Mercedes, ecco la nuova GLC Coupé

24-Mar-2019  
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 01
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 02
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 04
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 05
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 06
  • Mercedes, la nuova GLC Coupé 03

Mercedes presenta la nuova GLC versione Coupé. Come la Suv che ha debuttato nelle scorse settimane, la Coupé propone contenuti tecnologici e stilistici evoluti. In più c’è una nuova gamma di motori e l’ultima generazione del Mercedes-Benz User Experience. La famiglia Suv della Casa di Stoccarda si rinnova mantenendo la sua composizione fatta di 7 modelli: GLA, GLC, GLE, GLE Coupé, GLS, Classe G e, appunto, GLC Coupé.

IL MEGLIO DI SUV E COUPÉ

La GLC Coupé da sempre si pone come perfetta sintesi tra praticità e spaziosità da Suv e sportività ed eleganza da coupé. La nuova versione esalta questa duplice impronta, a cominciare dal frontale deciso, possente e dall’indole off-road. La protezione cromata paracolpi anteriore e posteriore ne è un esempio. Le linee da coupé sono rappresentate dalla silhouette ribassata grazie al montante anteriore inclinato maggiormente, dal tetto digradante e dal lunotto arrotondato.

Classici elementi da Mercedes di rango sono la mascherina del radiatore Matrix (disponibile nella tonalità argento o, in abbinamento al pacchetto Night, in nero) con Stella integrata e lamella singola, le griglie delle prese d’aria evidenti e i fari LED High Performance di serie con design a ‘fiaccola’ e profilo definito. La vista laterale rappresenta meglio il connubio Suv/coupé. La linea degradante del tetto si integra in modo efficace nella silhouette e nella linea cromata di cintura alta. Le ‘spalle large’ e lo spigolo che sale verso la coda chiudono la parte posteriore del profilo.

INTERNI INTELLIGENTI E CONFORTEVOLI

Come Mercedes ci ha abituati, l’abitacolo della GLC Coupé è ordinato e funzionale. Elevata è però la cura dei dettagli e i materiali sono esclusivi. La consolle centrale ha una linea sinuosa ed è composta da un elemento unico di generose proporzioni che si inarca dal bracciolo sino alle bocchette centrali. Inedita la scelta cromatica del grigio magma per gli interni. Il volante multifunzione è stato ridisegnato ed è disponibile in 2 versioni. Offre il comando per il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic, i pulsanti touch control per gestire la strumentazione, il sistema di infotainment e la risposta acustica ai comandi.

Davanti al bracciolo, al posto del selettore tradizionale a manopola/pulsante, c’è il touchpad multifunzione. Questa soluzione incrementa il comfort di comando. Il nuovo sistema di infotainment offre inoltre display più ampi con touchscreen: da 12,3’’ per la strumentazione, da 7’’ con 960 x 540 pixel e da 10,25’’ con 1920 x 720 pixel per il display centrale. Inoltre, l’ultima generazione del sistema multimediale MBUX si caratterizza per la logica intuitiva e le molteplici opzioni di comando. Presente anche la navigazione Realtà Aumentata.

NUOVO SISTEMA DI ASSISTENZA PER MANOVRE CON RIMORCHIO

I passeggeri a bordo della GLC Coupé possono godere delle funzioni Energizing. In questo sistema sono integrate le impostazioni di illuminazione e musica, la climatizzazione, la musica e i video abbinati, oltre che le funzioni di massaggio, riscaldamento e ventilazione dei sedili. Ci penserà l’Energizing Coach a suggerire un programma di benessere adatto alla situazione. Per la tranquillità di chi si trova a bordo invece ci sono sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione. Per esempio c’è la funzione di assistenza per l’immissione in carreggiata, via di fuga e frenata a fine coda. Un’assoluta novità è il sistema di assistenza per manovra con rimorchio. La telecamera a 360 gradi offre invece una buona visuale attorno alla vettura con una visualizzazione sul display migliorata.

LA GAMMA MOTORI

In occasione del lancio, la GLC Coupé si presenta con nuovi motori. Nel corso del 2019 la gamma motori si allargherà. Tutti i diesel soddisfano la norma Euro 6d. Questo risultato è stato conseguito grazie al montaggio dei componenti del post-trattamento dei gas di scarico direttamente sul motore in modo isolato. Le unità benzina sono elettrificate grazie all’integrazione di una rete di bordo a 48 volt. L’alternatore-starter con trasmissione a cinghia svolge le funzioni dei sistemi ibridi consentendo un risparmio sui consumi, che finora era riservato alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio. Oltre a ridurre i consumi e le emissioni di CO2, la tecnologia incrementa il comfort e le prestazioni.

In dettaglio sono 3 i modelli diesel 4MATIC: GLC 200d da 163 CV; GLC 220d da 194 CV; GLC 300d da 245 CV.

Le GLC benzina sono in 2 varianti 4MATIC: GLC 200 e GLC 300, rispettivamente da 197 CV e 258 CV.

L’ASSETTO e il lavoro delle sospensioni

Infine un accenno all’assetto di questa vettura dal baricentro alto in quanto Suv. Di serie la GLC Coupé è dotata di un assetto sportivo con regolazione adattiva dell’ammortizzazione. A richiesta c’è poi il Dynamic Body Control con regolazione continua dell’ammortizzazione sull’asse anteriore e posteriore con sospensioni meccaniche. A seconda della situazione di marcia, della velocità e delle condizioni del fondo stradale, l’ammortizzazione viene regolata per ogni singola ruota grazie all’interazione con le caratteristiche di motore, cambio e sterzo. Per ottenere un livello di comfort e sportività ancora più elevato, si può optare per le sospensioni pneumatiche Air Body Control.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica