Nuovo Renault AUSTRAL. I test di prova sul SUV

11-Gen-2022  

Ultima fase di sviluppo per il Nuovo Renault AUSTRAL.

INDICE
I test di prova per il Nuovo AUSTRAL 
I test “Confirmation Runs”
Motorizzazioni elettrificata per il Renault AUSTRAL

Come per ogni commercializzazione di un nuovo modello Renault, il veicolo di prova è sottoposto per mesi a test intensivi, per garantire qualità e affidabilità.

I test di endurance permettono di verificare l’affidabilità e la durata di vita dei vari componenti.

In queste condizioni, Nuovo Renault AUSTRAL completa l’ultima convalida della nuova piattaforma CMF-CD3 e della sua gamma di motorizzazioni 100% elettrificate.

Nuovo Renault AUSTRAL sta per affrontare i test noti come Confirmation Runs.

È in questa fase che entra, oggi, AUSTRAL.

In pratica, una flotta di un centinaio di veicoli percorrerà 2 milioni di chilometri.

Per verificare la fondatezza di quanto convalidato, il nuovo SUV Renault AUSTRAL attraverserà la Francia, la Spagna, la Germania e la Romania.

900 piloti percorreranno 600.000 km in situazioni reali, su strade aperte. 

Altri 1.400.000 km saranno effettuati su pista. 

Questi test consentiranno di convalidare: 

  • scelte dei settaggi della nuova piattaforma CMF-CD3
  • dispositivi di assistenza alla guida
  • l’insonorizzazione e il comfort delle sospensioni.

Renault AUSTRAL potrà contare su una gamma esclusivamente composta da motorizzazioni benzina elettrificate, di cui la maggior parte è inedita:

  • motorizzazione E-TECH Hybrid di nuova generazione
  • motorizzazione 1.3 TCe mild-hybrid 12V
  • motorizzazione 1.2 TCe mild-hybrid 48V, per la prima volta nella gamma Renault.

Questa gamma di motorizzazioni offrirà emissioni ridotte, a partire da 105 g CO2/km (per la motorizzazione E-TECH in ciclo WLTP, in corso di omologazione), e una potenza massima fino a 200 cv.

Autore: Antonio Rubinetti
Fiat Tipo Cross