Volkswagen e biometano: mobilità eco a 360°

26-Feb-2018  

Non solo motori elettrici per Volkswagen. E’ vero, la Casa tedesca si è posta due obiettivi: 100.000 auto 100% elettriche nel 2020 e 30 veicoli elettrici in produzione dal 2025. Ma oltre all’elettrico e al continuo sviluppo dei benzina e Diesel, c’è spazio anche per altro...
 

I RIFIUTI NEL BIOMETANO

In questa era di transizione con molteplici tipologie di trazione disponibili, Volkswagen irrompe sul mercato con i motori a biometano a bordo di modelli di punta: Polo e Golf. Questo carburante ha un alto potere energetico: 1 Kg di gas equivale a 1,3 l di gasolio e a 1,5 l di benzina. In più il biometano viene generato da materie prime rinnovabili attraverso processi che rispettano l’ambiente. In particolare nasce da materie organiche di scarto. Le emissioni di CO2 con questo gas bio vengono annullate perché la sua combustione rilascia la stessa quantità di biossido di carbonio che è stata precedentemente assorbita durante la crescita delle piante. In più, particolare non da poco considerando la geopolitica, il biometano viene prodotto nei Paese in cui deve essere utilizzato.
 

POLO SOSTENIBILE

La nuova Polo TGI sarà così spinta, dopo 6 generazioni, dal biometano. Sono 3 le versioni di Polo che si troveranno nelle concessionarie, equipaggiate con un 1.0 TGI da 90 CV a 3 cilindri. All’accensione l’auto utilizza il metano, non appena la riserva di gas va in esaurimento, il propulsore passa all’alimentazione benzina. L’autonomia complessiva della Polo 1.0 TGI è di 1.190 chilometri. Oltre all’innovativo carburante la nuova Polo cinque porte offre di serie il sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni, oltre al sistema anti collisione multipla. Maggiori le dimensioni esterne del nuovo modello, in larghezza e lunghezza, mentre è ridotta l’altezza; misure che rendono l’idea di quanto la 6^ Polo sia più grintosa ed espressiva. Un unico asse racchiude nell’abitacolo tutta la strumentazione, c’è più spazio per i passeggeri e un bagagliaio da 251 litri, nonostante le bombole. L’equipaggiamento di serie comprende anche le luci diurne a LED, il limitatore di velocità e i cerchi da 15”. Altre chicche sono il tetto colorato a contrasto e panoramico più grande della categoria.
 

GOLF METANO E BENZINA: STESSO PREZZO

Il motore della Golf TGI è un 1.4 TGI da 110 CV a metano e benzina, che garantisce un’autonomia di 1.270 km, con una velocità di 195 km/h. E soprattutto un pieno di gas costerà meno di 15 euro! Il design rivisto a fondo ha creato una Golf di carattere, nei nuovi paraurti anteriori e posteriori, nei fari alogeni con luci diurne a LED e nei fari full LED. La notizia è che la nuova Golf a metano sarà allo stesso prezzo del benzina. L'iconico modello tedesco si può avere da 17.900 Euro o da 149 Euro/mese. Lo stesso prezzo e la stessa rata della versione equipaggiata con il 1.0 TSI 110 CV a benzina. Nelle prossime settimane presso le concessionario Volkswagen si terranno delle aperture straordinarie per far conoscere ai clienti l’offerta. Notevoli sono anche i vantaggi economici dell’alimentazione a metano: esenzione dal pagamento della tassa di proprietà in molte regioni e dai blocchi del traffico in tante città.
 

ECO UP! E TIGUAN SPORT

Grazie al peso di 1.033 Kg la nuova Eco Up! raggiunge un’autonomia di 600 km. In Italia sono attualmente disponibili oltre 1.200 stazioni di rifornimento di metano, in più ad aiutare gli automobilisti esistono delle App, per conoscere le stazioni di ricarica più vicine. Altra facilitazione a bordo è il riconoscimento di scrittura a mano: sarà sufficiente tracciare sul display dello smartphone, con un dito, le prime lettere della parola cercata e la funzione di completamento automatico della ricerca visualizzerà subito le prime proposte. La nuova Tiguan 1.6 TDI Sport esce invece in una versione molto sportiva: cinque alimentazioni differenti per la Suv di punta della Casa tedesca, con esterni R-Line, cerchi in lega da 19”, fari anteriori Full Led, mancorrenti e listello calandra cromati.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy