Kona elettrica: valore residuo in crescita

01-Mag-2020  
  • Kona elettrica 1
  • Kona elettrica 2
  • Kona elettrica 3

Secondo nuovi dati pubblicati dell’organizzazione indipendente Autovista Intelligence, il valore residuo della Hyundai Kona Electric, dopo 3 anni e 60.000 km, aumenta del 6,4% rispetto al modello dell’anno precedente.

Con l’introduzione del MY 2020, la Hyundai Kona Electric ha aggioranto il sistema multimediale che adesso può vantare uno schermo touch da 10.25 pollici, un nuovo sistema telematico Hyundai BlueLink® e il caricatore di bordo trifase da 10.5 kW.
Hyundai ha stimato che, considerano i volumi di vendita europei, Hyundai Kona Electric manterrà in media il 47,2% del proprio valore originale, un dato che in Italia sale al 48% e vede Kona Electric in testa alla classifica tra i modelli considerati. 

I valori rappresentano stime basate sul prezzo di listino, sul mix dei canali di vendita, sulle specifiche delle vetture e su altri fattori, con l’obiettivo di prevedere il valore di permuta dopo 3 anni e 60.000 km di utilizzo. In tutti i mercati analizzati - Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito - Kona Electric mostra valori residui tra i migliori rispetto a modelli concorrenti.

 

Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica