Il nuovo motore 1.6 CDTI Ecotec, che andrà a sostituire il 1.7 CDTI su diversi modelli della gamma Opel, sarà presentato al Salone di Ginevra 2013 sulla Zafira Tourer, la monovolume 7 posti compatta che, in questa versione, è capace di consumi eccezionalmente bassi di 4,1 l/100 km con emissioni pari a 109 g/km, ed è conforme alla normativa Euro 6 grazie alla tecnologia “BluIniection” SCR (riduzione catalitica selettiva).
 

Il sistema che “ripulisce” i gas di scarico

Si tratta di un sistema di “post-trattamento” delle emissioni inquinanti, che vengono ulteriormente modificate al fine di renderle quanto più pulite possibile. Tale processo avviene tramite l’iniezione nei gas di scarico della soluzione AdBlue (composta da urea e acqua) che si decompone in ammoniaca e viene assorbita da uno specifico catalizzatore, che trasforma gli ossidi di azoto in azoto e vapore acqueo.


Un’efficienza da record

Equipaggiata con il motore diesel più efficiente mai realizzato dalla Casa tedesca, la Opel Zafira 1.6 CDTI Ecotec sviluppa 136 cv di potenza e 320 Nm di coppia, ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 193 km/h. Un rapporto prestazioni/consumi senza eguali nel segmento delle monovolume. La silenziosità e le prestazioni brillanti sono stati, oltre all'efficienza, gli obiettivi principali tenuti in considerazione nello sviluppo del 1.6 CDTI Ecotec.


La Zafira Tourer premiata con il “Volante d’Oro”

La Zafira Tourer, premiata con il “Volante d’Oro” 2012 dai lettori delle riviste automobilistiche europee, ora può contare su un altro punto di forza: il nuovo motore 1.6 CDTI, che va ad ampliare la ricca gamma composta dalle versioni a benzina sovralimentate, a doppia alimentazione benzina/gpl e benzina/metano, e a gasolio 2.0 CDTI da 136 e 165 cv.
Monovolume 7 posti dalle dimensioni compatte, presenta tra i suoi punti di forza un abitacolo confortevole e flessibile grazie al sistema Flex 7 di nuova generazione con funzione lounge seating, in grado di fornire una quantità di spazio senza eguali ai passeggeri posteriori.