Come pagare il bollo auto nel 2020

13-Dic-2019  
  • Bollo auto 2020

Il 2020 porterà una novità importante nel pagamento del bollo auto: dal prossimo anno, infatti, gli automobilisti italiani non potranno più utilizzare il bollettino RAV e dovranno pagare la tassa automobilistica esclusivamente attraverso il circuito pagoPA.

Cos’è pagoPA?

Una modalità per eseguire pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata tramite i PSP (Prestatori di Servizi di Pagamento).

Dove si potrà pagare il bollo auto nel 2020?

Presso tutti i PSP: le banche fisiche e online, gli sportelli ATM abilitati delle banche, i punti vendita Sisal, Lottomatica e Banca 5 e gli uffici postali.

Cosa cambia tra il vecchio bollettino RAV e il modulo di pagamento pagoPA?

Il modulo di pagamento pagoPA mostra chiaramente l’oggetto del pagamento, il destinatario, il codice fiscale e la scadenza e consente di tracciare in modalità univoca le operazioni che transitano sul sistema grazie al codice modulo di pagamento.

Come si usa il modulo di pagamento pagoPA?

Dipende dal canale di pagamento scelto: presso Poste Italiane bisogna utilizzare la sezione che riporta il Data-Matrix mentre presso gli istituti bancari e gli altri operatori abilitati va usata la sezione che riporta il QR-code e il codice interbancario CBILL.

Quanto costa il bollo auto nel 2020?

Il costo del bollo auto dipende dalla potenza del veicolo (espressa in kW, ricavabile leggendo la carta di circolazione o dividendo per 1,35962 il valore in CV) e della classe ambientale (Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5, 6).

Se l'auto è Euro 4Euro 5 o Euro 6 l'importo del bollo è pari a 2,58 euro per ogni kW fino a 100 kW e di 3,87 euro per ogni kW oltre quota 100.

Se l'auto è Euro 3 l'importo del bollo è pari a 2,70 euro per ogni kW fino a 100 kW e di 4,05 euro per ogni kW oltre quota 100.

Se l'auto è Euro 2 l'importo del bollo è pari a 2,80 euro per ogni kW fino a 100 kW e di 4,20 euro per ogni kW oltre quota 100.

Se l'auto è Euro 1 l'importo del bollo è pari a 2,90 euro per ogni kW fino a 100 kW e di 4,35 euro per ogni kW oltre quota 100.

Se l'auto è Euro 0 l'importo del bollo è pari a 3,00 euro per ogni kW fino a 100 kW e di 4,50 euro per ogni kW oltre quota 100.

Quanto costa il superbollo nel 2020?

Il superbollo - sovrattassa da aggiungere al bollo normale che colpisce le auto con una potenza superiore a 185 kW - costa 20 euro per ogni kW oltre quota 185, 12 euro dopo cinque anni dalla data di costruzione del veicolo, 6 euro dopo 10 anni e 3 euro dopo 15 anni. Il superbollo non è più dovuto dopo 20 anni.

Cosa succede se il bollo auto è scaduto?

Se il bollo auto è scaduto e viene pagato successivamente al termine previsto bisogna corrispondere oltre alla tassa anche le sanzioni e gli interessi (calcolati in base ai giorni di ritardo):

Entro 14 giorni dalla scadenza del termine utile per il pagamento: 0,1% per ogni giorno di ritardo più gli interessi legali giornalieri calcolati su una percentuale annua dello 0,3%.

Tra il quindicesimo e il trentesimo giorno di ritardo: sanzione pari all'1,50% più gli interessi legali giornalieri calcolati su una percentuale annua dello 0,3%.

Tra il trentunesimo e il novantesimo giorno: sanzione pari all'1,67% della tassa originaria più gli interessi legali giornalieri calcolati su una percentuale annua dello 0,3%.

Dopo il novantesimo giorno ma entro un anno: sanzione pari al 3,75% della tassa originaria più gli interessi legali giornalieri calcolati su una percentuale annua dello 0,3%.

In caso di pagamento del bollo oltre l'anno di scadenza viene applicata una sanzione del 30% sull'importo della tassa dovuta. Ai residenti in Piemonte la Regione accorda invece una sanzione ridotta al 10% qualora non siano in corso procedure di accertamento o procedimenti contenziosi e il versamento della tassa sia contestuale a quello di interessi e sanzioni. Gli interessati devono ricalcolare autonomamente la sanzione al 10%.

Autore: Marco Coletto