Lo stabilimento di Nissan a Iwaki, Giappone, da il via alla produzione del nuovo ed efficiente motore V6 che sarà destinato alle vetture Infiniti delle prossime generazioni.
Lo stabilimento è uno degli impianti di produzione più importanti e prestigiosi di Nissan (a cui appartiene il marchio Infiniti); si estende per una superficie di 200.000 metri quadrati e vi ci lavorano oltre seicento persone. L’impianto ha un’altissimo tasso di automazione, circa il 60%, e produce i motori più efficienti e avanzati della Casa automobilistica.
Questo nuovo motore V6 è più potente, efficiente e pulito del “vecchio” V6 e, secondo Infiniti, offre una combinazione ideale di prestazioni ed efficienza.


V6 IN DUE POTENZE DIFFERENTI

Il nuovo motore V6 di infiniti ha una cilindrata di 3.000 cc ed è disponibile in due diverse versioni: una da 304 CV e una da 405 CV, anche se in Europa vedremo solo la versione più potente. Il motore VR a sei cilindri (la famiglia a cui appartiene il nuovo propulsore) si è  dal ’95 al 2008.
Il nuovo V6 TwinTurbo verrà montato inizialmente sulla Infiniti Q50 MY 2016, la berlina sportiva della Casa giapponese.
Anche la nuova Infiniti Q60, la coupé sportiva della gamma Infiniti che abbiamo visto recentemente al Salone di Ginevra, monterà il nuovo propulsore V6 TwinTurbo.
François Goupil de Bouillé, il Vice Presidente di Infiniti Europa, Medio Oriente e Africa, si è espresso al riguardo: ”Infiniti è nel mezzo di una grande offensiva di prodotto, espandendo in maniera significativa la gamma della sua offerta. Con il nuovo motore V6, i veicoli Infiniti diventeranno ancora più potenti e più divertenti da guidare; il team di esperti presso lo stabilimento di Iwaki consegnerà i motori con i più alti livelli di qualità per i nostri clienti in tutta la regione EMEA e in tutto il mondo.”