Dopo Peugeot, che ha da poco svelato la 2008, anche Renault presenta il suo crossover compatto del segmento B sviluppato sulla base della nuova Clio. La Captur combina lo stile e l’abitacolo rialzato tipico dei suv con l’agilità e i costi di gestione di una berlina compatta.
 

Design

Il design della Renault Captur, curato da Laurens van den Acker, non nasconde la provenienza dalla Clio, rispetto alla quale ha tutti gli elementi peculiari di un Urban Crossover che vanno dall’altezza da terra alle grandi ruote, senza dimenticare i fascioni paracolpi in plastica. Renault offrirà svariate possibilità di personalizzazione della Captur, con la possibilità di scegliere tinte bi-colore per la carrozzeria.
 

Dimensioni e abitacolo

Di dimensioni contenute, con una lunghezza di 40 mm inferiore alla Peugeot 2008 per un totale di 4,12 metri, la Captur promette un abitacolo modulare molto spazioso in stile MPV, sensazione amplificata dalla posizione di guida avanzata e dall’ampio parabrezza. Anche il bagagliaio, di cui non sono state comunicate le dimensioni, si prospetta capiente per la sua categoria.
 

Dotazione

La dotazione di serie offerta sulla Captur include il sistema di apertura e avviamento senza chiave Easy Access System, il sistema Hill Start Assist e i sensori di parcheggio posteriori con videocamera; optional il sistema R-Link.
 

Motorizzazioni

Non sono ancora note le motorizzazioni disponibili per la Renault Captur, che saranno in gran parte condivise con la nuova Clio, ma la Casa francese comunica che si tratta di propulsori ad elevato contenuto tecnologico con emissioni a partire da 96 g/km di CO2.
 

Il debutto

La nuova Renault Captur sarà presentata in anteprima al prossimo Salone di Ginevra previsto in marzo 2013.