L’esigenza di risparmiare sull’acquisto dell’auto talvolta va a scontrarsi con l’esigenza di spazio, e se una utilitaria o una compatta non sono sufficientemente spaziose l’alternativa è quella di buttarsi su una station wagon economica. Vediamo i modelli più interessanti del 2012 tra le station wagon economiche gpl e diesel sul listino.

 

Dacia Logan Mcv

La regina delle station wagon economiche 2012 è la Dacia Logan Mcv, che con un prezzo di partenza di 8.950 euro è l’auto con il rapporto prezzo/dimensioni migliore sul listino. Certo la versione base non ha proprio niente, e per essere sinceri una versione con autoradio e climatizzatore costa 11.550 euro, ma è un prezzo davvero contenuto per una station wagon lunga oltre 4 metri, larga 1,75 e alta 1,53. La Dacia Logan entry level è la versione 1.6 benzina da 85 cv, le prestazioni non sono il suo forte e anche il consumo, con una media di 7,3 litri per 100 km, non è dei migliori.

La Dacia Logan station wagon gpl Ambiance ha un prezzo, con clima e autoradio, di 12.550. Il motore è lo stesso della versione a benzina, il consumo è di 9,6 litri per 100 km ma il risparmio è alto al momento del rifornimento grazie al prezzo del gpl di circa la metà della benzina.

La Dacia Logan Mcv è la prima classificata anche tra le station wagon economiche diesel, e forse questa motorizzazione è quella che più sia addice ad una station wagon grazie alle doti di coppia maggiori di un motore benzina o gpl, utili soprattutto se si viaggia a pieno carico. Due sono le motorizzazioni diesel della Dacia Logan Mcv: per entrambe il motore è il 1.5 Dci ma con potenza rispettivamente di 75 e 90 cv. Per entrambe il consumo dichiarato della casa è di soli 4,8 litri per 100 km, quello che cambia sono le prestazioni. I prezzi sono di rispettivamente di 13.050 e 14.050 euro.

 

Hyundai i30 CW

La Hyundai i30 CW è, dopo la Logan Mcv, una delle station wagon più economiche sul listino 2012. Le sue dimensioni sono 450/178/148, e nella versione entry level già dotata di autoradio, climatizzatore e esp è sul listino ad un prezzo di 15.990 euro. Il motore è un 1.4 benzina da 109 cv e le prestazioni sono interessanti: 187 km/h, 0-100 in 11,6 secondi e un consumo medio di 6,3 litri per 100 km.

La Hyundai i30 CW non è disponibile in versione gpl, ma l’economica station wagon coreana ha due motorizzazioni diesel interessanti: entrambe di 1.6 litri ma con potenza di 90 o 128 cv. La prima ha un prezzo di 17.990 euro, la seconda di 20.250 euro. Le prestazioni sono soddisfacenti anche per la i30 CW diesel da 90 cv, tutto dipende dalla differenza del prezzo di acquisto di circa 2.200 euro, anche perché per entrambe la casa dichiara un consumo di 4,7 litri per 100 km.

 

Kia Cee’d Sporty Wagon

Si chiama Sporty Wagon la versione station wagon della Kia Cee’d, che si va a collocare su una fascia di prezzo molto vicina a quella della Hyundai i30 CW. Una bella lotta tra station wagon economiche, ma vediamo cosa offre rispetto alla diretta rivale. Le dimensioni sono 449/179/153, il prezzo della versione base 1.4 benzina da 90 cv è di 16.150 euro. Se la confrontiamo con la i30 CW ha dimensioni molto simili ma il rapporto prezzo/prestazioni è lievemente sfavorevole, se si pensa che la dotazione di serie è la stessa (clima, autoradio e esp) e che il consumo è molto vicino (6,1 litri per 100 km).

Meglio puntare sulla versione diesel, anche perché parlando di station wagon economiche il diesel è sempre il carburante consigliato, nonostante il prezzo superiore per l’acquisto, per consumo d’esercizio e per fruibilità. Solo il gpl permette un risparmio maggiore, ma anche la Kia Cee’d non offre una versione a gas, e comunque le prestazioni di una station wagon gpl non sono altrettanto valide di quelle di una station wagon diesel, a meno che non si installi un impianto gpl su un’auto potente.

La Cee’d station wagon diesel dotata del 1.6 CRDi è disponibile con potenza di 90 cv al prezzo di 17.450 euro oppure con 115 cv a 19.450 euro. Consumo medio per entrambe di 4,6 litri per 100 km.