Mitsubishi i-MiEV, i 10 anni della prima elettrica di massa

11-Giu-2019  
  • Mitsubishi i-MiEV, 10 anni dalla prima elettrica di massa

Era il 2009 quando Mitsubishi lanciò sul mercato un’auto inusuale, di piccole dimensioni e a zero emissioni. Era la Mitsubishi i-MiEV, la city car che diede inizio alla produzione di massa dei veicoli elettrici.

LA PRIMA ELETTRICA DI MASSA

Mitsubishi Motors Corporation festeggia oggi i 10 anni della Mitsubishi i-MiEV, un’auto fondamentale, non solo per la Casa giapponese. All’epoca del suo debutto stupì tutti per la sua silenziosità, le prestazioni e l’attenzione all’ambiente. Col tempo la i-MiEV si è diffusa fino a diventare l’auto governativa in molti paesi o un ottimo taxi nelle città, grazie alle dimensioni compatte e allo studio dei volumi, che le permette di trasportare 4 persone. La city car è alimentata da una batteria da 16 kilowatt e la sua autonomia è di 160 km.

LA VERSIONE VAN

Mitsubishi ha in seguito lanciato anche un veicolo commerciale con la medesima tecnologia, il Mitsubishi Minicab MiEV. Era il 2011 e ancora oggi il Minicab trova largo uso: a settembre 1.200 unità verranno consegnate alle poste giapponesi. Il Minicab MiEV coniuga infatti dimensioni ridotte, capacità di carico e rispetto dell’ambiente.

L’ARRIVO DELLA SUV IBRIDA PLUG-IN

Dal 2009 e dal 2011 le vendite globali dei 2 veicoli 100% elettrici hanno raggiunto le 31.000 unità. La diffusione della i-MiEV, Auto dell’Anno 2009-2010 in Giappone, ha permesso anche lo sviluppo delle motorizzazioni elettriche (EV) di Mitsubishi. Nel 2013 è infatti arrivata la Outlander PHEV, una Suv dotata del sistema ibrido plug-in, con 2 motori elettrici e uno a benzina. Mitsubishi Outlander PHEV è stato il veicolo ibrido plug-in più venduto in Europa nel periodo 2015-2018.

LE PROSSIME TECNOLOGIE

Nel decennale della i-MiEV, Mitsubishi guarda con ottimismo alla maggiore richiesta di auto elettriche. Il marchio nipponico sta preparando la commercializzazione di nuove vetture V2H (da veicolo a edificio) e V2G (da vettura a rete elettrica), per definire un nuovo rapporto integrato tra l’auto e le persone, la società e l’ambiente. La i-MiEV è stata la prima a utilizzare la tecnologia V2H, capace di fornire energia agli elettrodomestici in caso di blackout.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy