Auto per neopatentati 2019: la lista completa con prezzi e consumi

11-Ott-2019  

Puntuale come ogni anno arriva anche per il 2019 la lista delle auto per neopatentati, i quali, ricordiamo, non possono guidare durante il primo anno di patente auto con un rapporto peso/potenza superiore ai 55 kw/t e con una potenza massima superiore ai 70 kw (95 cv).

Le limitazioni di potenza per i neopatentati sono state introdotte nel febbraio 2011 e le sanzioni per il mancato rispetto della normativa comportano il pagamento di una multa da 160,00 euro a 641,00 euro e una sanzione amministrativa accessoria che prevede la sospensione della patente di guida da 2 a 8 mesi.

La normativa è sempre stata molto dibattuta tanto che si attendeva per il 2016 l’approvazione del disegno di legge 1638 sulla riforma del codice della strada, all’interno del quale sono presenti modifiche al tanto discusso articolo 117 su limiti e le auto guidabili dai giovani freschi di patente.

Dopo l’approvazione alla Camera tuttavia, il disegno di legge è ormai fermo al Senato da anni per approvazione e diventa quindi impossibile stabilire se e quando diventerà legge a tutti gli effetti.
Con l’eventuale riforma del codice della strada, il periodo della limitazione passerebbe da 1 anno a 6 mesi, a patto che nel corso di questo periodo il neopatentato non commetta violazioni che comportino la decurtazione di punti patente. La limitazione inoltre non verrebbe applicata quando a fianco del conducente neopatentato ci fosse un accompagnatore di età non superiore ai 65 anni e con patente di guida conseguita da almeno 10 anni.

Dopo questa doverosa premessa riportiamo l’elenco indicativo delle auto guidabili dai neopatentati 2019, ovvero le auto che rientrano nei limiti kw/t prestabiliti dalla normativa, guidabili autonomamente da un neopatentato fin dal primo giorno di conseguimento della patente.

La lista fa riferimento alle auto per neopatentati presenti nel listino, con marche, versioni, prezzi e consumi dichiarati dalle Case automobilistiche.

INDICE
L'elenco completo delle auto per neopatentati 2019
Limiti per neopatentati
Sanzioni, punti patente e bonus per neopatentati
La targa per verificare se un’auto è idonea ai neopatentati
Le auto più economiche per neopatentati
Suv per neopatentati
Auto ibride ed elettriche per neopatentati
Auto a metano e GPL per neopatentati

(I dati e l’elenco fanno riferimento al listino di ottobre 2019 e potrebbero subire delle variazioni nel corso dell’anno. La lista è indicativa, prima di acquistare l'auto chiedere sempre al concessionario conferma del rispetto dei requisiti).

Alfa Romeo

Il marchio di Arese ha in gamma un’auto per neopatentati: si tratta della piccola Alfa Romeo MiTo, un utilitaria con qualche anno sulle spalle ma con un design ancora piacevole, caratterizzato dagli stilemi del Biscione. Il telaio è quello della Fiat Punto, ma a guardarla non si vede alcuna parentela. Due le versioni che rispondono alle esigenze di chi ha appena conseguito la patente di guida: una a benzina, con motore 1.4 4 cilindri da 78 CV; l’altra diesel, spinta dal brillante 1.3 JTDM da 90 CV.

Alfa Romeo Alim. Prezzo base Km/l
MiTo B, D € 13.900
+

Citroen

Citroen offre un’ampia gamma di veicoli guidabili a chi è fresco di patente: auto, certo, ma anche veicoli commerciali, come il Citroen Berlingo, da poco rinnovato. Partiamo da quest’ultimo: è un furgoncino spinto da un motore diesel da 75 CV, ed è disponibile sia nella versione van, quindi immatricolato come autocarro (N1), sia nella versione per trasporto passeggeri: pratica, super spaziosa, versatile come poche altre auto.

Tra le auto, ci sono due proposte elettriche. La prima è una perfetta citycar adatta a divincolarsi nei centri urbani (C-Zero Full Electric Seduction), l’altra è una spiaggina, ovvero un’auto pensata per godersi le strade delle località di mare col vento tra i capelli. Si chiama E-Mehari, e si può scegliere tra la versione Soft Top e quella Hard Top. I prezzi, in entrambi i casi, sono salati.

Passando alle auto più accessibili, troviamo la piccola C1, citycar con motore 1.0 adatta a giovani patentati per le dimensioni ridotte e il prezzo contenuto. Si passa poi alla C3, l’utilitaria con gli Airbump, e alla crossover C3 Aircross.

Citroën Alim. Prezzo base Km/l
C-Zero E € 30.891
+
C1 B € 13.050
+
C1 Airscape 5 porte B € 14.200
+
C3 B € 12.800
+
Nuova E-Mehari E € 27.300
+
Nuovo Berlingo M D € 20.550
+

Dacia

L’auto più economica per neopatentati? La Dacia Sandero, con prezzi a partire da 7.450 euro. Ok, la versione base è troppo base, nel senso che ha una dotazione che non comprende nemmeno il necessario. Salendo di livello, però, resta un’auto economica, con prezzi accessibili nonostante la dotazione adeguata. La Dacia Sandero “normale” per neopatentati può essere scelta solo con il motore 1.5 turbodiesel da 75 CV, mentre quella Stepway, con look da crossover, è disponibile anche con il 0.9 3 cilindri turbobenzina da 90 CV.

Vi serve più spazio? Il marchio low cost prevede anche due spaziose auto da famiglia guidabili dai neopatentati, la Logan MCV e la Dokker 5 porte. La prima è una station wagon, la seconda, ancora più spaziosa, è una versatile multispazio con porte laterali scorrevoli, abitacolo molto alto e bagagliaio enorme. Sulla prima la scelta obbligata affinché sia guidabile anche dai giovani appena patentati è l’1.5 dCi da 75 CV; sulla più pesante Dokker si può optare per l’1.5 dCi da 75 CV e quello più potente da 90 CV. In entrambi i casi il rapporto costo/spazio è molto favorevole: difficile trovare una soluzione più economica.

Dacia Alim. Prezzo base Km/l
Dokker D € 14.200
+
Nuova Logan MCV B, D € 8.850
+
Nuova Sandero B, D € 7.600
+
Nuova Sandero Stepway B € 10.100
+
Nuovo Duster D € 15.100
+

Fiat

Fiat offre un’ampia gamma di auto guidabili dai neopatentati. Ma andiamo in ordine di dimensioni. Vi interessa lo stile? La Fiat 500 è l’auto più stilosa nel suo segmento, ed è disponibile anche nella super chic versione cabriolet (500C), ancor più elegante e originale nell’allestimento Spiaggina ’58.

Vi piace la praticità? Meglio puntare sulla Fiat Panda, l’auto guidabile dai neopatentati più venduta. Anzi, l’auto più venduta in Italia in assoluto. Un piccola e versatile monovolume a 5 porte omologata per 4 passeggeri (ma con un supplemento di prezzo si può avere l’omologazione per 5). In entrambi i casi, con il collaudato motore a benzina 1.2 da 69 CV.

Salendo di dimensioni, troviamo la 500X e la 500L, anche in versione lunga 500L Wagon. La prima è una crossover di grande successo (la più venduta dopo la “cugina” Jeep Renegade, con la quale condivide la meccanica), la seconda è una monovolume (sempre di successo) compatta e spaziosa. I motori adatti a chi è fresco di patente sono l’1.3 Multijet da 95 CV, quindi diesel, e per l’1.4 a benzina di pari potenza (disponibile solo su 500L).

Infine, tra le Fiat guidabili dai neopatentati c’è anche la berlina compatta del segmento C più venduta in Italia: la Tipo. È declinata nelle versioni 4 porte (quella con la coda, per intenderci), 5 porte (la bestseller) e Station Wagon (la più capiente, adatta anche alle famiglie con bambini piccoli). Per tutte, si può scegliere tra il motore a benzina 1.4 da 95 CV e il motore diesel 1.3 Multijet sempre da 95 CV.

FIAT Alim. Prezzo base Km/l
500 B, G € 14.650
+
500C B € 17.350
+
500L B, D € 18.800
+
500L Cross B, D € 19.800
+
500L Wagon B, D € 19.050
+
500X Cross D € 23.000
+
500X Lounge D € 21.500
+
500X Sport D € 25.500
+
Doblò D € 21.700
+
Panda B, G, M € 11.550
+
Panda City Cross B € 14.550
+
Tipo B, D € 15.800
+
Tipo 5 porte B, D € 16.050
+
Tipo Station Wagon B, D € 17.300
+

Ford 

Le auto Ford guidabili dai neopatentati sono molte, dalla piccola Ka+ alla monovolume compatta C-Max. Ma andiamo con ordine. La Ford Ka+ da 70 CV è un po’ più di una citycar. Con il nuovo modello, infatti, ha guadagnato spazio e due porte, dunque si rivela nettamente più versatile. Certo, lo stile lascia a desiderare, così come le finiture interne. Insomma, bada alla sostanza, poco allo stile. 

La Fiesta, invece, è un’auto completa, con interni ben fatti e una guidabilità tra le migliori nel segmento. Per chi ha conseguito la patente da meno di un anno, la scelta può cadere sulla “tranquilla” 1.1 a benzina da 70 CV, oppure sulle più brillanti 1.0 EcoBoost da 85 CV, sempre a benzina, oppure sulla 1.5 TDI a gasolio da 85 CV.

Serve un’auto di famiglia che possa essere guidata da tutti? Con il motore diesel 1.5 TDCi da 95 CV, si può scegliere tra la Focus, berlina o station wagon, e la C-Max. Oppure la versatile multispazio Tourneo Courier, compatta nelle dimensioni e grande nella capacità di carico. Ha porte laterali scorrevoli, comode per l’accesso al divano posteriore, e un bagagliaio enorme.

Ford Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Fiesta B, D, G € 14.500
+
Nuova Fiesta Active B, D € 18.400
+
Nuova Focus D € 24.600
+
Nuova Focus Wagon D € 25.600
+
Tourneo Courier D € 18.100
+

Hyundai

Le auto guidabili nel corso del primo anno di patente del marchio Hyundai sono tre. La più piccola è la i10, citycar a 5 porte discretamente spaziosa e ben fatta, spinta da un motore 1.0 da 66 CV abbinato a un cambio manuale oppure automatico, consigliato a chi si sposta soprattutto in mezzo al traffico cittadino.

Salendo di dimensioni, troviamo L’utilitaria i20 nella versione 1.2 da 75 CV, pensata proprio per chi è fresco di patente. Il motore, infatti, è lo stesso della versione da 82 CV, depotenziato per l’occasione.

Se piace l’auto monovolume, si può optare per la ix20, 8 centimetri più lunga della i20 e più versatile, anche se (rovescio della medaglia) più datata. Il motore è lo stesso della i20, un benzina da 75 CV. Volendo ancora più spazio, la media i30 nella versione turbodiesel 1.6 CRDi da 110 CV è in grado di soddisfare le esigenza di tutta la famiglia. 

Hyundai Alim. Prezzo base Km/l
i10 B, G € 10.900
+
Nuova i20 B, G € 15.400
+

Kia

Le Kia guidabili da chi ha appena preso la magica “tesserina rosa” sono una citycar, una piccola monovolume, una piccola crossover e un segmento C. La più piccola ed economia è la Picanto, una delle più curate e piacevoli da guidare del suo segmento; nell’allestimento GT-Line, poi, si veste da piccola sportiva, ma per guidarla bisogna aspettare almeno un anno dal conseguimento della patente.

La Kia Stonic, invece, è una crossover compatta nata sulla base della Kia Rio lunga 4,14 metri. Va bene in città, per le sue dimensioni compatte, ma è comunque più spaziosa di un’utilitaria, e offre una posizione di guida sensibilmente più alta. Può essere scelta esclusivamente con il motore 1.2 da 82 CV. La Venga, invece, è la monovolume compatta disponibile sia a benzina sia bi-fuel benzina/GPL, sempre con motore 1.4 da 90 CV.

La segmento C di Casa Kia, la Ceed, è invece disponibile per i neopatentati 1.4 GPL.

KIA Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Ceed G € 21.750
+
Nuova Ceed SW G € 22.750
+
Nuova Picanto B € 11.150
+
Nuova Stonic B € 18.250
+
Venga B, D, G € 15.750
+

Lada

La Lada 4x4M, nuovo nome per la vecchia Niva, è una fuoristrada economica disponibile sia a benzina sia GPL, in entrambi i caso con motore 1.7 4 cilindri da poco più di 80 CV di potenza. Il progetto è anziano, dunque su strada è poco precisa, poco confortevole e piuttosto lenta. In poche parole, va bene per un uso “campagnolo”, meno in città e per i lunghi viaggi. In fuoristrada, invece, si dimostra robusta e capace, seppure non sia adatta all’off-road impegnativo.

Lada Alim. Prezzo base Km/l
4x4M B, G € 12.080
+

Lancia

La piccola più chic guidabile dai neopatentati è la Lancia Ypsilon, disponibile tra l’altro in tre motorizzazioni: 1.2 benzina da 69 CV, 1.2 69 CV GPL e 0.9 TwinAir a metano, in ordine crescente di prezzo. Si tratta di un’auto molto apprezzata dalle donne per la sua carrozzeria elegante, le dimensioni contenute e le 5 porte di serie, che non penalizzano il design grazie alle maniglie posteriori “nascoste”.

La Ypsilon a metano è quella più brillante per il suo motore turbo bicilindrico e ha un assetto rialzato che regala una posizione di guida alta, da crossover; però è anche quella più costosa delle tre. Quella GPL sta nel mezzo, mentre quella a benzina è la più accessibile. Notevoli gli sconti su questo modello.

Lancia Alim. Prezzo base Km/l
Ypsilon B, G, M € 13.950
+

Mahindra

La Mahindra KUV100 è la citycar a 5 porte del costruttore indiano. Offre una posizione di guida alta e un look da SUV, ma pecca nelle finiture e nella dotazione di sicurezza. Il suo motore (l’unico disponibile) è un 1.2 3 cilindri da 82 CV abbinato a un cambio manuale a 5 marce.

Mahindra Alim. Prezzo base Km/l
Nuova KUV100 B € 11.990
+

Mazda

La Mazda2 è l’utilitaria del brand di Hiroshima. Ha un design sportivo, con l’abitacolo arretrato e un cofano pronunciato, e delle nervature sul cofano. Gli interni sono curati, quasi sportivi nell’impostazione. Il suo motore 1.5 4 cilindri da 75 CV (quello da 90 CV supera il rapporto peso/potenza consentito dal Codice della Strada) non è vivace, ma compensa con una regolarità di funzionamento esemplare, a cui si aggiungono la silenziosità e i consumi bassi.

Mazda Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Mazda2 B € 14.400
+

Mercedes-Benz

Non mancano le auto Premium nel listino delle auto per neopatentati, con la nuova Mercedes Classe A disponibile in alcune versioni A 160 da 95 CV.

Mercedes-Benz Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Classe A D € 27.810
+

Mini

La Mini è una delle auto più in su cui un giovane neopatentato può mettersi alla guida. E nonostante gli sia consentito di scegliere solo la versione con motore a benzina 1.4 da 75 CV (quello meno potente, per capirci), il piacere di guida non manca, grazie a un telaio rigido, allo sterzo preciso e alle sospensioni rigide.

Passando alla più pratica Mini 5 porte, adatta anche a una piccola famiglia, si può scegliere sia la versione a benzina 1.4 da 75 CV sia la versione diesel One D spinta da un 1.5 3 cilindri da 95 CV, che offre prestazioni dignitose e consumi molto bassi. I prezzi? Non proprio popolari, ma la tenuta del valore è buona.

MINI Alim. Prezzo base Km/l
MINI B € 18.150
+

Mitsubishi

I modelli Mitsubishi sono la piccola elettrica i-MiEV, una citycar lunga meno di tre metri e mezzo ma dall’autonomia limitata, e la Space Star, una delle citycar più spaziose del suo segmento e dalla buona agilità, data dall’ottimo raggio di sterzo (tradotto, le basta poco spazio per fare un’inversione di marcia). I difetti? Il suo motore 1.0 è pigro, e le finiture dell’abitacolo lasciano a desiderare.

Mitsubishi Alim. Prezzo base Km/l
i-MiEV E € 29.900
+
Space Star G € 14.480
+

Nissan

Con il motore 1.0 3 cilindri aspirato da 71 CV è tutt’altro che un fulmine di guerra, ma la Nissan Micra è un’utilitaria “adulta”, nelle finiture e nel livello di equipaggiamenti tecnologici con i quali può essere arricchita. Al netto delle prestazioni, dunque, è una buona scelta, anche in funzione di un utilizzo familiare. Ricordandosi, ovviamente, che si tratta pur sempre di un’utilitaria.

Nissan Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Micra B € 14.150
+

Opel

I modelli Opel con motorizzazioni adatte all’uso post patente sono molti. Si parte dalla piccola Adam, la citycar bella da guidare e curata negli interni, anche se facilmente costosa se non ci si accontenta dell’allestimento base, disponibile sia con un 1.2 a benzina da 70 CV sia con un 1.4 GPL da 87 CV. Passiamo poi alla nuova Corsa, più grande e pratica della Adam (e meno personale nel design) con motori a benzina e GPL, e all’Astra, berlina e station wagon, adatta anche a coprire il ruolo di unica auto di famiglia. In entrambe le varianti di carrozzeria, è spinta da un motore 1.0 3 cilindri turbo da 90 CV.

Voglia di SUV? Nessun problema: c’è la Crossland X, la SUV compatta (lunga 4,21 metri) che può essere un’alternativa alla più grande Astra. Anche perché il bagagliaio è più generoso, se confrontato con quello della 5 porte. Se lo spazio non basta mai nessun problema: c’è anche la Combo Life, una multispazio con porte scorrevoli generosa con i passeggeri e con i bagagli. La versione giusta? 1.5 diesel da 75 CV.

Opel Alim. Prezzo base Km/l
Adam B, G € 14.400
+
Astra B € 21.700
+
Astra Sports Tourer B € 22.700
+
Corsa 3 porte B € 14.400
+
Corsa 5 porte G € 16.450
+
Crossland X B € 18.250
+
Nuova Corsa B € 15.550
+
Nuovo Combo Life D € 21.750
+

Peugeot

Nel marchio Peugeot c’è una lunga lista di auto che rientrano nei limiti per i neopatentati. Andiamo con ordine, dalla più piccola alla più grande. La Peugeot iOn Active è la più piccola della gamma, ma anche la più costosa, perché dotata di motore elettrico. L’autonomia ridotta, così come le dimensioni “mini”, ne fanno un’auto adatta solo all’uso urbano.

La 108 è una pratica citycar, disponibile anche nella versione Cabriolet con tetto in tela (i montanti sono fissi), con cambio manuale oppure automatico robotizzato; un po’ lento, ma comodo nel traffico cittadino. La nuova Peugeot 208 è un’utilitaria dal design riuscito, che si caratterizza negli interni (come tutte le ultime Peugeot) dall’i-Cockpit, che prevede il volante compatto e la strumentazione posizionata in alto. Si può scegliere tra un paio di versioni a benzina da 75 CV.

Se piacciono le SUV, c’è la 2008, basata sulla 208 ma con dimensioni sensibilmente superiori e un bagagliaio più generoso. I motori, invece, sono gli stessi: benzina da 68 o 82 CV, e diesel da 75. Serve tanto spazio? La Peugeot Rifter è una multispazio versatile, con abitacolo e bagagliaio generosi. Ma non vedetela come un’auto tutta sostanza: la Rifter si distingue per il suo stile da crossover e per l’i-Cockpit. Affinché lo possa usare tutta la famiglia, la scelta deve cadere sulla versione diesel 1.5 BlueHDi da 75 CV.

Peugeot Alim. Prezzo base Km/l
108 B € 12.830
+
108 Cabriolet B € 13.850
+
2008 B € 18.330
+
iOn E € 28.301
+
Nuova 208 B € 14.950
+
Rifter Standard D € 21.750
+

Renault

Le Renault guidabili dai neopatentati? Tante, tra le quali anche l’utilitaria elettrica Zoe, non economica ma piacevole e adatta soprattutto agli spostamenti urbani, anche se l’autonomia delle versioni con batteria più grande consentono di allontanarsi dalla città.

La più piccola e la meno costosa è senza dubbio la Twingo, citycar con motore e trazione posteriori che ha tra i suoi pregi quello di essere la più maneggevole della sua categoria (insieme alla “gemella” Smart Forfour, con la quale condivide la meccanica) grazie alla capacità di fare inversione di marcia in pochissimo spazio. Tra l’altro, è disponibile anche con un comodo e rapido cambio automatico a doppia frizione.

Si passa poi alla Clio, berlina e station wagon (denominata Sporter) con motori a benzina da 75 CV e diesel da 75 e 90 CV, quest’ultima disponibile anche con il cambio automatico EDC. Stessi motori anche per la crossover Captur, per chi cerca una posizione di guida rialzata e un po’ più di spazio. 

Salendo di dimensioni c’è anche la Mégane, berlina e station wagon, l’ideale se si vuole un’auto spaziosa guidabile da tutti i componenti della famiglia, anche quelli freschi di patente. Per quanto riguarda i motori, la scelta obbligata è il 1.5 dCi da 95 CV. Serve più spazio? La Renault Kangoo con motore diesel 1.5 dCi da 90 CV (anche con cambio automatico a doppia frizione) potrebbe essere la soluzione. È una multispazio con porte posteriori scorrevoli, un abitacolo generoso e un bagagliaio enorme.

Renault Alim. Prezzo base Km/l
Captur B, D € 16.650
+
Clio B, D € 12.750
+
Clio Sporter B, D € 15.250
+
Kangoo D € 21.860
+
Mégane Berlina D € 21.850
+
Mégane Sporter D € 22.850
+
Nuova Clio B, D € 14.400
+
Nuova Twingo B € 11.450
+
ZOE E € 26.600
+

Seat

Le auto del marchio Seat guidabili da chi ha preso la patente da meno di un anno sono tre. Si parte dalla piccola Mii, citycar a 5 porte spaziosa e ben costruita, e si passa alla nuova Ibiza, un’utilitaria dalle buone doti dinamiche e ricca di tecnologia.

Si può scegliere tra un 1.0 3 cilindri a benzina da 80 CV e un 1.6 diesel da 80 o 95 CV, quest’ultimo anche con cambio automatico a doppia frizione DSG. Infine c’è la crossover Arona, basata sullo stesso telaio dell’Ibiza, che jn dimensioni compatte offre un buon livello di spazio. Può essere scelta con il motore diesel 1.6 TDI da 95 CV.

SEAT Alim. Prezzo base Km/l
Mii B, M € 11.280
+
Nuova Arona D, M € 19.170
+
Nuova Ibiza B, M € 16.800
+

Skoda

Due i modelli Skoda, la piccola Citigo, gemella di Seat Mii e Volkswagen Up!, e la Fabia. La prima è disponibile sia nella versione a benzina sia in quella a metano, celebre per i costi di percorrenza bassi (ma per recuperare la differenza di prezzo serve macinare parecchia strada); la seconda, invece, si può scegliere esclusivamente nella versione a benzina (i motori diesel non sono più in gamma) con motore 1.0 3 cilindri da 60 CV.

Skoda Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Citigo B, M € 10.290
+
Nuova Fabia B € 14.100
+

Smart

La citycar più piccola sul mercato, molto apprezzata nelle città italiane come Roma e Milano, è disponibile a benzina ed elettrica, anche cabriolet. Le Smart guidabili dai neopatentati sono: la Fortwo Cabrio da 71 CV (la versione chiusa no, perché pesa meno e non rientra nei limiti); la EQ Fortwo da 82 CV, ovvero la versione elettrica, sia con carrozzeria chiusa sia Cabrio; la Forfour da 71 CV e la EQ Forfour da 82 CV. Riassumendo, sono escluse tutte le versioni turbo, e la Fortwo a benzina ad eccezione di quella Cabrio.

Smart Alim. Prezzo base Km/l
EQ Forfour E € 24.918
+
EQ Fortwo Cabrio E € 27.718
+
Forfour B € 16.271
+
Fortwo Cabrio B € 19.984
+

Toyota

Purché con il motore 1.0 a benzina, si può scegliere tra la piccola Aygo e la Yaris. Per le versioni ibride, le più apprezzate sul mercato italiano, bisogna aspettare almeno un anno dopo la data di conseguimento della “tesserina rosa”.

Toyota Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Aygo B € 14.550
+
Yaris B € 15.250
+
Yaris Hybrid I € 21.300
+

Volkswagen

Le Volkswagen guidabili dai neopatentati sono tre. La più piccola ed economica è la Up!, disponibile a benzina e metano. Quella intermedia è la Polo, a benzina oppure diesel, anche con cambio automatico a doppia frizione DSG per la 1.6 TDI da 95 CV. Se non avete bisogno di troppo spazio, potrebbe essere anche la prima auto di famiglia: è ben fatta, confortevole, tecnologica e anche ben rifinita.

Infine l'ultima delle tre arrivata sul mercato, la crossover T-Cross, molto apprezzata dal pubblico, è disponibile per i neopatentati in alcune versioni 1.6 diesel.

 

Volkswagen Alim. Prezzo base Km/l
Nuova Polo B, D, M € 16.650
+
T-Cross D € 21.950
+
up! B, M € 11.500
+

In base alla normativa vigente, i neopatentati sono coloro che hanno conseguito una patente di tipo A2, A, B1 e B da meno di 3 anni.

I neopatentati devono sottostare ad alcune limitazioni, variabili per tipologia e per anni, che vediamo di seguito nel dettaglio.

1) Limiti di potenza

Come anticipato all’inizio dell’articolo, durante il primo anno di patente i neopatentati non possono guidare auto ad elevate prestazioni, ovvero autoveicoli con una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kw/t e con un ulteriore limite di kw fissato a 70 per le auto.

2) Limiti di velocità

L’articolo 117 del codice della strada stabilisce che i conducenti freschi di patente non possono superare i 100 km/h in autostrada e i 90 km/h sulle strade extraurbane. Questo limite vale per 3 anni e decorre dal giorno in cui è stato superato l’esame di pratica della patente.

3) Tasso alcolemico

Tolleranza zero per i minori di 21 anni e per coloro che abbiano conseguito la patente di guida da meno di 3 anni. La legge stabilisce infatti per i neopatentati un limite di zero grammi per litro; 0,5 g/l è invece il limite alcolemico per colore che abbiano conseguito la patente da più di 3 anni.

I neopatentati che non rispettano i limiti imposti per la potenza sulle auto vanno incontro ad una sanzione amministrativa che prevede il pagamento di una somma da euro 152 a euro 608, a cui si accompagna la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da due ad otto mesi.

Sanzioni salate anche in caso di violazioni del codice della strada che comportino la decurtazioni di punti dalla patente. I neopatentati vanno infatti incontro ad una decurtazione doppia, per cui per esempio se superano i limiti di velocità di 20 km/h, si vedranno tolti 6 punti dalla patente anziché i 3 punti tolti ai conducenti con un’anzianità al volante superiore ai 3 anni.

Anche i neopatentati hanno diritto a partecipare al sistema di bonus che permette di recuperare e ottenere più punti sulla propria patente di guida. La normativa prevede infatti 1 punto premio per ogni anno trascorso senza commettere violazioni che comportino decurtazione di punti dalla patente.

La base di partenza dei punti patente a disposizione di un neopatentato è pari a 20.

Avete un’auto di famiglia o state pensando di acquistare un’auto usata e non sapete se possa essere guidata o meno da un neopatentato?

Avete a disposizione due strumenti facili e immediati per capirlo.

Il primo consiste nel consultare il libretto di circolazione dell’auto dove viene riportato il rapporto kw/t. Se il dato riportato è inferiore a 55 allora l’auto può essere guidata da chiunque.
Il dato può non essere presente per le auto di vecchia data mentre sui modelli recenti viene sempre riportato.

Il secondo metodo prevede invece una veloce verifica online sul portale dell’automobilista dove, dopo aver inserito il numero di targa del veicolo, il sistema restituisce l’informazione di auto guidabile o meno da un neopatentato. 

Il prezzo è uno dei parametri che viene preso maggiormente in considerazione nella scelta di acquisto di un’auto, tanto più se si tratta di auto per neopatentati.

Di seguito proponiamo la lista dei modelli di auto più economiche 2019 per neopatentati presenti in listino:

  1. Dacia Sandero 1.0  SCE Streetway Access – 7.600 euro
  2. Dacia Logan MCV 1.0 Sce 75 CV Access - 8.850 euro
  3. Skoda Citigo 1.0 60 CV Active -10.290 euro
  4. Hyundai i10 1.0 MPI Advanced – 10.900 euro
  5. Kia Picanto 1.0 City – 11.150 euro
  6. Seat Mii 1.0 44KW Style - 11.128 euro
  7. Renault Twingo 1.0 SCE65 Duel - 11.450 euro
  8. Volkswagen Up! 1.0 44KW take up! – 11.500 euro
  9. Fiat Panda 1.2 69 CV E6 Pop – 11.550 euro
  10. Mahinda Kuv100 1.2 K6+ - 11.990 euro

A guidare la lista delle “occasioni” la Dacia Sandero, utilitaria economica del Gruppo Renault che fa del prezzo e dello spazio a bordo i suoi punti di forza, a scapito di finiture basilari e una dotazione di serie limitata. Al secondo porto ancora una Dacia, la più ampia Logan MCV per chi è in cerca di spazio spendendo poco.

La classifica delle auto a buon prezzo per neopatentati e poi occupata da numerose citycar, dal quelle del Gruppo Volkswagen Citigo, Mii e UP!  alle rivali orientali Hyundai i10 e Kia Picanto.

Non può inoltre mancare la Fiat Panda, che si conferma stabilmente come l’auto più venduta d’Italia.

A chiudere la top 10 delle auto economiche anche una SUV ultra compatta, la Mahindra KUV100 con un prezzo decisamente abbordabile per la categoria a scapito di una dotazione molto ridotta, anche per quanto riguarda i sistemi di sicurezza.  

E’ un dato di fatto, il segmento “più caldo” del mercato delle auto è quello delle suv-crossover che hanno scalato posizioni nelle preferenze d’acquisto degli automobilisti arrivando a rappresentare una quota di mercato superiore al 30%.

Le suv piacciono in maniera trasversale a tutti, neopatentati compresi, anche se per questi la scelta è abbastanza ridotta dovendo rispettare i limiti di potenza imposti dalla legge.

Tra le suv-crossover per neopatentati troviamo la nuova Citroen Aircross nelle versioni a benzina da 83 CV, la Fiat 500X, leader di vendite nelle segmento, con la versione 1.3 Multjet da 95 CV e la Kia Stonic, crossover compatta lunga poco più di 4 metri, disponibile per i neopatentati nella versione 1.2 benzina da 84 CV.

Oltre alla Citroen Aircross, nella gamma del Gruppo PSA, i neopatentati hanno possibilità di scegliere anche alcuni versioni della nuova Opel Crossland X e della Peugeot 2008.

A completare la lista le proposte di Renault e Seat, che propongono rispettivamente dei modelli per i giovani di Captur, in versione diesel e benzina, e di Arona con motorizzazione a gasolio, e infine di Volkswagen con versioni diesel di T-Cross.

Sulle nostre strade cominciamo a vedere circolare con maggior frequenza auto ad alimentazione ibrida, discorso un pò diverso invece per i veicoli totalmente elettrici che sono al momento poco diffusi per un tema legato ai prezzi di acquisto, all’autonomia limitata e alle infrastrutture poco capillari sul territorio.

I neopatentati interessati all’acquisto di un’auto ibrida possono orientarsi verso la Yaris Hybrid 1.5, unica auto ad alimentazione ibrida per neopatentati al momento.

Non mancano invece alcune disponibilità di auto elettriche, dove spiccano tra tutte le nuove Smart Fortwo e ForFour EQ, citycar per eccellenza che dal 2020 saranno disponibili esclusivamente in versione elettrica.

Tra le altre auto elettriche acquistabili dai neopatentati, segnaliamo la Volkswagen E-UP!, la Peugeot Ion la Renault Zoe e le Citroen C-Zero e E-Mehari.

Per tutti i modelli indicati i prezzi rimangono ancora poco accessibili, siamo infatti nell’ordine dei 30.000 euro.

Sono sicuramente maggiori le possibilità di scelta per chi ha da poco preso la patente e vuole utilizzare un’auto a gpl o metano.

A casa Fiat troviamo ben 2 modelli a GPL per neopatentati quali la 500 e la Panda.
Non dimentichiamo inoltre che anche la Lancia Ypsilon, una delle auto più apprezzate dal pubblico femminile, è disponibile sia in versione GPL che metano per neopatentati.

l brand coreani Hyundai e Kia propongono in gamma la I10, la i20, la Venga e la nuova Ceed in versione GPL, mentre i marchi giapponesi rispondono con Mitsubishi Space Star GPL.

Tris di citycar a metano dal Gruppo Volkswagen con le proposte di Volkswagen Up!, Skoda Citigo e Seat Mii.

Da considerare infine le proposte di Opel, con la piccola Adam e la nuova Corsa in versione GPL.

Autore: Dario Rabozzi

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su "Accetta" acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.