Citroën My Ami Buggy: il test della serie limitata a 1.000 esemplari

18-Lug-2023  
  • Citroën My Ami Buggy foto
  • Citroën My Ami Buggy immagine
  • Citroën My Ami Buggy profilo
  • Citroen My Ami Buggy ricarica
  • Citroen My Ami Buggy 2023
  • Citroen My Ami Buggy serie limitata
  • Citroen My Ami Buggy test drive
  • Citroen My Ami Buggy prova su strada
  • Citroen My Ami Buggy interni
  • Citroen My Ami Buggy porta oggetti
  • Citroen My Ami Buggy colore kaki
  • Citroen My Ami Buggy spiaggia
Speciale Jeep Avenger

Il quadriciclo leggero elettrico prodotto in serie limitata è già diventato un cult. La Citroën My Ami Buggy, uscita in 1.000 esemplari tutti già venduti, ha conquistato i più giovani e anche i loro genitori grazie al richiamo alla storica Citroën Méhari, la spiaggina realizzata in ABS lanciata negli anni Sessanta. Il prezzo? 10.490 euro.

INDICE
La Citroën My Ami Buggy in breve
Test drive: la My Ami Buggy su strada
Verdetto
I prezzi di listino della Ami Buggy

Il grande successo della Citroën Ami, il piccolo quadriciclo leggero elettrico guidabile a 14 anni con la patente AM, ha spinto la Casa francese a realizzare anche una serie limitata dalla personalità prorompente.

La My Ami Buggy si caratterizza principalmente per l’assenza delle porte, sostituite da due bull-bar.

La carrozzeria è in tinta Kaki con alcuni dettagli esterni e interni a contrasto in color giallo limone (Citric Yellow) e altri in colore nero, a cui sia aggiungono i cerchi in acciaio di colore oro.

La dotazione della Citroën My Ami Buggy prevede degli accessori inediti, tra i quali una piccola borsa portaoggetti al centro del volante (rimovibile), la cassa "Ultimate Ears Boom” impermeabile (anche questa rimovibile) con autonomia di 15 ore per suonare la musica dal proprio smarpthone attraverso il bluetooth, il tetto apribile in tela, e gli utilissimi teli in plastica trasparente con chiusura lampo, indispensabili per proteggere gli occupanti in caso di pioggia.

Il piccolo quadriciclo leggero francese è tanto spartano quanto geniale, e lo si nota in molti particolari quando si entra nell’abitacolo. A cominciare dai sedili con cuscini realizzati in memory foam: rispetto a quelli della Ami “standard” hanno uno spessore doppio, e questo regala un maggior comfort di marcia, seppure non ci si avvicini ai sedili di una “normale” automobile.

In termini di prestazioni la My Ami Buggy è limitata a 45 km/h come tutti i quadricicli leggeri, ma, rispetto a quelli dotati di motore termico contraddistinti da un fastidioso sound da trattorino e da vibrazioni da trivella petrolifera, qui c’è un motore elettrico da 8 Cv di potenza che non emette alcun rumore, alcuna emissione inquinante, ed è totalmente privo di vibrazioni. È anche brillante in partenza e in ripresa, e la velocità massima arriva in poco tempo. 

Lo sterzo è molto demoltiplicato rispetto a quello di un’auto, e per far manovra bisogna sbracciarsi, ma l’auto si gira in spazi minuscoli, dunque le manovre sono semplicissime. 
Tutto, a ben guardare, risulta molto facile: oltre ai due pedali, quello del freno e quello dell’acceleratore, ci sono tre pulsanti, uno per la marcia avanti, uno per la marcia indietro, e il folle.

La batteria da 5,5 kWh si ricarica in appena 3 ore da una presa domestica di tipo Schuko, oppure da una colonnina nello stesso identico tempo in quanto la potenza assorbita dalla batteria è sempre la stessa.

Con un’autonomia di 75 km è in grado di soddisfare le esigenze di spostamento urbano per circa una settimana senza doverla collegare alla spina.

Larga ben meno di un metro e mezzo e lunga meno di due e mezzo, la Citroën My Ami Buggy si parcheggia in spazi che non sono dei veri parcheggi, posti in cui anche una Smart farebbe fatica a infilarsi. È un’ottima alternativa non solo allo scooter ma anche ai mezzi pubblici, e può trasportare due persone (purché il conducente abbia compiuto i 16 anni di età) anche in caso di intemperie grazie ai teli laterali con zip.

La My Ami Buggy è talmente sbarazzina ed estroversa da essere diventata in pochissimo tempo un oggetto cult, specie tra i giovani. Bisogna ammetterlo: tutti l’avremmo tanto voluta a 14 anni al posto del motorino, e non c’è un altro quadriciclo (in gergo minicar o microcar) tanto desiderato quanto la Ami.

Questa serie limitata è stuzzicante quanto un’edizione limitata di Nike Jordan 1, e infatti tutti i 1.000 esemplari sono già stati prenotati. È eccentrica, divertente da usare, ed estremamente facile da parcheggiare.

La My Ami Buggy costa 10.450 euro, ma è già sold-out. La versione standard è sempre disponibile ed è in listino con un prezzo a patire da 7.790 euro.

Autore: Michele Neri