Il Presidente della Repubblica a bordo della Lancia Flaminia

03-Giu-2024  
DS 4

Ieri, nella giornata della Festa Nazionale della Repubblica Italiana, che celebra la nascita della Repubblica Italiana nel 1946, la Lancia Flaminia Presidenziale, come da tradizione, ha accompagnato il Presidente della Repubblica nella parata militare, attraversando alcuni luoghi simbolici della Capitale.
Dal 1961, la Lancia Flaminia Presidenziale è l'auto ufficiale del Quirinale. Presentata al Salone di Ginevra del 1957 e dotata di un motore V6 da 2.5 litri, la Lancia Flaminia si distingue per essere un’ammiraglia con interni e finiture di alta qualità.

Grazie al successo di vendita, il modello si è presto arricchito di versioni speciali realizzate dai carrozzieri dell'epoca. Nel 1961, Pinin Farina ha creato la cabriolet presidenziale a passo lungo, denominata "335", in riferimento alla misura del passo in centimetri. Realizzata in soli 4 esemplari, era una landaulet, una carrozzeria tipica delle vetture di rappresentanza, con tettuccio rigido nei posti anteriori e capote apribile per quelli posteriori. Dotata di pianale specifico, livrea blu ministeriale, pregiati rivestimenti in pelle Connolly nera, interfono e ben 5 sedute posteriori.

La prima personalità a viaggiare su questa nuova vettura di rappresentanza fu la Regina Elisabetta II d’Inghilterra. Successivamente, fu utilizzata dai Presidenti di Stati Uniti e Francia, John Fitzgerald Kennedy e Charles De Gaulle, e da numerosi altri politici, capi di Stato e sovrani, diventando così un simbolo dell’italianità nel mondo.
La Lancia Flaminia Presidenziale è una delle 9 vetture che hanno ispirato il design delle future auto del marchio, grazie alla sua forma elegante, caratterizzata da aerodinamicità, sostenibilità e fluidità dei volumi.

Autore: Redazione