Revisione patente di guida 2020

08-Gen-2020  
  • Patente 2020

La revisione della patente di guida è un provvedimento che colpisce gli automobilisti ritenuti non più idonei a condurre un’auto.

Di seguito troverete una guida completa alla revisione della patente: tutto quello che c’è da sapere su quando può essere disposta, sugli eventuali esami da sostenere per conseguire la licenza di guida e su molti altri dettagli.

Cos’è la revisione della patente di guida?

Un provvedimento disposto dagli uffici provinciali della Direzione Generale della Motorizzazione o dal prefetto che sottopone il titolare della patente a una visita medica presso la commissione medica locale o a un esame di idoneità qualora sorgano dubbi sulla persistenza dei requisiti fisici e psichici prescritti o dell’idoneità tecnica.

Chi viene raggiunto da un provvedimento di revisione della patente ha 30 giorni per chiedere di sostenere l’esame di idoneità.

Quanto costa la revisione della patente?

L’automobilista sottoposto al provvedimento di revisione della patente di guida deve pagare 10,20 euro (sul conto corrente postale 9001 intestato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), 16 euro (imposta di bollo destinata al Dipartimento dei Trasporti Terrestri da versare sul conto corrente postale 4028) e 30 euro per la visita medica.

In quali casi si procede con la revisione della patente di guida?

Solitamente la revisione della patente di guida viene disposta a seguito di incidente stradale che ha procurato lesioni gravi a persone, di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e di azzeramento dei punti della licenza di guida.

Cosa succede dopo la visita medica?

L’esito della visita medica viene comunicato ai competenti uffici provinciali della Direzione generale della Motorizzazione per gli eventuali provvedimenti di sospensione o revoca della patente.

Come si svolge l’esame di idoneità?

L’esame di idoneità si divide in due parti: la prova teorica e quella pratica. Le modalità dell’esame teorico dipendono dal tipo di patente:

- AM: 20 domande, 20 minuti, massimo due errori

- A1, A2, A, B1, B, BE: 30 domande, 30 minuti, massimo tre errori

- C1, C1E, C, CE: 30 domande, 30 minuti, massimo tre errori

- D1, D1E, D, DE: 30 domande, 30 minuti, massimo 3 errori

- CQC merci: 40 domande, 40 minuti, massimo 4 errori

- CQC persone: 40 domande, 40 minuti, massimo 4 errori

Cosa succede dopo l’esame di idoneità?

Se si supera la prova teorica si viene ammessi a quella pratica: se si viene bocciati nell’esame teorico o in quello pratico la patente viene revocata. Se si viene promossi si ritorna in possesso della licenza di guida dopo aver presentato istanza di riclassificazione.

Quante possibilità ci sono a disposizione?

Una sola.

Si può fare ricorso contro un provvedimento di revisione della patente?

Sì. Entro 30 giorni dalla notifica presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti o entro 60 giorni al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale).

In cosa consiste la sospensione della patente?

La sospensione della patente viene disposta in caso di violazioni gravi della legge e può durare da un minimo di 15 giorni a un massimo di cinque anni.

In cosa consiste la revoca della patente?

La revoca della patente consiste nell’annullamento permanente della licenza di guida. Viene disposta in caso di violazioni molto gravi della legge.

Autore: Marco Coletto

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy