Gordon Ramsay, celebre cuoco britannico diventato popolare per i suoi show televisivi dedicati alla cucina, è stato ospite a Maranello nella fabbrica Ferrari, dove vi ha trascorso un’intera giornata nella quale ha testato sia la F12 Berlinetta sia la cucina dei cuochi del Ristorante aziendale. Insieme a lui anche Joe Bastianich, simbolo della ristorazione italiana in USA e conduttore di Master Chef Italia.

Appassionato ferrarista da anni, il 4 luglio 2012 Gordon Ramsay è venuto a far visita alla fabbrica della Ferrari, dove ha potuto ammirare l’ambiente, pulito e luminoso, dove il lavoro si unisce alla passione: "La passione delle persone che lavorano qui è palpabile - ha detto Ramsay - un posto così non me lo immaginavo, bellissimo!". Grande stupore per i dipendenti Ferrari, che lo hanno calorosamente accolto tra richieste di autografi e fotografie per immortalare l’evento.

Saranno stati contenti anche i cuochi del Ristorante aziendale della Ferrari, dato che Gordon Ramsay, dopo aver assaggiato i due primi del giorno, ha esordito con un “delicious”. Un complimento importante, fatto da uno Chef che ha ricevuto nella sua carriera ben 13 stelle Michelin, di cui 12 tutt’ora detenute, e abituato a trattare non troppo bene i cuochi delle cucine protagonisti dei suo programmi televisivi.

Nel primo pomeriggio la visita è proseguita all’Atelier, dove Gordon Ramsay ha incontrato l’Amministratore delegato Amedeo Felisa che gli ha mostrato la Ferrari F12 Berlinetta, l’ultima V12 della gamma che sviluppa una potenza di 740 cv. Lo Chef, accompagnato dal collaudatore Raffaele de Simone, ha provato dapprima la vettura sul circuito di Fiorano per poi salire sulla 458 Italia.