Patente A, A1, A2 e AM per la moto: le limitazioni per categoria

04-Dic-2021  
  • Patente A per la moto limitazioni per categoria

Di seguito riportiamo le ultime direttive ministeriali relativamente alle patenti per ciclomotori, scooter, moto fino a 125 di cilindrata e moto senza limiti di potenza.

INDICE
Patente AM
Patente A1
Patente A2-A
Proroghe Covid

Età minima

14 anni per il conducente ed è possibile trasportare un passeggero esclusivamente su veicoli omologati e solo se il conducente ha compiuto almeno 16 anni.

Veicoli che è possibile guidare con la patente AM

  • ciclomotori
    veicoli a 2 e a 3 ruote, con velocità massima consentita non superiore a 45 Km/h,  cilindrata del motore non superiore a 50 cc e potenza massima non superiore a 4 kW
     
  • quadricicli leggeri (quali minicar e quad)
     
  • veicoli a 4 ruote, con massa in ordine di marcia non superiore a 425 kg, velocità massima non superiore a 45 Km/h, motore di cilindrata non superiore a 50 cc (se ad accensione comandata) e non superiore a 500 cc (se ad accensione spontanea) . 
    La potenza massima consentita è di 4 kW per i quad da strada leggeri (abitacolo aperto) e di 6 kW per i quadricicli leggeri con abitacolo chiuso. 

Inoltre, possono essere trasportate due persone, conducente incluso.

Esami

Gli esami sono divisi in due parti, ovvero comprendono una prova di teoria e una di pratica.

Per fare l’esame di teoria i candidati hanno a disposizione 2 prove in 6 mesi, a partire dalla data di presentazione della domanda

Per la prova pratica di guida invece, il candidato ha a disposizione 3 tentativi in 11 mesi, a partire dal mese successivo alla data di superamento dell'esame di teoria, e quindi quando si ottiene il foglio rosa.

Il foglio rosa viene rilasciato  dopo aver superato la prova teorica.

Domanda e documentazione richiesta

La domanda della Patente AM deve essere fatta presso un ufficio della motorizzazione civile e i documenti necessari alla presentazione della domanda sono i seguenti:

  • domanda su modello TT 2112 disponibile:
  • attestazione di € 26,40 su c/c 9001
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • attestazione di € 16,00 su c/c 4028
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • documento di identità in corso di validità del candidato, in visione e relativa fotocopia integrale
  • documento di identità in corso di validità di un genitore o tutore, in caso di candidati minorenni
  • fotocopia della ricevuta della visita di idoneità psicofisica rilasciata da un medico abilitato, con data non anteriore a 3 mesi se la visita è effettuata da un medico monocratico, non anteriore a 6 mesi se è effettuata da una Commissione medica locale
  • fotocopia del codice fiscale o del tesserino
  • al momento della prenotazione della prova pratica:
    • attestazione di versamento di € 16,00 su c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)

Caratteristiche minime del ciclomotore o quadriciclo leggero per la prova pratica di guida

La prova pratica di guida deve essere svolto su ciclomotori a 2 ruote o a 3 ruote oppure su quadricicli leggeri, omologati per il trasporto di un passeggero oltre al conducente, con cambio manuale oppure automatico.

Inoltre, il tipo di veicolo deve essere scelto dal candidato al momento della prenotazione dell’esame di pratica.

Eta' minima

16 anni
 

Veicoli che è possibile guidare con la patente A1

  • motocicli con o senza sidecar aventi cilindrata massima di 125cc, potenza non superiore a 11 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg. Per poter essere guidato il motociclo deve rispettare tutti e tre i limiti
     
  • tricicli di potenza non superiore a 15 kW
     
  • macchine agricole o loro complessi che non superino i limiti di sagoma e di massa dei motoveicoli

Esami

Gli esami prevedono una prova di teoria e una di pratica.
Per l’ esame di teoria i candidati hanno a disposizione due prove in 6 mesi, a partire dalla data di presentazione della domanda

Mentre per l’esame pratico di guida, i candidati hanno a disposizione 3 prove in 11 mesi, a partire dal mese successivo alla data di superamento dell'esame di teoria e, quindi, dopo il rilascio del foglio rosa che avviene dopo aver superato la prova teorica.


Domanda e documentazione richiesta

La domanda deve essere fatta presso un ufficio della motorizzazione civile. Di seguito invece, riportiamo la documentazione richiesta in vista degli esami di abilitazione della patente A1:

  •  domanda su modello TT 2112 disponibile:
    • allo sportello dell’ufficio
    • online sul Portale dell'automobilista
      sul modello dovranno essere indicate le caratteristiche tecniche del motociclo con cui si intende sostenere l’esame di guida ed allegare fotocopia della carta di circolazione
  • attestazione di versamento di € 26,40 su c/c 9001
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • attestazione di versamento di € 16,00 su c/c 4028
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • documento di identità in corso di validità in visione e relativa fotocopia integrale
  • fotocopia della ricevuta della visita di idoneità psicofisica rilasciata da un medico abilitato, con data non anteriore a 3 mesi se la visita è effettuata da un medico monocratico, non anteriore a 6 mesi se è effettuata da una Commissione medica locale.
  • fotocopia del codice fiscale o del tesserino
  • al momento della prenotazione della prova pratica:
    • attestazione di versamento di € 16,00 su c/c 4028
      (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della uffici motorizzazione)

Inoltre, se il candidato è minorenne, è necessaria la sottoscrizione della domanda da parte di un genitore o di un tutore.

 

Età minima

18 anni per ottenere una patente di categoria A2, 24 anni per una patente A oppure 20 anni ma essere in possesso di Patente A2 da almeno 2 anni.

Veicoli che si possono guidare con la patente A2

Motocicli di potenza non superiore a 35 kW con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg

Veicoli che si possono guidare con la patente A

Tricicli di potenza superiore a 15 kW (dai 21 anni)

Motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta (categoria L3e) o con carrozzetta (categoria L4e), muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (dai 24 anni)

Esami

Per queste categorie di patente sono previsti due esami, ovvero uno di teoria e uno di pratica.

Per fare l' esame di teoria il candidato ha a disposizione due prove in 6 mesi, a partire dalla data di presentazione della domanda

Mentre per la pratica di guida, le prove possibili sono 3 in 11 mesi, a partire dal mese successivo alla data di superamento dell'esame di teoria e, quindi, del rilascio del foglio rosa, che avviene solo dopo aver superato la prova teorica.

Si ricorda che chi è già in possesso di patente A1 o B1 o B o BE può conseguire la patente A2 o A svolgendo solo la prova pratica.

Domanda e documentazione  Patente A2 - A

Anche in questo caso la domanda deve essere fatta presso un ufficio della motorizzazione civile.

La documentazione richiesta per fare domanda di esame per queste categorie di patente è la seguente:

  •  domanda su modello TT 2112 disponibile:
    • allo sportello dell’ufficio
    • online sul Portale dell'automobilista
      sul modello dovranno essere indicate le caratteristiche tecniche del motociclo con cui si intende sostenere l’esame di guida ed allegare fotocopia della carta di circolazione
  • attestazione di versamento di € 26,40 su c/c 9001
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • attestazione di versamento di € 16,00 su c/c 4028
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)
  • documento di identità in corso di validità in visione e relativa fotocopia integrale
  • fotocopia della ricevuta della visita di idoneità psicofisica rilasciata da un medico abilitato, con data non anteriore a 3 mesi se la visita è effettuata da un medico monocratico, non anteriore a 6 mesi se è effettuata da una Commissione medica locale
  • fotocopia del codice fiscale o del tesserino sanitario
  • al momento della prenotazione della prova pratica:
    • attestazione di versamento di € 16,00 su c/c 4028
      (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e della motorizzazione)

Caratteristiche minime del motociclo per la prova pratica di guida

  • Per patente di categoria A2 è necessario utlizzare per la prova un motociclo senza sidecar, con cilindrata di almeno 250 cm³ e potenza nominale di almeno 20 kW ma non superiore a 35 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg

Inoltre, se il motociclo è a motore elettrico, il rapporto potenza/peso del veicolo è di almeno 0,15 kW/kg

Per le patenti di categoria A invece, si deve guidare un motociclo senza sidecar, con cilindrata di almeno 600 cm³ e potenza di almeno 50 kw e massa a vuoto superiore a 180 kg (con una tolleranza di 5kg sotto la massa minima prescritta)

Inoltre, se il motociclo è a motore elettrico, il rapporto potenza/peso del veicolo è di almeno 0,15 kW/k

E' prevista una tolleranza di 5 cm ³ sotto la cilindrata minima prevista.

Si ricorda inoltre che svolgendo la prova con un mezzo dotato di cambio automatico la patente di guida riporterà la limitazione, indicata con il codice 78, di condurre solo veicoli dotati di cambio automatico.

 

A causa dell’emergenza di Coronavirus, il Ministero ha previsto le seguenti proroghe:

1) esame teoria 

Coloro i quali hanno presentato la domanda di conseguimento patente nel 2020 possono svolgere la prova di teoria entro il 31 dicembre 2021, mentre coloro i quali  l'hanno presentata dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, possono svolgere la prova entro 1 anno (e non sei mesi) dalla data di presentazione e accettazione della domanda.

2) fogli rosa 

I documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre,  sono prorogati fino 31 marzo 2022, sempre che non siano già stati rinnovati nella validità.

Autore: Redazione
Alfa Romeo Giulia vs Stelvio