Nuova Dacia Duster: tutto nuovo, anche con motore ibrido

29-Nov-2023  
  • Nuova Dacia Duster 2024
  • Nuova Dacia Duster 2024 2
  • Nuova Dacia Duster 2024 3
  • Nuova Dacia Duster 2024 4
  • Nuova Dacia Duster 2024 5
  • Nuova Dacia Duster 2024 6
  • Nuova Dacia Duster 2024 7
  • Nuova Dacia Duster 2024 8
Citroën C4 X

La Dacia Duster è una delle auto più amate dagli italiani, e ora, alla sua terza generazione (la prima è del 2010 e la seconda del 2017) raggiunge la maturazione completa, proponendo tantissime novità tra cui il motore ibrido e una nuova piattaforma modulare che garantisce ancora più spazio.

INDICE
Nuova Dacia Duster 2024
Gli interni della nuova Duster
Dimensioni: più spaziosa
Motori ibridi: mild e full-hybrid, e GPL
2WD e 4x4
Duster 2024: un mini camper con il Pack Sleep

La Duster di terza generazione è tutta nuova, telaio compreso.
Troviamo una linea familiare ma con nuovi elementi di design, come i gruppi ottici posteriori dal tagli triangolare, in frontale verticale, alto e muscoloso, e un a pulizia generale molto più moderna. Inoltre la nuova Duster propone un nuovo materiale con effetto maculato chiamato “Starkle”, composto per il 20% di materiale riciclato privo di vernice, utilizzato per i paraurti e per le protezioni intorno della carrozzeria.

Gli interni appaiono molto più moderni nelle linee, a partire dal volante a tre razze (piatto sopra e sotto) con comandi e dalla forma del cruscotto, con bocchette dal disegno ricercato e che richiamano il motivo dei fari posteriori a “Y”.

Al centro della plancia troviamo un display da 10,1" dell'infotainment mentre davanti al guidatore c’è uno schermo da 7" della strumentazione digitale. Più tradizionali invece il tunnel centrale (che ospita una leva del cambio) e i comandi del clima, ancora analogici.

La nuova Dacia Duster 2024 è costruita su una nuova piattaforma CMF-B, già adottata dai modelli più recenti del marchio. Questa struttura consente di ricavare più spazio a bordo senza intaccare le dimensioni esterne, oltre a introdurre motorizzazioni più nuove (come quella ibrida). Il bagagliaio ora vanta 472 litri sulle versioni a due ruote motrici e dispone di un portellone più ampio, mentre la lunghezza dell’auto è rimasta a 4,35 metri, come la precedente.

La novità più grande della Dacia Duster 2024 è rappresentata dalle motorizzazioni Hybrid. Si parte dalla versione full hybrid (già vista su Jogger) da 140 Cv, composta da un motore 1.6 aspirato da 94 Cv abbinato ad un elettrico 49 CV e ad un cambio automatico privo di frizione. Della gamma motorizzazioni fanno parte anche il benzina TCe da 130 Cv con l'1.2 turbo tre cilindri mild hybrid 48V in versione 2WD e 4WD, oppure la bifuel a Gpl ECO-G da 100 Cv.

Le versioni a trazione integrale della Dacia Duster dispongono anche del Terrain Control, che permette di selezionare le modalità di guida: Auto, Snow, Mud/Sand, Off-Road ed Eco. Le versioni 4X4 cambiano anche nelle specifiche: l’altezza minima da terra sale a 217 mm e gli angoli di attacco e uscita arrivano a 31 e 36 gradi, con la possibilità di utilizzare anche il controllo della velocità in discesa fino a 30 km/h. Lo schermino di bordo mostra in tempo reale tutti i dati di coppia motrice, inclinazione, e angolo di sterzo.

 
Quattro allestimenti al lancio

La Dacia Duster è disponibile in quattro allestimenti: Essential, Expression, Extreme e Journey; tutti ben pensati per mantenere il rapporto qualità/prezzo che da sempre distingue Dacia.

L’allestimento Essential di serie include le barre sul tetto, il clima manuale, il pacchetto base YouClip, i sensori di parcheggio posteriori, strumenti analogici con display da 3,5" e il supporto sulla plancia per lo smartphone, con possibilità di scaricare l'app Dacia Media Control per la gestione delle funzioni di bordo.

L’allestimento Expression aggiunge il sistema multimediale Media Display da 10,1" con Apple CarPlay e Android Auto wireless, la strumentazione digitale da 7", quattro prese Usb, i cerchi da 17", il cruise control e la retrocamera. Passando all'Extreme troviamo anche le barre modulari sul tetto, i fendinebbia, i rivestimenti interni in TEP MicroCloud lavabili, gli abbaglianti automatici, il climatizzatore automatico, il sistema keyless entry, i retrovisori elettrici, le finiture interne in color rame e il pacchetto YouClip esteso.

Al top della gamma troviamo infine l’allestimento Journey, che propone anche i cerchi da 18", il freno a mano elettrico, la piastra di ricarica wireless, l'impianto audio Arkamys 3D e l'infotainment Media Nav Live con navigazione su base cloud.

Dacia ha previsto per la Duster anche il Pack Sleep (già visto su Jogger): si tratta di un kit che trasforma, abbattendo i sedili, la parte posteriore in un letto matrimoniale da 1,9 metri di lunghezza e che utilizza un tavolino e un vano chiuso per gli oggetti personali, mentre sul tetto si può montare un portapacchi capace di trasportare fino a 80 kg.

Autore: Redazione