato in officina

Se portate il veicolo in officina, si tenterà la rigenerazione forzata del filtro antiparticolato. Per farlo il veicolo deve resgtare fermo per circa 12 minuti dopo di che il motore viene portato a 3000 giri.

A questo punto si aggiungerà un additivo professionale che farà innescare la rigenerazione.

Ma se questo procedimento fallisce ci sono due opzioni:

  1. affidarsi ad aziende specializzate nella pulizia approfondita con smontaggio del componente
  2. sostituire il filtro antiparticolato, un’operazione più costosa.

Foto in alto creative commons. Qui

Autore: Antonio Rubinetti