Lo stand Volkswagen del Salone di Ginevra 2017 mostra la Golf da poco modificata da un restyling di metà carriera. Pochi ma efficaci ritocchi riguardano la carrozzeria, dai paraurti ai gruppi ottici.
I fari posteriori sono a LED di serie su tutte le versioni mentre quelli anteriori sono proposti come optional.

Novità anche nell’abitacolo, dove debutta l'Active Info Display, ovvero uno schermo da 12,3 pollici (configurabile) che sostituisce la strumentazione analogica; nuovo anche lo schermo touch da 9,2 pollici dell’infotainment che prevede alcune funzioni gestibili con comandi gestuali.

Tra le altre novità della Volkswagen Golf restyling, il dispositivo di guida semi-autonoma per le versioni con cambio automatico che funziona fino alla velocità di 60 km/h. Inoltre il sistema di frenata d’emergenza è ora in grado di riconoscere i pedoni.

Novità anche sulla gamma Tiguan: al Salone di Ginevra 2017, viene svelata la Tiguan Allspace.
Una versione a passo lungo più lunga di 21,5 cm che con la terza fila di sedili (optional) diventa una SUV a 7 posti.

La Tiguan Allspace non  è solo una Tiguan allungata, esteticamente le differenze sono numerose e si configura dunque come  un modello a sé stante che si inserisce tra la Tiguan e la Touareg.

Il bagagliaio della Volkswagen Tiguan Allspace nella configurazione a 5 posti ha una capacità di 760 litri, 145 in più rispetto alla Tiguan tradizionale. Un motore 2.0 TDI, due potenza di 150 CV (a trazione anteriore o integrale 4Matic) e 190 CV 4Matic.

Per concludere, al Salone di Ginevra 2017, Volkswagen presenta  Arteon, una berlina/coupé erede della CC che andrà a posizionarsi sopra della Passat. Ha un design filante, da coupé, ma conserva l'abitabilità e il comfort tipici di una classica berlina. La Volkswagen Arteon sarà equipaggiata con i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione.