Focus ST, la nuova Focus secondo Ford Performance

16-Lug-2019  
  • Focus ST, la nuova Focus secondo Ford Performance

Ford è pronta a lanciare sul mercato la nuova Focus ST. Sviluppata dal team di Ford Performance adotta le più sofisticate Sports Technologies. Cuore del modello sono ovviamente i potenti propulsori, benzina da 280 CV e 420 Nm o diesel 190 CV e 400 Nm. La nuova Ford Focus ST è la prima con un differenziale a slittamento limitato. La trasmissione è manuale a 6 marce o automatica a 7. A bordo anche i Drive Modes per garantire il massimo delle prestazioni.

RAFFINATA TOURER E AUTO ESTREMAMENTE PRESTAZIONALE

Prestazioni da hot-hatchback, stile da family car: è questo il mix da cui nasce la nuova Ford Focus ST. La 4^ generazione della Focus è stata sviluppata dagli uomini di Ford Performance che l’hanno arricchita con soluzioni esclusive per sospensioni, freni e trasmissione, ottimizzate per offrire un’esperienza di guida reattiva e agile, anche in pista. Per quanto i riguarda le unità motrici la nuova gamma aumenta del 12% la potenza e del 17% la coppia, rispetto alla precedente generazione.

INTRODOTTE LE PIÙ SOFISTICATE TECNOLOGIE

La Focus ST porta al debutto il differenziale elettronico a slittamento limitato su una vettura trazione anteriore. Questa soluzione aumenta la precisione in ingresso curva e la stabilità. La trasmissione è manuale a 6 o automatica a 7 rapporti. Prima volta a bordo della Ford ST anche per i Drive Modes, che permettono di modulare il carattere del veicolo in base allo scenario di guida. Solo per le versioni EcoBoost 5 porte ci sono gli smorzatori a controllo progressivo, che migliorano la risposta delle sospensioni posteriori indipendenti.

I MOTORI PIÙ POTENTI MAI MONTATI SU UNA FOCUS

Prodotta in Germania, presso lo stabilimento Ford di Saarlouis, la nuova Focus ST si caratterizza per potenza e reattività. La nuova unità benzina 2.3 EcoBoost è in alluminio ed è la più potente mai offerta per questo modello. Sprigiona fino a 280 CV a 5.500 giri/min e raggiunge 420 Nm di coppia tra 3.000 e 4.000 giri/min: è il motore Focus ST più free-revving in assoluto, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5.7 secondi. E poi c’è il turbocompressore a bassa inerzia che migliora la risposta, grazie allo sfruttamento dei gas di scarico. La ST è dotata di una tecnologia che riduce il ritardo di risposta, sviluppata per la supercar Ford GT e per il pick-up Raptor F-150. Anche il diesel 2.0 EcoBlue da 190 CV è il più potente mai offerto su una Focus, capace di garantire un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7.6 secondi.

LA COLONNA SONORA ‘POPS AND BANGS’

La trasmissione manuale a 6 rapporti consente cambi di marcia più immediati, grazie anche alla tecnologia rev-matching, che ha debuttato sulla nuova Mustang. Questa soluzione garantisce un cambio di marcia più fluido e una scalata più rapida, ed è accompagnata da un indicatore luminoso, che utilizza il sistema di gestione elettronica del motore per dare un piccolo ‘colpo’ di gas quando il conducente sceglie una marcia più bassa, facendo corrispondere la velocità di rotazione del motore con quella della marcia che deve essere inserita. La nuova variante a 7 marce della trasmissione automatica è stata progettata per migliorare le prestazioni, con la funzione Adaptive Shift Scheduling, che valuta lo stile di guida per ottimizzare i tempi di cambio marcia.

PIENA FIDUCIA ANCHE IN PISTA

Un’altra tecnologia della Focus ST è il Continuously Controlled Damping, in grado di monitorare ogni 2 millisecondi l’altezza delle sospensioni, la posizione della scocca e gli input di sterzo e frenata per regolare lo smorzamento. Il differenziale elettronico a slittamento limitato, presente sui modelli 2.3 EcoBoost, utilizza una frizione per limitare la coppia trasmessa sulla ruota che si trova su una superficie a bassa aderenza e ridistribuirla sulla ruota con aderenza maggiore. Invece sui modelli equipaggiati con il diesel 2.0 EcoBlue è introdotta anche la tecnologia di Controllo dinamico della trazione in curva, che lavora sui freni per controllare la velocità di rotazione tra le ruote all’interno della curva. La corona dello sterzo deriva da quella della Ford Fiesta ST. Il sistema del servosterzo elettronico è più rapido del 15% rispetto alla versione standard di Focus e richiede solo 2 giri completi per coprire l’intero raggio di sterzo. Il nuovo software Steering Torque Disturbance Reduction, contribuisce inoltre a ridurre la coppia necessaria, rendendo più agevole e precisa la distribuzione della potenza e della coppia motrice.

GOMME E FRENI

I pneumatici sono Michelin Pilot Sport 4S dedicati. I freni maggiorati costituiscono la base di un sistema frenante ad alte prestazioni, quasi 4 volte superiore rispetto alla precedente Focus ST. Il sistema è in grado sia di supportare le brusche variazioni di frenata durante la guida ad alte prestazioni, sia di regolare la sensibilità e la dinamica in funzione della modalità di guida selezionata. Inoltre ci sono le modalità di guida Slippery/Wet, Normal, Sport e, per i modelli equipaggiati con il Performance Pack, anche Track con Launch Control.

SEDILI RECARO PER ‘SENTIRE’ MEGLIO LA VETTURA

Una volta seduti al volante della nuova Ford Focus ST ci si accorge della posizione dei sedili Recaro color ebano anteriori con un posizionamento perfezionato per aumentare la sensazione di controllo della vettura. La tecnologia ESE amplifica il sound del motore.  La sportività della vettura non sacrifica l’abitabilità: spalle e ginocchia del conducente trovano il giusto spazio, anche sul divanetto posteriore. Pomello e battitacco sono in alluminio, i pedali in lega, mentre altri dettagli metallici in argento satinato impreziosiscono l’abitacolo. Fuori spicca la griglia anteriore superiore e inferiore ottimizzata per aumentare la capacità di raffreddamento. Gli elementi alari inferiori sono ora più pronunciati. Lo spoiler è più ampio e più inclinato. Gli scarichi sono a doppia uscita, ai lati del diffusore posteriore. Il Performance Pack colora di rosso le pinze freno. I cerchi in lega sono da 18’’ o 19’’. Tra le livree della carrozzeria, esclusive sono il colore Ford Performance Blue e Orange Fury.

GLI ADAS A BORDO

Il Ford Co-Pilot assiste il conducente con diversi sistemi di sicurezza: l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring; l’Adaptive Front Lighting System con Predictive Curve Light e Sign-based Light; l’Active Park Assist Upgrade; il display Head-up di Ford; l’Evasive Steering Assist. Per gestire in comodità e sicurezza l’infotainment la Focus ST ha il sistema SYNC 3, supportato dallo schermo touchscreen a colori da 8’’, con funzione pich&swipe. Il sistema offre gratuitamente la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, oltre al modem integrato FordPass Connect.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy