Nuova SUBARU OUTBACK MY21. La sesta generazione del SUV

17-Feb-2021  

Con la Nuova Outback MY21, Subaru propone la sesta generazione del SUV, che sarà in vendita dalla fine di marzo presso la rete di Subaru Italia. Il crossover delle Pleiadi si presenta con 3 allestimenti: l’elegante Style, la sportiva 4dventure e la lussuosa Premium.

Confermando i suoi punti fermi come il motore 4 cilindri boxer e la trazione a 4 ruote motrici Subaru Symmetrical AWD.

Ma vediamola da più vicino.

La Nuova Subaru Outback MY21 vista da fuori

Dall’esterno il veicolo si presenta con la forma a C rovesciata fata dalle luci diurne DR, così il profilo ripropone la tessa forma nell’avvolgere i fari fendinebbia. Elementi stilistici che caratterizzano tutte le più recenti vetture Subaru.

Nella parte laterale, una nervatura parte dai fari anteriori per congiungersi poi con le luci posteriori,

La parte posteriore ripropone il medesimo design con luci di coda sempre a forma di C rovesciata.

Le novità che colpiscono l’occhio sono lo spoiler posteriore, allungato di 42 mm, e il portellone posteriore di 20 mm

Il sistema Hands Free Power Rear Gate agevola l'apertura/chiusura motorizzata. Ora il portellone si apre senza il bisogno di premere alcun pulsante, ma semplicemente avvicinando la mano al sensore nascosto nel logo.

La piattaforma SGP

La piattaforma SGP, Subaru Global Platform permette un aumento della rigidità torsionale e flessionale. In caso di urto le forse le forze generate si scaricano sull’intera struttura, offrendo all’autista un mezzo ancora più sicuro.

Inoltre, grazie alla piattaforma SGP, c’è molto più spazio per i piedi dei passeggeri. I sedili sono regolabili elettricamente e, di serie su tutti gli allestimenti, volante e sedili (compresi quelli posteriori) sono riscaldabili. 

Gli interni

I rivestimenti in tessuto nero per la versione Style, realizzati con idrorepellenti per la 4dventure, mentre per la Premium sono in pelle Nappa.

Ottima risulta essere la visibilità anteriore, laterale e posteriore. Infatti è stato ridotto notevolmente l’angolo cieco del montante A. Ora trovandosi a un incrocio è quasi immediata la percezione dei pedoni e dei ciclisti.

Tra il contagiri e il tachimetro si trova il quadro strumenti MFD, Multi Function Display, e lo schermo centrale da 11,6 pollici WVGA, Wide Video Graphic Array. Insieme forniscono un quadro dettagliato dei sistemi attivi e del loro funzionamento con una simile a quella degli smartphone e gli altri device.

L’autista ora può avvalersi del sistema SI-Drive, con 2 differenti mappe: Intelligent Mode (I) e Sport Mode (S).

La prima l’erogazione della potenza è fluida e progressiva, a tutto vantaggio di efficienza e riduzione dei consumi, in Sport Mode l'accelerazione è più pronta, per un maggior divertimento.

Migliore guida, minori consumi

Più dell’80% delle parti strutturali sono state riviste o modificate per migliorare la guida e ridurre le emissioni, col numero di marce che passa da 7 a 8. 

La potenza del Suv è di 169 CV mentre la coppia di 252 Nm. Il Boxer benzina da 2,5 litri FB25 è stato modificato per omologarsi con i nuovi standard di misurazione delle emissioni.

L’erogazione della potenza e la curva di coppia ne escono vincenti, permettendo più fluidità e minori consumi.

Un altro cambiamento è il cambio con la specifica versione del CVT Lineartronic TR58 a variazione continua.

Più dotazioni e più sicurezza

Il sistema di telecamere EyeSight su tutti gli allestimenti si integra con l'Autonomous Emergency Steering che, in caso di rischio tamponamento, interviene sterzando lateralmente.

Molti altri sono i sistemi presenti sono come il classico Cruise Control Adattivo o il Lane Centering Function, Autonomous Emergency Steering.

Il Driver Monitoring System può valutare il livello di attenzione del pilota e ne riconosce l'identità. È possibile memorizzare fino a 5 autisti.

Autore: Antonio Rubinetti
Alfa Romeo Giulia vs Stelvio