Omoda e Jaecoo arrivano in Italia

05-Lug-2024  
  • Omoda e Jaecoo arrivano in Italia
  • Omoda e Jaecoo arrivano in Italia 2
  • Omoda e Jaecoo arrivano in Italia 3
DS 4

I due nuovi brand cinesi di automobili del Gruppo Chery, Omoda e Jaecoo, hanno annunciato il debutto nel mercato italiano durante una conferenza stampa tenutasi ieri all’Hotel Excelsior Gallia di Milano. In Italia, Omoda&Jaecoo si avvarrà di una rete composta da oltre 40 punti vendita gestiti da 28 società.

Due SUV: Omoda 5 e Jaecoo 7

I primi modelli che verranno importati saranno le Sport Utility Omoda 5 e Jaecoo 7.
La prima viene offerta a un prezzo di 27.900 euro nella versione 1.6 4 cilindri turbobenzina, ed è previsto l’arrivo anche di una versione 100% elettrica. La Jaecoo 7 verrà inizialmente offerta in una versione a benzina alla quale seguirà una versione ibrida plug-in con batteria ricaricabile.

L’ascesa di Omoda&Jaecoo

Il lancio di Omoda&Jaecoo segna l’ingresso nel mercato italiano di un gruppo presente in cinque continenti, con sei centri di Ricerca e Sviluppo, 17 stabilimenti K&D, oltre 4.000 concessionari partner e più di 80.000 dipendenti a livello globale. Nel 2023, il Gruppo Chery ha venduto 1,88 milioni di auto, esportandone 940.000 e confermandosi per il ventunesimo anno consecutivo tra i maggiori esportatori del settore.

Per raggiungere tali obiettivi, sono necessarie basi solide e la consapevolezza che il cliente europeo e il sistema economico continentale sono fondamentali. Come sottolineato da Zangshan Zhang, Vice President di Chery Automobile, questo si traduce in tre aspetti chiave: ascoltare e accogliere le esigenze di utenti e partner, agire rapidamente per soddisfare le necessità dei clienti, e assumersi una grande responsabilità sociale d’impresa.

Il 2024 segna l’inizio dell’espansione in Europa, dove il Gruppo Chery mira a costruire solide capacità di vendita e assistenza, con l’obiettivo a medio e lungo termine di diventare un'azienda europea dotata di un centro di Ricerca e Sviluppo locale, produzione in loco e un efficace sistema di approvvigionamento nel continente.

Zangshan Zhang ha affermato “L’Italia ha una storia automobilistica incredibile, è la patria del car design e delle grandi produzioni di lusso famose in tutto il mondo. Approdare in questa realtà ci riempie di orgoglio è un onore e lo sarà ancora di più quando, progressivamente, cresceremo consolidando partnership locali e radicheremo ulteriormente il nostro rapporto con questo meraviglioso Paese.

Autore: Michele Neri