Citroen al CIR 2019 con la C3 R5

13-Mar-2019  

Non manca molto all’inizio alla stagione 2019 del CIR, il Campionato Italiano Rally che vedrà tra le protagoniste la Citroen C3 R5, guidata dal pordenonese Luca Rossetti affiancato dalla navigatrice di Vicenza Eleonora Mori.

IL RITORNO NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY CON CITROEN

«Il motorsport è centrale per tutti i nostri brand nelle attività di marketing e di comunicazione - dichiara Carlo Leoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne PSA Italia – e la partecipazione di Citroën al Campionato Italiano Rally si inserisce all’interno di questa strategia. Progetto che sarà a supporto dei successi commerciali della C3 e che celebrerà il Centenario del Marchio fondato da André Citroën nel 1919».

IL TEAM LUCA ROSSETTI ED ELEONORA MORI

Classe 1976, Luca Rossetti è un rallysta che ha fatto le sue prime esperienza a livello internazionale con Citroen, classificandosi terzo di categoria e tredicesimo assoluto con la Saxo al Rally di Montecarlo del 2004. Nella sua carriera ha accumulato quattro successi parziali nell’Intercontinental Rally Challange e sette nell’Europeo. Nel 2012, infine, ha conquistato il Campionato turco.

La navigatrice Eleonora Mori, vicentina, ha fatto il suo debutto nel 2011 al Rally dei Mastini, mentre la sua prima vittoria, condivisa con Luca Rossetti, risale al Rally Pianvacallo del 2015.
«Sono contenta e molto emozionata – confessa la vicentina – perché raccolgo un’eredità pesante dalla navigatrice di Groupe PSA che mi ha preceduto e quindi dovrò cercare di fare del mio meglio. Entriamo in un team che fa parte di un Gruppo che ha scritto la storia del Tricolore dal 2008 a oggi. Dobbiamo entrarci con grande umiltà ma anche consapevoli della nostra forza».

CITROEN C3 R5, LE CARATTERISTICHE

La bestiolina di Citroën Racing, presentata nel 2017 al al Rallye du Var, dove ha svolto il ruolo di apripista, e ha debuttato in gara nel 2018 al Tour de Corse, piazzandosi al secondo posto nella categoria WRC-2.

Il cuore della C3 R5 è un 1.6 4 cilindri a iniezione diretta Magneti Marelli, sovralimentato da un turbocompressore con flangia in aspirazione di 32 mm. La potenza massima è di 282 CV a 5000 giri, mentre la coppia massima è pari a 420 Nm a 4000 giri. La trazione, ovviamente, è integrale permanente con i differenziali anteriore e posteriore autobloccanti, mentre il cambio è un sequenziale firmato Sadev a cinque rapporti con comando manuale a leva e frizione a doppio disco in materiale cerametallico.

Le sospensioni sono di tipo McPherson con ammortizzatori regolabili, mentre i cerchi sono da 15 pollici per la terra e da 18 per l’asfalto, sempre gommati Pirelli, marchio partner di Citroen nel CIR.

LA SCHEDA TECNICA DELLLA CITROEN C3 R5

MOTORE

  • Tipo: Citroën Racing – motore a iniezione diretta da 1.6-litri turbocompresso, con flangia da 32 mm come da regolamento FIA
  • Alesaggio x corsa: 77x 85.8 mm
  • Cilindrata: 1.598 cc
  • Potenza massima: 282 CV a 5.000 giri
  • Coppia massima: 420 Nm a 4.000 giri
  • Distribuzione: Doppio albero a camme in testa, comandato da catena, 4 valvole per cilindro
  • Alimentazione: A iniezione diretta, comandata da centralina Magneti Marelli SRG
  • Frizione: bidisco cerametallico

TRASMISSIONE

  • Tipo: integrale permanente
  • Cambio: Sadev sequenziale a cinque rapporti – Comando manuale
  • Differenziale: meccanico autobloccante anteriore e posteriore

FRENI

  • Anteriori: a dischi ventilati, 355 mm (asfalto) e 300 mm (terra), pinze a 4 pistoni
  • Posteriori: a dischi ventilati, 355 mm (asfalto) e 300 mm (terra), pinze a 4 pistoni
  • Freno a mano: a comando idraulico

SOSPENSIONI

  • Tipo: McPherson
  • Ammortizzatori: regolabili a tre vie (compressione ed estensione a bassa e alta velocità)

RUOTE

  • Asfalto: xerchi da 8×18″ – Pneumatici Pirelli
  • Terra: cerchi da 7×15″ – Pneumatici Pirelli

DIMENSIONI E PESI

  • Lunghezza/larghezza: 3.996 mm / 1.820 mm
  • Passo: 2.567 mm
  • Carreggiata: 1.618 mm (anteriore e posteriore)
  • Serbatoio: 81 litri
  • Peso: 1.230 kg a vuoto (come da regolamento) / 1.390 kg con coppia di piloti (come da regolamento) 

LE TAPPE DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019

L’edizione 2019 del CIR avrà inizio il 22 marzo al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio; seguiranno il Rally di Sanremo in data 12-14 aprile, la Targa Florio dal 9 al 12 maggio, il Rally Italia Sardegna dal 14 al 16 giugno, il Rally Roma Capitale dal 19 al 21 luglio, il Rally del Friuli Venezia Giulia da 30 al 31 agosto.

La stagione si chiuderà con il 37° Rally 2 Valli dal 10 al 12 ottobre e con il 10° Tuscan Rewind dal 22 al 24 novembre. In totale sono previste otto sfide, di cui sei su asfalto e due su terra (Rally Italia Sardegna e Tuscan Rewind).

Autore: Michele Neri

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy