Volkswagen, la nuova Suv compatta T-Cross

18-Mar-2019  

Volkswagen presenta la nuova T-Cross. Una Suv compatta, da città, che va ad ampliare l’offerta della Casa di Wolfsburg in questo segmento. Più corta della T-Roc di 12 cm, la nuova crossover vanta un design accattivante, sistemi di assistenza di solito riservati a segmenti superiori, fino a 1.281 litri di capacità e 3 allestimenti differenti. I motori, attualmente, sono quelli della Polo: 2 unità a 3 cilindri da 1 litro.

UNA SUV POCO PIÙ LUNGA DELLA POLO

Iniziamo col dire che la nuova Volkswagen T-Cross è una Suv realmente compatta. È lunga 4,11 metri, solo 54 mm in più della Polo. In altezza siamo sul metro e 58, 138 mm in più della berlina compatta. Il design riprende quello delle ‘sorelle’ maggiori: cofano possente, ampia calandra, proiettori integrati alle estremità e linee orizzontali che scolpiscono le fiancate. Al posteriore spunta una banda riflettente incorniciata da una mascherina nera trasversale: una soluzione di tendenza che esalta la larghezza del veicolo.

FLESSIBILITÀ ELEVATA

La T-Cross, nonostante le dimensioni compatte, è un’auto spaziosa. Il passo lungo 2,55 metri permette a 5 passeggeri di viaggiare in comodità. Vettura 4 porte, la nuova crossover ha un bagagliaio che va dai 385 ai 455 litri. In più, grazie al divano posteriore ribaltabile, la T-Cross raggiunge un volume di carico fino a 1.281 litri. Come su tutte le Suv i passeggeri siedono su sedili in posizione rialzata, a vantaggio della visibilità. A proposito dei sedili e della loro modularità: il divano posteriore può essere fatto scorrere di 14 cm. Il suo schienale è diviso in 2 parti con un rapporto 60:40.

SEMPRE CONNESSA AL GUIDATORE

Una volta accertato il comfort dell’abitacolo, passiamo alla connettività. La ricarica wireless induttiva e 4 porte USB permettono ai passeggeri un collegamento in rete ottimale e l’energia necessaria per i propri dispositivi. L’app Volkswagen Connect permette poi di collegare il guidatore al veicolo. In questo modo è possibile avere informazioni sulle condizioni del veicolo, sul percorso da effettuare e sullo stile di guida. Di serie è installato il Volkswagen Connect DataPlug, che fa lavorare l’app mediante il collegamento Bluetooth.

TRA LE CROSSOVER PIÙ SICURE

Tecnologia e meccanica si incontrano nei moderni sistemi di assistenza alla guida presenti sulla T-Cross. La crossover è una delle vetture più sicure della categoria. Di serie è presente il rilevatore di stanchezza del guidatore Fatigue Detection, il sistema di monitoraggio della distanza Front Assist con riconoscimento pedoni e funzione di frenata di emergenza City, l'assistente al mantenimento della corsia Lane Assist, l'assistenza alla partenza in salita e il sistema proattivo di protezione degli occupanti, oltre all'assistente di cambio corsia con rilevamento dell'angolo cieco Blind Spot Detection e all'assistente di uscita dal parcheggio Rear Traffic Alert. A richiesta è anche possibile avere la regolazione automatica della distanza ACC e il dispositivo di parcheggio automatico Park Assist.

DOPPIO BENZINA IN ATTESA DEL TURBODIESEL

Arriviamo al cuore della vettura, cioè a ciò che sta sotto al cofano. La Volkswagen T-Cross viene lanciata con 2 motorizzazioni benzina a 3 cilindri da 1 litro. Un’unità eroga 95 CV l’altra 115 CV. La prima è abbinata al cambio manuale a 5 marce; la seconda a un manuale a 6 marce o all’automatico a doppia frizione DSG a 6 marce. La T-Cross con motore da 95 CV accelera da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 180 km/h. Con il motore da 115 CV bastano 10,2 secondi per passare da 0 a 100 km/h; la velocità massima è di 193 km/h. Entrambi i propulsori percorrono 100 km con 4,9 litri di benzina. In arrivo anche il Turbodiesel 1.6 TDI da 95 CV con cambio manuale o DSG.

TRE ALLESTIMENTI E PACCHETTI R-LINE

La City Suv può essere personalizzata con equipaggiamenti speciali a seconda dei pacchetti o degli allestimenti. La versione di ingresso, Urban, prevede fari posteriori e luci diurne a LED, climatizzatore manuale, computer di bordo, radio Composition Media con display da 8’’, divano posteriore scorrevole, sedile del conducente regolabile in altezza, limitatore di velocità, Front Assist con rilevamento pedoni e Lane Assist. La variante superiore Style aggiunge il volante multifunzione, cruise control adattivo ACC, sedile del passeggero regolabile in altezza, cassetto sotto il sedile del passeggero e cerchi in lega leggera da 16’’. L’allestimento Advanced, infine, offre anche gruppi ottici anteriori a LED, volante multifunzione rivestito in pelle, sedili anteriori sport/comfort, illuminazione ambiente e cerchi in lega leggera da 17’’.

I pacchetti opzionali design comprendono, tra l'altro, sedili con esclusivo rivestimento Diag Neutral, Diag Orange o Diag Turquoise. Sono anche disponibili pacchetti R per gli esterni e gli interni.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy