SUV compatte e mini SUV a confronto

14-Gen-2019  

Vediamo quali sono le 5 SUV compatte più vendute e mettiamone a confronto le caratteristiche: il prezzo di listino, le prestazioni, le dimensioni e il bagagliaio. Perché le mini SUV, con le loro dimensioni compatte, riescono ad essere versatili e allo stesso tempo adatte a muoversi anche in città.

1) JEEP RENEGADE

Al primo posto della classifica delle 5 SUV compatte più vedute c’è la Jeep Renegade, che con il suo stile 100% Jeep ha conquistato il pubblico in tutto il mondo; anche di chi non ha mai acquistato una vettura del marchio a stelle e strisce. Con una lunghezza di 4,24 metri, va bene in città ma ha un abitacolo sufficientemente spazioso per una famiglia, mentre il bagagliaio di 351 litri è un po’ sotto la media. 

Come molte della categoria di mini SUV, è disponibile anche con motori piccoli: si parte dall’1.0 3 cilindri turbo da 120 CV, abbinato alla trazione anteriore e al cambio manuale, che offre prestazioni più che adeguate, anche per un uso extraurbano; insomma, molto meglio del vecchio 1.6 4 cilindri naturalmente aspirato. Tra l’altro a un prezzo accessibile di 22.400 euro. 

In ogni caso, alla piccola Jeep non mancano i motori potenti, come l’1.3 T4 a benzina da 150 e 180 CV, e il 2.0 Multijet turbodiesel da 140 e 170 CV. Se la si vuole usare in off-road, poi, c’è anche la più specialistica versione Trailhawk con assetto rialzato e un sofisticato sistema di trazione 4x4. Per questa, il prezzo parte da 36.700 euro.

2) FIAT 500X

Al secondo posto nella classifica delle SUV compatte più vendute si posiziona la Fiat 500X, piccola SUV torinese del segmento B che condivide la meccanica con la Jeep Renegade, ma rispetto alla quale ha un aspetto più urbano e meno rude. Il suo design ben interpreta l’originale Fiat 500, e anche gli interni sono davvero curati nelle finiture: la 500X è l’auto che ha alzato l’asticella della Casa torinese. La 500X è lunga 4,26 metri, larga 1,80 e alta 1,60, mentre il bagagliaio ha una capacità che varia da 350 a 1.000 litri.

La gamma prevede due allestimenti, uno più cittadino “Urban” e l’altro più off-road “Cross”, caratterizzato da fascioni paracolpi e assetto rialzato. Insomma, crossover oppure SUV: la 500X ha due anime in base all’allestimento che si va a scegliere. Solo nel secondo caso di può avere anche la trazione 4x4, anche in abbinamento al nuovo cambio automatico a 9 marce.

La 500X Urban ha un motore d’ingresso piuttosto pigro, l’1.6 4 cilindri E-Torq da 110 CV, che consente di entrare in possesso di questa SUV compatta con 19.250 euro, sconti esclusi. C’è poi l’1.0 T3 cilindri da 120 CV, decisamente più brillante, e l’1.3 T4 da 150 CV. I motori diesel 1.6 Multijet da 120 CV e 2.0 Multijet da 150 CV sono i più adatti a chi percorre molti chilometri; quest’ultimo è abbinato di serie alla trazione 4x4 e al cambio automatico a 9 marce. La top di gamma costa 31.000 euro.

3) RENAULT CAPTUR

Al terzo posto della classifica troviamo la Renault Captur, la prima mini SUV della Losanga del segmento B, basata sulla meccanica della Renault Clio. In confronto alle prime due SUV compatte in classifica, la Captur ha dimensioni più contenute: è lunga 4,12 metri, larga 1,78 e alta 1,57, ma il suo bagagliaio (350 - 1.388 litri) si posiziona tra quello della Qashqai e quello della 500X.

La Captur è maneggevole, si guida bene e consuma poco, soprattutto nella versione turbodiesel equipaggiata con l’1.5 dCi. Due le motorizzazioni a benzina ( 0.9 TCe da 90 CV e 1.3 TCe da 150 CV) e una quelle turbodiesel 1.5 dCi da 90 CV; sia la benzina da 150 Cv sia la diesel sono proposte anche con il cambio automatico a doppia frizione EDC. Non disponibile, invece, la trazione integrale.

La Captur 1.3 TCe da 150 CV ha prestazioni notevoli: 210 km/h e 9,8 secondi per l’accelerazione 0-100 km/h. I prezzi partono da 16.650 euro per la Captur 0.9 TCe a benzina e 18.950 per la 1.5 dCi 90 CV.

4) DACIA DUSTER

Meno compatta delle altre SUV di questa classifica nelle dimensioni, ma davvero mini nel prezzo: si parte da 11.900 euro (con una dotazione troppo povera), da 13.550 euro per quella GPL, ottima soluzione per abbattere i consumi, e 14.700 euro per la versione diesel 1.5 dCi da 95 CV. la top di gamma, 1.5 dCi da 110 Cv con trazione 4x4 Prestige, sfiora (ma non raggiunge) i 20.000 euro.

I prezzi, insomma, sono proprio bassi. Ma come va la questa SUV compatta economica? Da sempre il suo aspetto è una delle sue carte vincenti, e l’ultima generazione è più splendente che mai. Certo, per mantenere il prezzo basso, le finiture sono sotto la media, ma non sono nemmeno pessime. Quello che convince, oltre al look, è la guida, più confortevole e brillante di prima, il comfort, e la quantità di spazio. Insomma, il value for money, ovvero il rapporto qualità/prezzo, è uno dei suoi grandi pregi.

Le prestazioni sono brillanti nelle versioni diesel 1.5 dCi, specie in quella da 110 CV, mentre l’1.6 4 cilindri della versione a benzina e bi-fuel benzina/GPL è lento e pigro in ripresa: meglio per l’uso urbano e per i brevi tratti extraurbani, non per le percorrenze autostradali.

5) PEUGEOT 2008

Il quinto posto della classifica è occupato dalla Peugeot 2008, piccola SUV basata sull’utilitaria Peugeot 208. La 2008, quindi, è una diretta concorrente della Captur per dimensioni, prestazioni e prezzi.

Partiamo dalle dimensioni della 2008: è lunga 4,16 metri, larga 1,74 e alta 1,56 mentre il bagagliaio ha una capacità che varia da 350 a 1.000 litri, proprio come quello della 500X. Tre le versioni a benzina (da 83 a 130 CV) e tre quelle turbodiesel (da 102 a 120 CV) con prezzi a partire da rispettivamente 18.180 per la gamma a benzina e 20.780 euro per quella diesel. La guidabilità è ottima, e i consumi sono contenuti: quello dichiarato dalla Casa per le tre versioni a gasolio è molto basso: per la versione più potente, la casa dichiara 25 km/l.

La trazione integrale non è prevista sulla SUV compatta del Leone, in compenso c’è il Grip Control: un dispositivo che sfrutta l’elettronica del sistema ESP per distribuire la copia sulla ruota con più aderenza. Questo sistema è abbinato a pneumatici M+S.

SUV COMPATTA: QUALE SCEGLIERE?

Se le dimensioni contenute e il prezzo basso sono una priorità, la Renault Captur e la Peugeot 2008 sono la scelta giusta: due mini SUV ben fatte, dalla buona guidabilità e dai costi di gestione contenuti. Ottime anche nell’uso cittadino.

Se cercate una SUV alla moda, la Jeep Renegade e la Fiat 500X sono i modelli giusti: stilose, con tanta personalità e ben rifinite. Entrambe mantengono il loro valore nel tempo e sono disponibili con un’ampia gamma di motori, anche con la trazione 4x4.

Infine, la Dacia Duster: nessuna SUV compatta è tanto economica nel prezzo, e se la scelta ricade sulla GPL, si risparmia anche sui costi di gestione. Certo, le finiture non sono il massimo e l’unico motore a benzina è pigro, ma nella versione turbodiesel è una SUV completa, adatta anche a ricoprire il ruolo di prima auto da famiglia.