Renault: i 3 nuovi ambasciatori del Torneo di Roland-Garros

23-Gen-2023  
  • renault 3 ambasciatori roland garros
  • renault 3 ambasciatori roland garros 2
  • renault 3 ambasciatori roland garros 3
  • renault 3 ambasciatori roland garros 4
  • renault 3 ambasciatori roland garros 5

Renault è già partner ufficiale del Torneo Roland-Garros dal 2022, e il 2023 vedrà protagonisti tre nuovi ambasciatori: Diede de Groot, Luca Van Assche e Félix Auger-Aliassime. I tre atleti incarneranno i valori e l'immagine di Renault ai massimi livelli del tennis professionistico e affiancheranno la Casa francese nelle iniziative per promuovere l'accesso alla pratica sportiva.

Renault concretizza così l'impegno assunto nell'ambito di Give Me 5, il programma sociale pensato per le giovani generazioni e i quartieri disagiati. Nel 2022, grazie a questa iniziativa, Renault ha realizzato tre campi da tennis a Marsiglia, Lione e Grigny. L'obiettivo del brand è quello di ampliare questo programma su scala internazionale, collaborando con i propri ambasciatori.

 "Renault è orgogliosa di sostenere questi atleti di talento ed affiancarli per i prossimi 3 anni - ha dichiarato Arnaud Belloni, Global Chief Marketing Officer -. Oltre che per le loro prestazioni sportive, abbiamo scelto di collaborare per il loro spirito ed impegno in linea con i valori umani promossi da Renault".    

Gli atleti

Il venticinquenne olandese Diede de Groot detiene il titolo di Roland-Garros nel tennis in carrozzina ed è numero 1 mondiale nella sua disciplina. Vanta ben 31 titoli del Grande Slam, di cui 16 nel singolo e 15 nel doppio, vinti dal 2017 al 2022.

Luca Van Assche, francese, ha appena diciotto anni ed è un astro nascente. Vincitore di Roland-Garros Junior nel 2021 senza mai aver perso un set, è oggi il più giovane giocatore della Top 150 e ha vinto il suo primo titolo ATP Challenger in Portogallo a Dicembre 2022.

Félix Auger-Aliassime, ventiduenne di nazionalità canadese, è attualmente al settimo posto nella classifica mondiale ATP. Noto per il suo impegno sul campo, ma non solo, è reduce da un promettente 2022 in cui ha vinto ben 4 tornei.

Autore: Redazione
Jeep Renegade e Compass ibride