Citroën, una moto per i 70 anni della 2CV

01-Nov-2018  

Citroën si prepara a festeggiare il centenario nel 2019. Ma prima, in questo 2018, la Casa francese ha celebrato un altro traguardo importante per la sua storia: i 70 anni della Citroën 2CV. Per omaggiare l’iconica vettura è stata realizzata una moto Special denominata ‘Charleston’, ispirata al design e ai colori della Citroën 2CV Charleston.

DAL SALONE DI PARIGI 1948 A EICMA 2018

Il progetto è stato lanciato lo scorso maggio. Per la realizzazione Citroën si è affidata a South Garage, uno dei principali e conosciuti preparatori di motociclette in Italia. Per la presentazione, invece, è stata scelta la location dell’Officina Bertamé, sintesi perfetta della passione per i motori e del gusto per l’artigianalità, nel cuore di Milano. il prodotto finale di questa curiosa e coraggiosa commistione tra 4 e 2 ruote campeggerà, tra meno di una settimana, anche a EICMA 2018. Al Salone del ciclo e del motociclo di Milano insieme alla moto ‘Charleston’ ci sarà un esemplare della 2CV.

2CV SU 2 RUOTE

L’estro di South Garage ha dato vita a una moto speciale. Si tratta di un esemplare unico, pronto per la strada. Gli ‘artigiani’ di questo atelier italiano, per avere maggiori spunti, hanno partecipato al 'Raduno Nazionale 2CV'. La moto ‘Charleston’ ricorda la 2CV in particolare nella parte posteriore. I classici parafanghi dalla forma arrotondata avvolgono la ruota. In generale non sono stati fatti interventi invasivi sul telaio, sulla ciclistica e sul motore della moto originale. Il classico double chevron Citroën compare più volte: sul caratteristico porta-pacchi cromato, sulla vistosa griglia centrale in lamiera e sui lati del serbatoio. Altre chicche estetiche sono il singolo faro in vetro giallo, la firma ‘Charleston’ cromata e la livrea nero/Rouge Delage con linee bianche. South Garage ha inoltre mantenuto gli scarichi originali della moto, a forma di bottiglia, e il sedile in pelle. Gli inserti nel serbatoio richiamano il sedile e presentano eleganti cuciture orizzontali. Un ultimo elemento evidente è il para-gambe, impreziosito da filettature argento.

AUTO D’AUTORE

La Citroën 2CV nasce 70 anni fa. In realtà la sua genesi risale al 1936 quando la Casa francese decise di produrre un’auto rivolta a una clientela contadina, che si ‘motorizzava’ per la prima volta. 12 anni più tardi, appunto nel 1948, la 2CV venne esposta al pubblico del Salone di Parigi. Da lì la vettura si diffuse in tutto il mondo, non solo tra quegli automobilisti per cui era stata progettata. Molteplici furono le versioni speciali che arricchirono la gamma. Tra queste, nel 1980, la serie Charleston.

L’EPOPEA ‘CHARLESTON’

La Citroën 2CV Charleston debuttò sul mercato nel 1981. Fu ideata dal decoratore Serge Gevin, braccio destro di Bob Delpire, padre dell’immagine del marchio dalla seconda metà degli anni ’50. Lo spirito della serie Charleston si rifaceva al ballo americano degli anni venti, da cui prese il nome. Briosa e dinamica, la Citroën 2CV speciale si concesse un abito elegante grazie alle tinte bicolore della Charleston: giallo/nero ma soprattutto nero/Rouge Delage. Quest’ultima tinta è la stessa usata per la moto del 70°. La serie Charleston fu anche l’ultima della saga della 2CV: nel luglio 1990 venne prodotto l’ultimo modello.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy